AS ROMA/ Totti ai tifosi: auguro delle vittorie. Piola? Lo prendo prima di smettere…

- La Redazione

Ultimo giorno dell’anno speciale per i giallorossi che hanno assistito al derby di basket Nba della Florida tra Orlando e Miami. La Roma di Zeman è in America per la preparazione invernale.

francesco_totti_r400
Totti (infophoto)

Ultimo giorno dell’anno 2012 speciale per i giallorossi, che hanno assistito al derby di basket Nba della Florida tra Orlando e Miami. La Roma di Zdenek Zeman è in America per il mini ritiro invernale in vista del ritorno in campo previsto per il 6 gennaio, giorno in cui si giocherà il grande match contro il Napoli, un vero e proprio esame di maturità per i giallorossi, che dopo la vittoria contro il Milan vorranno continuare su questa strada. C’è stato poi uno scambio di maglie tra Francesco Totti e LeBron James, i due giocatori simbolo di Roma e Miami Heat. I tifosi della Roma sperano di assistere a un 2013 pieno di gioie, lasciandosi alle spalle un 2012 altalenante che non ha portato niente di buono per la Roma. Il capitano Francesco Totti durante l’ultimo giorno dell’anno è stato intervistato in esclusiva da TRS e ha parlato del nuovo anno: “Il mio augurio è quello di poter giocare come sto facendo adesso, è un augurio personale ma sono sicuro che anche i tifosi vogliono questo. A loro invece auguro un 2013 di vittorie, magari qualche trofeo o un altro Scudetto”. Difficile in verità pensare allo Scudetto di questa stagione, soprattutto perché la Juventus è favorita visto il ruolino di marcia impressionante degli uomini di Conte. Totti è rimasto contento delle parole d’elogio del presidente del club Pallotta, che ha anche profetizzato il primo gol di Totti nel nuovo stadio della Roma che verrà inaugurato nel 2016. A tal riguardo il capitano romanista ha risposto: “Vorrà dire che dovrò giocare per altri quattro anni. Piola? Lo riprendo, tanto finché smetto di giocare…”. Quindi si annuncia una carriera ancora abbastanza lunga, in cui il capitano dei capitolini punta al record assoluto di gol in serie A. I tifosi sperano che Totti possa mantenere l’attuale standard di prestazioni: è uno dei migliori giocatori della Roma nonostante non sia più un ragazzino. La sua carta d’identità dice che Totti ha 36 anni, quando ci sarà il nuovo stadio toccherà quota 40 anni, un sogno per il capitano giallorosso. D’altronde, l’idea di poter giocare anche nel nuovo stadio, cioè in quella che sarà la nuova “casa” tutta giallorossa, lo stuzzica molto. Ma quello che conta, per ora, è capire come si evolverà questa stagione. La Roma in campionato non è lontana dalla zona Champions League, solo tre punti distanziano Totti e soci da Fiorentina e Inter.

Intanto per la trasferta di Napoli dovrebbe mancare l’argentino Osvaldo, che non fa parte della spedizione giallorossa in America e si aggregherà al gruppo solo a Roma. Destro dovrebbe giocare titolare al centro dell’attacco con il capitano e Lamela. In America, oltre a Totti, la stella è stata Bradley, padrone di casa. Il centrocampista americano ex Chievo, ha sicuramente offerto un rendimento positivo in questa prima parte di stagione con la maglia giallorossa. Domani amichevole, l’unico test ufficiale di questa trasferta oltre Oceano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori