Calciomercato Roma/ Bradley, gol e retroscena: la Premier lo aspettava ma… Le notizie al 28 ottobre

- La Redazione

Michael Bradley è stato il match-winner nell’ultima partita della Roma, vinta a Udine con il punteggio di 1-0: ora c’è chi ricorda i mesi estivi e i trasferimenti mancati…

bradley_pereyra
Michael Bradley, 26 anni, centrocampista americano della Roma (INFOPHOTO)

Micheal Bradley è stato l’uomo della domenica per la Roma. Il suo gol ha portato tre punti pesantissimi e quasi insperati, perché cavati da una situazione critica. Ora spunta il retroscena di calciomercato: secondo quanto riporta il giornalista di SkySport Gianluca Di Marzio, il centrocampista americano è stato molto vicino alla Premier League l’estate scorsa. Lo voleva fortemente il Cardiff, seconda squadra gallese dopo lo Swansea ad inscriversi al massimo campionato inglese. Sembra che i Bluebirds avessero offerto alla dirigenza romanista 7 milioni di euro. Una cifra che avrebbe permesso ai giallorossi di realizzare una plusvalenza rilevante, aspetto che le società oggi tengono molto in conto. Nell’estate 2012 la Roma acquistò Bradley dal Chievo per circa 3,75 milioni di euro: un anno dopo il Cardiff ha offerto quasi il doppio ma i dirigenti sono stati irremovibili nel rifiuto. Per ora questa scelta è stata ripagata con tre punti di piombo per classifica e morale, ed ora che l’americano è tornato completamente a disposizione potrà essere molto utile come alternativa a centrocampo. Anche il Sunderland lo aveva cercato ma non c’è stato niente da fare: Pallotta e Sabatini si tengono stretto il loro made in USA.

Fra le stelle della splendida Roma di inizio stagione, capace di inanellare 9 vittorie su nove gare, eguagliando così lo storico record della Juventus di Fabio Capello, vi è senza dubbio Miralem Pjanic. Come abbiamo sottolineato più volte, il gioiello della nazionale bosniaca è letteralmente rinato sotto la cura di Rudi Garcia, passando in poco tempo da calciatore che alternava lampi di genio a gare disastrose, e quindi messo sul mercato, a punto fermo dello scacchiere giallorosso. Grandi prestazioni che naturalmente hanno attirato riflettori importanti sull’Olimpico di Roma ed in particolare sull’ex Lione. Negli scorsi giorni si è diffusa la notizia che vede il Manchester United pronto ad offrire ben 30 milioni di euro pur di assicurarsi il centrocampista dei Balcani. Una proposta indecente che se confermata potrebbe anche essere accolta dai vertici giallorossi, ma difficilmente durante il mercato di riparazione.

I Red Devils non sono però l’unica grande della Premier League interessata alle prestazioni del centrocampista di Tuzla. E’ delle scorse ore l’indiscrezione di una proposta del Tottenham di Villas Boas, società che già in estate fu vicina al doppio colpo Lamela-Pjanic, accontentandosi poi dell’esterno argentino. Ora i londinesi sarebbero tornati alla carica, forse “disturbati” proprio dalla proposta del Manchester United. Non è da escludere un’offerta shock anche degli Spurs per riguadagnare posizione. I londinesi, non va dimenticato, godono ancora di un’importante riserva monetaria derivante dalla cessione record di Gareth Bale al Real Madrid, e di conseguenza sono pronti a ribattere colpo su colpo. Come dicevamo, se ne riparlerà soltanto a giugno visto che nessuno in casa Roma è intenzionato a rompere la magia, privandosi di un pezzo pregiato come appunto Pjanic. In estate, invece, tutto sarà possibile, anche perché le offerte per il giocatore aumenteranno a dismisura, ed oltre alle due inglesi spunteranno anche il Barcellona e il Real Madrid, e sicuramente tornerà alla carica anche il Manchester City, altra storica ammiratrice del centrocampista capitolino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori