Calciomercato Roma/ Zé Maria: Dodò è ancora un rischio. Non servono altri difensori (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, Zé Maria, ex giocatore del campionato italiano, ha parlato dei giovani brasiliani della Roma tra cui Dodò, oggetto ancora non del tutto identificato…

torosidis_benatia
(INFOPHOTO)

Per il match di questa sera contro il Napoli, il tecnico della Roma Rudi Garcia ha deciso di puntare sull’esperienza. A destra tornerà Maicon, a sinistra, vista la squalifica di Balzaretti, non dovrebbe giocare il giovane Dodò bensì il più esperto Torosidis, giocatore che ha fatto molto bene quando è mancato Maicon solo che raramente ha giocato a sinistra. E Dodò? In molti a Roma si aspettano tanto da questo giovane calciatore, per questo non si spiega il perché di tale scelte. In esclusiva per IlSussidiario.net, Zé Maria, ex giocatore brasiliano che ha militato in Serie A, oggi allenatore, ha parlato di Dodò e di altri giovani.

Contro il Napoli Garcia potrebbe preferire Torosidis a Dodò. Come mai? Io credo che in questo momento della stagione non si voglia rischiare con il giovane brasiliano, che ha dato qualche segnale di crescita ma forse non abbastanza per una partita come questa.

Eppure tutti parlano molto bene di questo ragazzo… Io l’ho visto poco, mi ha dato l’impressione di essere un calciatore molto tecnico che potrebbe dare il proprio contributo, ma forse l’allenatore vuole puntare sull’esperienza soprattutto in fase difensiva.

Anche lei è rimasto dispiaciuto dalla cessione di Marquinhos? Sabatini ha fatto un grandissimo affare, per quelle cifre i giocatori si vendono e la Roma ha realizzato una plusvalenza importante.

Il ‘ragazzino’ vale tutti quei soldi? Forse sono esagerati, perchè in fondo Marquinhos ha fatto solo una grande stagione, però è molto bravo.

Sabatini dovrebbe andare a caccia di qualche altro giovane brasiliano per la difesa? E perché andare in Brasile quando in Italia ci sono tanti giovani di livello?

Per esempio? La Roma ha un settore giovanile importante e poi ha due giovani come Romagnoli e Jedvaj che sono molto bravi.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori