CAGLIARI-ROMA/ Ricorso giallorosso: si chiede la vittoria a tavolino

La partita tra Cagliari e Roma è stata ufficialmente rinviata. Il prefetto di Cagliari Giovanni Balsamo ha deciso di non far disputare il match per motivi di ordine pubblico

23.09.2012 - La Redazione
franco_baldini_r400
Franco Baldini, dg della Roma (Infophoto)

La partita tra Cagliari e Roma è stata ufficialmente rinviata. Il prefetto di Cagliari Giovanni Balsamo ha deciso di non far disputare il match per motivi di ordine pubblico. Lo scorso 19 settembre il prefetto di Cagliari, sentito l’Osservatorio nazionale sulle manifestazione sportive, aveva deciso che la partita dovesse disputarsi senza pubblico. Ma negli ultimi giorni è successo qualcosa di clamoroso. Perché il presidente del Cagliari Massimo Cellino, ha invitato i tifosi sardi a comprare i biglietti per la partita e a venire allo stadio per vedere la partita. Il Cagliari, sentito il presidente Cellino, ha diramato il seguente comunicato: “Visto il perdurare della situazione che porta a non vedere più un futuro per via delle difficoltà burocratiche ed il disinteresse collettivo delle istituzioni la Società Cagliari Calcio invita e chiede a tutti i suoi tifosi, titolari di biglietto e abbonamento, di recarsi allo stadio per assistere alla partita nel rispetto dell’ordine e della civiltà”. Un comunicato che, secondo il Prefetto di Cagliari che nella notte ha deciso di prendere la decisione di rinviare la partita, ha modificato l’equilibrio dal punto di vista dell’ordine pubblico. La Figc ha aperto un’inchiesta sulle responsabilità del Cagliari e del presidente Cellino. La Roma, attraverso il dirigente Franco Baldini, intervistato da Sky Sport, ha deciso di presentare il reclamo: “Presentare il reclamo non è una scelta ma un obbligo. Il comunicato di Cellino ha portato a questa situazione, c’è una responsabilità diretta da parte di un tesserato. Le regole sono regole, lo zero a tre a tavolino è una conseguenza”. I giallorossi prendono posizione e chiedono la vittoria a tavolino. Se l’inchiesta della Figc riscontrasse delle responsabilità da parte del presidente Cellino allora il Cagliari perderebbe a tavolino e per la Roma arriverebbero tre punti senza aver mai giocato. Nei prossimi giorni si capirà meglio la situazione con il presidente Cellino che promette battaglia. Gli organi federali però sono rimasti sconcertati dal comportamento di Cellino che rappresenta la Lega Calcio, per questo il Cagliari rischia di perdere la partita. Provvedimenti potrebbero venire adottati anche nei confronti del presidente del Cagliari Cellino. Intanto il tecnico della Roma Zeman ha concesso un giorno di riposo ai suoi giocatori anche perché mercoledì sera ci sarà il turno infrasettimanale del campionato italiano.

Zeman potrebbe recuperare elementi importanti come Totti e Osvaldo che contro il Cagliari non avrebbero comunque giocato a causa di problemi fisici. I dirigenti della Roma di aspettano risposte importanti da parte della Lega.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori