Calciomercato Roma/ Bonaventura, l’agente è possibilista. Notizie del 27 novembre (aggiornamento in diretta)

- La Redazione

Giacomo Bonaventura resta un obiettivo di calciomercato della Roma ma la concorrenza non dorme: i giallorossi però domenica potrebbero parlare con l’Atalanta per il giocatore

bonaventura_cross
Giacomo Bonaventura (Infophoto)

Che la Roma sia alla ricerca di esterni offensivi in vista delle prossime sessioni di calciomercato non è di certo un mistero, anche perché, con l’arrivo di un attaccante, si potrebbe risolvere nello stesso tempo il problema legato alla scarsità di uomini disponibili a centrocampo, arretrando Alessandro Florenzi nel suo ruolo originale. Recentemente si era parlato di Javier Pastore del Paris Saint-Germain e di Salomon Kalou del Lille, ovvero l’ex squadra allenata dal tecnico oggi giallorosso Rudi Garcia, ma gli uomini di mercato capitolini stanno continuando a tenere monitorata anche la situazione di Giacomo Bonaventura, esterno offensivo dell’Atalanta che ha ben figurato nelle ultime stagioni, tanto da meritarsi anche un paio di chiamate in Nazionale da parte del c.t. Cesare Prandelli. L’interesse della Roma per il nerazzurro è stato confermato anche dal procuratore del giocatore, Giocondo Martorelli, il quale, ai microfoni dei colleghi di Calciomercato.com, ha ribadito che il club del presidente James Pallotta segue il giocatore alla pari però della Juventus, dell’Inter e del Napoli. Insomma, la concorrenza è fortissima, e proprio per questo motivo l’agente non esclude nemmeno un possibile addio di Bonaventura alla società orobica già nella prossima sessione di mercato: “E’ ancora prematuro dirlo. Da qui fino alla sosta natalizia ci sono ancora quattro partite da disputare. Nel mercato non si esclude nulla. Ad oggi non esiste alcuna trattativa, ma il mercato di riparazione entrerà nel vivo proprio da gennaio. A volte le trattative si imbastiscono in pochi minuti e possono dipendere da qualche infortunato nell’ultim’ora. Se ci sarà un’offerta allettante la valuteremo, altrimenti il mio assistito sarà ben felice di continuare a dare il proprio contributo per l’Atalanta come ha sempre fatto”. Un primo approccio tra le due società potrebbe esserci già domenica prossima, ovvero quando gli uomini di Garcia sfideranno la formazione di Stefano Colantuono a Bergamo, una trasferta ostica per la Roma che però deve ad ogni costo cercare di tornare al successo dopo tre pareggi consecutivi.

Juraj Kucka (26 anni, contratto fino al 2015) è accostato alla Roma da qualche mese. Il centrocampista slovacco sta recuperando il suo miglior rendimento nel Genoa, e resta un elemento molto appetibile per il prossimo calciomercato di gennaio. La Roma lo tiene d’occhio perché probabilmente vorrà investire per un’alternativa di maggiore forza a centrocampo, rispetto agli attuali Bradley, Marquinho e Taddei. Attenzione però perché sul Carrarmato rossoblù è ancora vigile l’Inter. Secondo quanto riportato dal giornalista di Sky Gianluca Di Marzio, i nerazzurri avrebbero di recente contattato il Genoa per verificare la situazione di Kucka. Che è già stato in compartecipazione con l’Inter: nel 2011 la società di Moratti acquistò metà del suo cartellino in cambio della metà di Emiliano Viviano, che poi il Grifone prestò al Palermo. Successivamente Enrico Preziosi spese 7 milioni di euro per riscattare la metà di cartellino dell’Inter, e Kucka è tornato a tutti gli effetti un giocatore del Genoa. Il nazionale slovacco (ad oggi 16 presenze) sta attraversando un buon periodo di forma: la Roma lo tiene sotto osservazione ma l’Inter ha drizzato nuovamente le antenne. In più quando si parla di Genoa non si può non considerare anche il Milan, che con il club ligure vanta un canale quasi privilegiato in virtù dell’amicizia tra Preziosi e Adriano Galliani. In ogni caso Kucka si candida ad essere uno dei nomi caldi del prossimo calciomercato, specie se saprà confermare l’attuale rendimento. Il primo obiettivo dell’Inter è Radja Nainggolan del Cagliari, ma per lui bisognerà fare i conti con la Juventus: lo slovacco del Genoa costerebbe probabilmente meno e rappresenta una soluzione tecnica egualmente valida.

L’agente FIFA Alessandro Alberti, punta su Kucka in vista del mercato di riparazione: secondo quanto svelatoci in esclusiva, il nazionale slovacco del Genoa è pronto per il grande salto e di conseguenza per la maglia della Roma.

Torna di moda il nome di Faouzi Ghoulam in casa Roma. La società giallorossa si sta muovendo sul mercato con l’obiettivo di individuare un calciatore da inserire sulle due corsie. Maicon e Balzaretti, infatti, non sono eterni, e con grande probabilità potrebbero vivere la prossima stagione da comprimari vista l’età che avanza. L’idea della dirigenza è quella di dare vita ad un cambio generazionale sulle corsie e fra gli obiettivi visionati troviamo appunto il talentuoso classe 1991 del Saint Etienne. Nazionale algerino ma dotato di passaporto francese, quindi perfettamente tesserabile già in inverno, il ragazzo è stato accostato in un passato molto recente anche al Milan, che sembrava seriamente interessato all’acquisto. L’idea non è comunque svanita anche perché i rossoneri rischiano di perdere Ignazio Abate a fine stagione, tentato da molteplici offerte a cominciare dalla Juventus, passando per il Paris Saint Germain e arrivando fino allo Zenit di San Pietroburgo. Abate ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015 e non è da escludere che in caso di offerta ad hoc il Milan possa decidere di cederlo, spostando De Sciglio a destra e inserendo un nuovo innesto sulla corsia mancina.

La Roma nel contempo non molla la presa anche per D’Ambrosio, terzino destro del Torino, all’occorrenza anche interno e terzino sinistro, il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2014. Per ovvi motivi il calciatore napoletano classe 1988, rappresenta la prima scelta per i giallorossi, che avrebbero già allacciato dei contatti con l’entourage dello stesso. Il Torino starebbe premendo per il rinnovo del contratto per poi eventualmente lasciare libero il ragazzo durante il prossimo mercato estivo, ma passa il tempo e si avvicina gennaio, con il rischio di perdere il terzino destro a costo praticamente zero. Oltre alla Roma, D’Ambrosio piace molto anche al Napoli, altra società che necessita di rinforzi sulle corsie, e occhio anche alla Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori