CALCIOMERCATO/ Roma, Assogna (SkySport): Bellomo obiettivo di Sabatini per giugno (esclusiva)

PAOLO ASSOGNA di Sky Sport conferma in esclusiva a Ilsussidiario.net l’interesse della Roma per Nicola Bellomo. L’eventuale affare di mercato si farebbe però in previsione di giugno.

11.01.2013 - int. Paolo Assogna
walter_sabatini_camicia
Stiamo per vedere all'opera una nuova scommessa di Walter Sabatini (INFOPHOTO)

E’ Nicola Bellomo il nome nuovo del mercato. Stiamo parlando di operazioni per giugno: fino al termine della stagione infatti il talento 21enne del Bari resterà in serie B, nella squadra della sua città nella quale è cresciuto e dove ha sempre giocato, salvo una parentesi di una stagione a Barletta (comunque a 60 chilometri da casa). Già lo scorso anno era stato un giocatore importante nello scacchiere di Vincenzo Torrente: l’ex giocatore del Genoa si era trovato a guidare un gruppo di giovani, perchè la retrocessione con conseguente scandalo del calcioscommesse aveva portato alla smobilitazione e all’addio di quasi tutto il gruppo della stagione precedente. Bellomo si era messo in luce come trequartista: agile e scattante, forse un po’ troppo innamorato del pallone ma dalle doti tecniche accertate. Due reti per lui in 16 presenze, e la conferma nella squadra del 2012/2013, che è partita con 7 punti di penalizzazione e ha avuto un avvio lanciato per colmare il gap. Nello sprint del girone d’andata Bellomo è stato fondamentale: 6 gol in 20 partite, e soprattutto una posizione in campo che è leggermente cambiata. Il calciatore, che gioca con il numero 10, ha fatto qualche passo indietro ed è andato a posizionarsi a centrocampo, come mezzala o anche in qualità di regista basso, pur se dà il meglio di sè quando può inserirsi in zona gol. Essendo questo un mercato al risparmio, privo di grandi colpi con ingaggi stratosferici e molto più orientato al medio/lungo termine, il nome di Nicola Bellomo è decisamente presente sui taccuini di molte squadre di serie A. Una, il Chievo, possiede già il 50% del suo cartellino; ma anche le big si starebbero muovendo, convinte anche dalla mossa del Milan che ha anticipato tutti e si è assicurata per la prossima stagione le prestazioni di Riccardo Saponara, anche lui classe 1991 e di cui il Parma si era assicurato la metà a inizio stagione (pur se in via non ufficiale). E’ come se il Milan avesse mosso una tessera del domino, provocando la reazione a catena: improvvisamente i giovani della serie B sono diventati di estremo interesse. L’Inter ovviamente è la squadra che ha maggiormente accusato il colpo: Saponara era un obiettivo nerazzurro, ma soprattutto vedere i cugini mettere a segno un affare di mercato obbliga sempre a una replica sullo stesso terreno. Così Moratti e Branca si sono lanciati su Bellomo, convinti che possa essere il centrocampista di qualità che manca alla rosa; ma nelle ultime ore sarebbe stato segnalato un interesse della Roma. Lo ha confermato Paolo Assogna, giornalista di Sky Sport molto vicino all’ambiente di Trigoria: 

“Bellomo è uno dei giocatori che la Roma sta osservando per la prossima stagione: i giallorossi lo stanno monitorando”, ha detto in esclusiva a Ilsussidiario.net. La Roma con l’arrivo di Walter Sabatini ha intrapreso una politica sui giovani che sta cominciando a dare i suoi frutti; forse il direttore sportivo della Lupa guarda maggiormente al mercato sudamericano di cui è grande esperto, ma non sono da sottovalutare l’acquisto di Mattia Destro (coetaneo di Bellomo) e la valorizzazione di Florenzi (idem come sopra), mandato in prestito a Crotone e poi riscattato. Il centrocampista del Bari potrebbe giocare come interno nel reparto a tre del tecnico boemo; forse non ha il passo del regista, ma come mezzala che vede la porta potrebbe essere un elemento importante. Dovesse andare in porto l’operazione Bellomo, la squadra giallorossa somiglierebbe sempre più a una sorta di selezionale internazionale Under 21. Della quale però non dovrebbe far parte il compagno di Bellomo a Bari, ovvero Cristian Galano: “Non mi risulta che la Roma lo stia seguendo”, ha detto Paolo Assogna. Ma anche lui ha tanti estimatori in serie A.

 

(Claudio Franceschini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori