PAGELLE/ Fiorentina-Roma (0-1): i voti e il tabellino della partita con marcatori e ammoniti (Coppa Italia, quarti di finale)

La Roma alla fine porta a casa la partita contro una Fiorentina capace di cogliere tre legni, ma anche di fare errori da brividi in difesa. Le pagelle di Fiorentina-Roma: i voti

17.01.2013 - La Redazione
de_rossi_jovetic
Stevan Jovetic, attaccante della Fiorentina (Infophoto)

La Roma alla fine porta a casa la partita contro una Fiorentina capace di cogliere tre legni, ma anche in grado di sfoggiare orrori ed errori difensivi da far rabbrividire. La scarsissima vena realizzativa degli attaccanti giallorossi impedisce di vedere uno score più rotondo, in ogni caso il risultato è giusto così.

Partita fatta di alti e bassi; un primo tempo moscio, povero di gioco dove la Roma vede più volte la porta senza concretizzare lascia spazio a una ripresa più viva ma sempre a reti inviolate. I supplementari regalano a Destro il gol che decide il risultato, un palo clamoroso di Cuadrado e ben 3 esplulsioni (Taddei, Cuadrado, Dodò).
non esce dal tunnel, dopo le due sconfitte consecutive in campionato anche in Coppa non regala quel gioco che l’aveva contraddistinta fino a poco tempo fa. Molti tocchi ma poca concretezza. Colpisce una traversa su calcio piazzato prima dell’intervallo,  si sveglia tardi e solo nel finale della partita si fa veramente pericolosa colpendo un palo con Valero e uno con Cuadrado.
manca ordine sia in fase difensiva che offensiva, Con questo nuovo modulo (3-4-3) però appare più solida in difesa dove rischia solo nel finale. In attacco sbaglia tanto con Destro ma è almeno crea qualcosa in modo costante.
tiene sotto controllo la partita anche quando sembra sfuggirgli di mano sul finale, causa la rissa scatenata da Cuadrado con Dodò. Giusto annullare il gol di De Rossi nella ripresa per fuorigioco.

 

NETO 6.5: due parate strepitose negano alla Roma di chiudere la pratica prima dei supplementari. Sul gol di Destro non ha grossi colpe anche se forse poteva tentare l’uscita in anticipo. Per ora vale il posto da titolare.
SAVIC 5: va a fasi alterne; ottimi alcuni anticipi che rilanciano l’azione viola ma capita anche che si perde in situazioni più semplici.
RODRIGUEZ 5.5: salva un gol già fatto ma al netto dei 120′ anche lui appare troppo svagato.
TOMOVIC 4: regala un pallone rischiosissimo a Destro che Florenzi non sfrutta. Sugli angoli della Roma lascia il diretto marcatore troppo libero di saltare, vedi De Rossi nella prima frazione.
VALERO 6: sfortunatonel finale dei tempi regolamentari quando colpisce l’incrocio; cerca di velocizzare l’azione ma non sempre i suoi sono passaggi precisi.
AQUILANI 5.5: non sempre lucido, anche lui non riesce a far filtrare la palla oltre la linea della Roma. Colpisce una traversa su punizione.

CUADRADO 5: un primo tempo inesistente viene compensato da una ripresa da protagonista; colpisce un palo clamoroso nel secondo supplementare, ma poi si lascia andare in una rissa inutile con Dodò: espulso.
MIGLIACCIO 5: cerca di connettere difesa e centrocampo con il resto della squadra ma non è più brillante come poteva esserlo qualche anno fa. In fase difensiva non copre a sufficienza le incursioni giallorosse.
PASQUAL 6.5: collocato quasi come ala d’attacco, è sempre una spina nel fianco per la Roma. Conquista molti angoli con i suoi traversoni che non si concretizzano però mai in qualcosa di efficace.
TONI 5: le poche palle giocabili che ha non le sfrutta al meglio vuoi anche per la buona difesa degli avversari.
JOVETIC 5: troppo egoista in alcune situazioni non incide come dovrebbe sulla partita. Si ricordano solo qualche innocquo tiro dalla distanza e due sprint bloccati prima dell’area di rigore.

MONTELLA 5: una difesa che si complica la vita da sola e un attacco che produce poco. Non è la Fiorentina di autunno. Forma e squadra da ritrovare.

GOICOECHEA 6: difende tutte le situazioni più pericolose. Sui tre legni della Fiorentina però sarebbe stato sempre battuto. 
PIRIS 5: spinge molto sulla corsia ma si dimentica di Pasqual, suo diretto avversario e per questo Zeman lo toglie per Taddei. 
MARQUINHO 6.5: classe ’94 ma nel reaprto difensivo a disposione del tecnico è forse quello che dà più sicurezze. Leggere sbavature, ma nel complesso un’altra buona prestazione.
BURDISSO 6: tiene botta contro Toni impedendogli di creare grossi pericoli. Un lottatore come al solito.
CASTAN 6: come Burdisso è bravo a contrastare i due attaccanti avversari. Promosso.
DE ROSSI 5.5: non sempre nel vivo del gioco come ci aveva abituato in nazionale. Qualche sbaglio di troppo in fase di impostazione.

BRADLEY 6: è il centrocampista che cerca di connettere maggiormente l’attacco con il resto della squadra. Non sempre ci riesce ma il suo impegno va premiato. Soffre questi sforzi nel finale.
BALZARETTI 5: non al meglio, nella ripresa esce giustamente per Dodò. 
PJANIC 6: fornisce l’assist vincente a Destro. Gioca in una posizione non sua e a volte fatica a trovare le giuste misure. 
FLORENZI 6: sbaglia due gol ma è con Destro il più pericoloso. Ritorna nel suo ruolo naturale dimostrando corsa e pericolosità offensiva.

DESTRO 6: segna il gol partita seguendo alla lettera gli schemi di Zeman in una situazione in cui sbagliare era impossibile. Ma se si esclude l’impossibile, tutto il resto lo ha sbagliato.

ZEMAN 6.5: a causa delle assenze si crea da zero un modulo di gioco (alla faccia di chi lo considera integralista) e vince per la seconda volta il confronto con Montella. 

(Giorgio Davico) 

FIORENTINA-ROMA 0-1 (0-0 al 90′) 

MARCATORE: Destro al 7′ p.t.s. 

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani, Migliaccio (21′ s.t. Romulo), Borja Valero, Pasqual (1′ sts Llama); Toni (33′ s.t. Ljajic), Jovetic. (Viviano, Lupatelli, Roncaglia, Camporese, Olivera, Mati Fernandez, Pizarro, Seferovic). All. Montella. 

ROMA (3-4-3): Goicoechea; Marquinos, Burdisso, Castan,;Piris (36′ s.t. Taddei), Bradley, De Rossi, Balzaretti (14′ s.t. Dodo); Pjanic (12′ pts Tachtsidis), Destro, Florenzi. (Svedkauskas, Lucca, Ferrante, Frediani). All. Zeman.

ARBITRO: Rizzoli. 

NOTE: Espulsi 11′ sts Taddei per doppia ammonizione, 16′ sts Cuadrado e Dodo per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Florenzi, Burdisso, Castan, Bradley, Aquilani, Tomovic, Savic, Pjanic e Neto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori