Calciomercato Roma/ Colasanto (ag.FIFA): Garay-Otamendi, dubbi. Dopo Totti il nuovo Riquelme (esclusiva)

- int. Filippo Colasanto

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Filippo Colasanto parla del calciomercato della Roma e in particolare del possibile arrivo di un difensore argentino a Trigoria…

totti_curva
Francesco Totti (Infophoto2)

La Roma ha deciso di puntare con decisione su un difensore per gennaio, anche se tutto dipenderà dal futuro di Nicolas Burdisso, difensore argentino ex Inter che potrebbe andare via a gennaio per tornare in Argentina. Nel mirino della Roma ci sarebbero alcuni calciatori sudamericani, difensori che potrebbero anche essere prelevati. Ma attenzione perché le cifre che circolano attorno ai nomi di Otamendi e Garay sono alte. A proposito di questi giocatori argentini abbiamo intervistato in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Filippo Colasanto.

La Roma dovrà capire il futuro di Burdisso. Cosa prevede? Io penso che Burdisso potrebbe anche tornare in Argentina; è vero che per il gruppo resta un elemento importante, però non sembra più affidabile in campo. Anche nell’ultima partita contro il Sassuolo non è stato perfetto.

Problema di condizione? Io credo che un difensore come Burdisso abbia bisogno di continuità d’impiego, altrimenti rischia di arrugginirsi. In caso di addio di Burdisso allora la Roma potrebbe pensare a un difensore.

Si parla molto di Garay… Non mi convince onestamente e non lo consiglierei alla Roma. Purtroppo il calcio argentino non sta sfornando attualmente dei difensori importanti. Nell’ultima partita della Nazionale argentina ha giocato Otamendi come centrale, disputando una partita positiva.

Otamendi potrebbe essere un difensore adatto alla Roma? No, perché in Europa piacciono i difensori fisicamente alti; Otamendi è un centrale basso per questo spesso ha giocato sulle fasce laterali. In area rischia di pagare il gap contro i centravanti più fisici.

Pastore, Ramirez, Iturbe. Caccia all’erede di Totti?

Ora come ora mi tengo sempre Totti anche al 50%, è troppo importante per i giallorossi.

Paredes vale tutte le belle parole spese per lui? E’ un giocatore di qualità, molto importante, nel Boca fa fatica perché davanti ha Riquelme. Ma Paredes si può definire un Riquelme moderno, è un giocatore dall’avvenire roseo, la Roma farebbe bene ad investire su di lui.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori