Calciomercato Roma/ Caccese (ag. FIFA): Ramirez-Iturbe, doppio colpo a giugno. Kuzmanovic invece… (esclusiva)

- int. Antonio Caccese

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Antonio Caccese ha parlato del calciomercato della Roma e in particolare del possibile arrivo di Ramirez e Iturbe, una coppia di talento…

tifosi_olimpico
Lo stadio Olimpico (Infophoto)

La Roma ha deciso di puntare con decisione su alcuni giocatori di qualità in vista del mercato di giugno. Infatti le ultime indiscrezioni di mercato parlano di una Roma molto vicina a due giocatori come Iturbe e Ramirez, entrambi calciatori molto talentuosi. I giallorossi vorrebbero aumentare il tasso tecnico della squadra, ma non sarà facile prendere questi due calciatori visto che hanno un valore di mercato molto alto. I giallorossi potrebbero acquistare un centrocampista come Kuzmanovic per il mercato di gennaio. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Antonio Caccese ha parlato del calciomercato della Roma.

La Roma potrebbe intervenire sul mercato di gennaio. Cosa dovrebbe migliorare? Io credo che i giallorossi potrebbero anche decidere di fare qualcosa in attacco.

In che senso? Servirebbe una punta di peso per aumentare la forza fisica dell’attacco giallorosso che è un po’ leggerino. Però dipenderà molto da Destro che dovrà mostrare i progressi dal punto di vista fisico.

Ramirez-Iturbe, doppio colpo per i giallorossi? Io credo che a giugno qualcosa potrebbe essere fatta da questo punto di vista, un doppio colpo importante. Sono convinto che i dirigenti giallorossi non sbaglieranno.

Un po’ come hanno già fatto in questa stagione… Esatto, la Roma ha puntato su giocatori adatti al modulo di Garcia, basti pensare a quello che stanno facendo i vari Strootman, Benatia, una grande rosa.

A centrocampo potrebbe arrivare Kuzmanovic. Che pensa? Non credo che la Roma sia interessata al calciatore dell’Inter, non credo a questo affare.

Niente scambio con Marquinho?

Assolutamente no, i giallorossi non si priveranno facilmente del calciatore brasiliano.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori