Milan-Roma/ Aperta la vendita dei biglietti per gli ospiti: prezzi e modalità

- La Redazione

Milan-Roma si gioca lunedi sera, ma è già caccia al biglietto: i giallorossi hanno aperto le prevendite per i tagliandi del settore ospite, che sarà il terzo anello verde di San Siro

SanSiro_Roma
Lo stadio di San Siro (Infophoto)

E’ già alta la febbre per Milan-Roma. La partita, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A, si gioca lunedi 16 dicembre: ci sono altre due gare per entrambe le squadre prima dell’appuntamento di San Siro, ma la mente – almeno quella dei tifosi – corre già a una delle grandi classiche del calcio italiano. Anche perchè oggi, come ha comunicato il sito della Roma su indicazione del Milan, è partita la caccia ai biglietti: fino alla domenica precedente la partita i tifosi giallorossi potranno dunque acquistare i tagliandi secondo le modalità indicate. Ovvero, presso i punti vendita che sono le filiali del Gruppo Intesa San Paolo abilitate sul territorio nazionale; il settore ospiti all’interno dello stadio Giuseppe Meazza è il terzo anello verde, il biglietto costa 25 euro e non può essere acquistato da residenti nella regione Lazio, come ormai da norme. Altre limitazioni sono quelle che riguardano le tessere da presentare: ovvero, la As Roma Club Privilege o la As Roma Club Away. Con tessera del tifoso si potrà inoltre acquistare un biglietto anche per una seconda persona; tutte le indicazioni sono comunque disponibili sul sito ufficiale della Roma. E’ una partita che può rilanciare in grande stile entrambe le squadre: sappiamo bene quali siano le difficoltà del Milan, ma anche i giallorossi arrivano da un periodo poco brillante. Dopo le 10 vittorie consecutive e il record assoluto in tal senso si è aperta una striscia di tre pareggi contro avversari non irresistibili, e per la prima volta da quando è iniziata la stagione Rudi Garcia non è in testa al campionato (dove invece c’è la Juventus, anche se per un solo punto). Al di là di questo, come detto Milan-Roma resta una partita entusiasmante a prescindere; mancano ancora più tre settimane, ma è come se si giocasse domani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori