CALCIOMERCATO/ Roma, ag. Salomon: nessuna novità ma….(esclusiva)

- La Redazione

La risoluzione delle comproprietà di Borini, ancora a metà tra Roma e Parma, continua a tenere banco in sede di calciomercato. Occhio però a Salomon che potrebbe approdare nella capitale…

sabatini_roma_r400
Walter Sabatini, 57 anni, direttore sportivo della Roma (INFOPHOTO)

La risoluzione della comproprietà di Borini, ancora a metà tra Roma e Parma continua a tenere banco in sede di calciomercato. Il nodo riguardante l’attaccante ex-Chelsea resta infatti il pensiero principale del diesse Sabatini che in queste ultime intense giornate, per quanto concerne le comproprietà, sta cercando l’accordo con Leonardi e soci per trattenere alle proprie dipendenze il talentuoso attaccante ed evitare la lotteria delle buste. Il giocatore piace, anche tanto, a mister Zeman che con il suo modulo di gioco frizzante e votato all’attacco potrebbe segnare la sua definitiva consacrazione dopo un anno discreto. Nove reti in ventiquattro presenze sono un bottino interessante che potrebbe però essere arricchito sotto la cura Zeman. La speranza in quel di Trigoria, infatti, sarebbe quella di confermare sia Bojan, sia Borini ed affidarli alla cura del maestro boemo. In attacco, insomma, a meno di clamorose rivoluzioni, si potrebbe andare avanti così come quest’anno, con la sola incognita riguardante Osvaldo, una cui cessione potrebbe aprire la porta ad altre operazioni nel pacchetto avanzato (ogni riferimento a Destro è voluto). Discorso diverso va invece fatto per il centrocampo. Gago non è stato riscattato, Marquinho dovrebbe esser confermato a breve, ma non colmerebbe comunque il vuoto lasciato dal centrocampista ex-Real Madrid. Ecco dunque che diventerebbe necessario un investimento sul calciomercato. Le linee guida della società sono già tracciate. Si tratterà di un giocatore giovane, promettente e che sia gradito a Zdenek Zeman. L’identikit perfetto porta al profilo di Bartosz Salomon, centrocampista del Brescia e della nazionale Under 21 polacca che il boemo ha avuto alle sue dipendenze nel Foggia 2010-11. Il giocatore sarebbe finito nel mirino della società giallorossa su indicazione proprio del nuovo allenatore capitolino. Per caratteristiche il giocatore ricoprirebbe perfettamente il ruolo di interno nel centrocampo a 3 zemaniano, sapendo abbinare ad una buona visione di gioco, anche ottime capacità interditive. Per avere aggiornamenti sul futuro del giocatore abbiamo allora contattato, in esclusiva per IlSussidiario.net, il suo procuratore Stefano Lombardi. “Interesse della Roma? Al momento non ci sono novità, restiamo in attesa”. 

Una dichiarazione sibillina che però lascia socchiusa la porta, nonostante le numerose smentite del Brescia piovute negli scorsi giorni. Ci sarà allora da tenere gli occhi aperti su questa pista che, per quanto possa non accendere i cuori dei tifosi giallorossi, potrebbe regalare ai capitolini uno dei giovani più promettenti della scorsa cadetteria.

 

(Massimiliano de Cesare)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori