Calciomercato Roma/ Richards, il City preme per il rinnovo. Le notizie all’11 ottobre

- La Redazione

Davide Moscardelli vorrebbe chiudere la carriera con la maglia della Roma. I giallorossi potrebbero pensarci: a gennaio potrebbe esserci un avvicendamento in attacco con Marco Borriello

garcia_pjanic
Miralem Pjanic - Infophoto

La Roma, persa la corsa con il Milan per Adil Rami, ha cambiato obiettivo e punta con decisione un calciatore che era stato nei pensieri anche dei rossoneri: Micah Richards, difensore del Manchester City – terzino destro ma all’occorrenza centrale. Il problema, stando a quanto riporta Gianluca Di Marzio sul suo sito, è che il suo club non ha la minima intenzione di venderlo; anzi, pare che abbia già proposto il rinnovo del contratto ad un giocatore che negli ultimi anni ha visto il suo minutaggio diminuire per la crescita di Marcelo Zabaleta, ma che è sempre stato utile ai piani della squadra. Da valutare quindi la posizione del calciatore: non è da escludere un trasferimento, pur se al momento l’ipotesi più probabile resta quella del rinnovo con il Manchester City.

Si candida per l’attacco della Roma. I giallorossi sono in testa alla classifica a punteggio pieno e sul calciomercato di gennaio potrebbero decidere di rinforzare la rosa in vista della volata finale; non tanto titolari i giocatori che si andranno a cercare, quanto panchinari che siano a disposizione a far tirare il fiato ai giocatori che stanno più in campo, così che non si vada mai a calare in termini di freschezza e condizione fisica. L’attaccante del Bologna, diventato famoso anche per il suo nuovo look con barba più che incolta, è cresciuto nella capitale: per questo sogna di chiudere la carriera in giallorosso, come ha recentemente rivelato a Radio Manà Manà Sport. “Ho fatto panchina da altre parti, perchè non dovrei farla alla Roma? Tuttavia sarà difficile, e poi a Bologna sto bene e a 33 anni ho ancora voglia di rimanere in Serie A”. Chissà però che Rudi Garcia non ci pensi: dopo tutto l’operazione potrebbe essere utile anche per sgravare la società del contratto di Marco Borriello – che a gennaio potrebbe partire – e Mattia Destro è ancora lontano dal rientro sui campi di gioco, pur se si è rivisto sul campo di Trigoria con una corsetta leggera e qualche palleggio. Il suo ritorno in pianta stabile dovrebbe avvenire a metà novembre; essendo stato fuori così tanto tempo, sicuramente il suo reintegro a pieno regime non sarà immediato. E allora, Moscardelli potrebbe diventare più che una suggestione: i tifosi della Sud intanto si sono portati avanti, chiamandolo sotto la curva in occasione della partita che i giallorossi hanno nettamente vinto contro il Bologna. “E’ stato un bel gesto, li ho salutati con grande piacere”, ha detto l’attaccante. Un feeling già nato?

Miralem Pjanic potrebbe rimanere ancora a lungo fra le fila della Roma. L’avvento di Rudi Garcia a Trigoria ha cambiato in meglio molte cose, e fra coloro che hanno risentito in particolare della cura benefica del tecnico francese, vi è senza dubbio il nazionale bosniaco. Sembrano passati anni luce da quando l’ex Lione veniva insultato dai propri tifosi il giorno del raduno, o dai noti litigi con annessi insulti con Zdenek Zeman. Ora Pjanic è un punto fisso dello scacchiere capitolino, un insostituibile, e insieme a Kevin Strootman e a Daniele De Rossi forma la migliore linea mediana dell’intera Serie A e senza dubbio una delle più qualitative dell’intera Europa. Ma come si sa, le stelle bisogna trattenerle e per farlo bisogna coccolarle. Ecco perché la dirigenza capitolina è pronta a far firmare un bel rinnovo del contratto a Pjanic, con annesso ritocco dell’ingaggio. L’attuale accordo scadrà al 30 giugno del 2015, e l’ex Lione percepisce attualmente uno stipendio da circa 2 milioni di euro.

La Roma vorrebbe prolungare il contratto fino al 30 giugno del 2018, il massimo consentito in Italia, con annesso aumento dello stipendio fino a 3 milioni di euro netti abbondanti. Una somma decisamente importante, tenendo conto del fatto che Pjanic è ancora giovane, essendo solo un classe 1990. La fumata bianca potrebbe avvenire a fine mese, o comunque prima del mercato di riparazione del prossimo gennaio. Con grande probabilità la trattativa entrerà nel vivo dopo la supersfida contro il Napoli in programma nel weekend del 19/20 ottobre. Nel frattempo la Roma ha detto addio ad Adil Rami, e nonostante circolassero voci che volevano i giallorossi e il Napoli aver scartato l’idea francese, pare che in realtà entrambe le big tricolore abbiano provato ad acquistare l’ormai ex Valencia, deciso però a dire sì al Milan. Oggi il giocatore sbarcherà in Italia mentre domani si sottoporrà alle rituali visite mediche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori