CALCIOMERCATO/ Roma, la promessa di Baldini: priorità alla difesa

- La Redazione

I primi colpi giallorossi nel reparto difensivo: è la promessa del dg Franco Baldini, che ha promesso di sistemare innanzitutto il reparto che più ha sofferto lo scorso anno…

franco_baldini_r400
Franco Baldini, dg della Roma (Infophoto)

Il calciomercato della Roma partirà dalla difesa. A dirlo è stato il direttore generale Franco Baldini, in occasione della presentazione delle nuove maglie ufficiali. “Il reparto che dovremo sistemare prima è la difesa”, ha spiegato Baldini, precisando che comunque la società farà il possibile su tutti i mercati e per tutti i reparti. La retroguardia, ad ogni modo, avrà la priorità su tutto il resto. Il dirigente giallorosso non ha voluto fare nomi, ma ci ha tenuto a precisare che con mister Zeman c’è sintonia assoluta per quanto riguarda i movimenti da effettuare. Con il boemo si aprirà un nuovo ciclo, che dovrà cercare di mettersi alle spalle l’annata vissuta con Luis Enrique. Una stagione tutto sommato negativa, che non ha lasciato molto in eredità. Quel poco che c’è, comunque, dovrà essere gestito nella maniera migliore possibile dal nuovo mister. Con Zeman, ha detto Baldini, vedremo un calcio più verticale, diverso da quello proposto dal collega asturiano. L’importante, comunque, è che Zdenek riesca a “far innamorare i nostri tifosi”, regalando possibilmente grandi emozioni. Emozioni che saranno ancora più grandi, se verranno accompagnate da risultati importanti: questa la postilla, apparentemente scontata, da parte di Baldini. Avanti tutta, quindi, con gli innesti in difesa. Tanti i nomi nel mirino, a partire dai colpi brasiliani Dodò e Leandro Castan, per i quali sembra mancare solamente l’ufficialità. Per sistemare la zona centrale, i giallorossi puntano a mettere le mani anche su uno tra gli azzurri Astori e Ogbonna. Entrambi difensori forti fisicamente e mancini di piede, che potrebbero davvero fare al caso della Roma. Al momento, sembra leggermente più facile arrivare al giocatore del Cagliari, viste le altissime richieste del Torino per il proprio gioiello, concupito da tutte le big del nostro campionato. Nemmeno trattare con Cellino, comunque, sarà proprio una passeggiata di salute. In chiave futura, inoltre, i capitolini continuano a tenere d’occhio il pescarese Capuano, reduce da un’ottima stagione in Abruzzo. Un ragazzo di grandi prospettive, che Zeman riabbraccerebbe con gioia. In uscita, invece, c’è da piazzare Josè Angel, cercato in questi giorni in patria, da un club di indubbio prestigio come il Valencia, alla ricerca di un terzino sinistro affidabile.

Non è ancora sicuro se al giovane spagnolo verrà data una seconda chance o meno: deciderà il mister, nel suo come in altri casi. Con Luis Enrique lo spagnolo ha giocato spesso da titolare, con Zeman le cose potrebbero cambiare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori