Calciomercato Roma/ Bevilacqua (ag. FIFA): Florenzi-Lopez, gestioni diverse. Su Romagnoli…(esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Francesco Bevilacqua parla della Roma e in particolare dei giovani talenti che sono di proprietà della società giallorossa

florenzi_capelli
Alessandro Florenzi (infophoto)

La Roma ha diversi giocatori giovani che potrebbero fare bene in vista della prossima stagione e anche dei prossimi anni. Nella Roma ci sono calciatori di grande talento, da Romagnoli a Jedvaj, passando per Nico Lopez, calciatore che è in comproprietà con l’Udinese. Talenti che la Roma spera di poter utilizzare molto presto anche perché la squadra di Garcia sta andando molto bene e potrebbe inserire altri giovani nella rosa della prima squadra. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Francesco Bevilacqua ha parlato del mercato della Roma.

La Roma ha Nico Lopez in comproprietà con l’Udinese. Che ne pensa? Io credo che Nico Lopez sia un grande talento e potrebbe dare un bel contributo, però non sta giocando.

Ci vorrebbe una squadra diversa per l’uruguagio? Purtroppo nell’Udinese ci sono già diversi attaccanti molto bravi come Di Natale e Muriel. E’ difficile scalare queste gerarchie e per l’uruguagio così c’è poco spazio. Oltretutto l’Udinese non disputa l’Europa League e questo restringe le rotazioni dei giocatori.

Nella Roma sta facendo grandi cose Florenzi… E’ passato dall’essere la prima alternativa per la formazione base a titolare fisso. Credo che il merito sia della società giallorossa che non ha sbagliato nella precedente gestione di Florenzi.

In difesa servirebbe qualche altro giocatore? Ci sono già Castan e Benatia, in panchina c’è Burdisso e ci sono i due giovani, Jedvaj e Alessio Romagnoli: direi che basta.

Jedvaj è stato pagato tanto… Non lo conosco ancora come giocatore perchè per ora non sta giocando, ma Garcia sa bene come gestirlo.

Stesso discorso per Romagnoli? 

Lo scorso anno ha giocato poche partite e si è fatto trovare pronto, credo però che servirebbe un prestito per lui. Giocando con più continuità migliorerebbe più in fretta.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori