Calciomercato Roma/ Pjanic, rinnovo in bianco anti-United. Notizie del 19 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Per Miralem Pjanic è pronto il rinnovo in bianco: questa la decisione del presidente James Pallotta che non vuole perdere il bosniaco, cercato dal Manchester United e, pare, dal Barcellona

PjanicGarcia
Rudi Garcia con Miralem Pjanic (Infophoto)

La Roma deve blindare Miralem Pjanic, e anche abbastanza alla svelta. Il centrocampista bosniaco ha il contratto in scadenza nel 2015 ed è uno dei calciatori più desiderati sul calciomercato internazionale. Al momento il suo entourage ha rifiutato la prima proposta giallorossa: 2,8 milioni a stagione, tutto sommato un ingaggio interessante per un giocatore di 23 anni che ha ancora tanti margini di miglioramento. Il problema per Walter Sabatini, come riporta anche LaRoma24.it, è che il Manchester United ha offerto di più: dall’Inghilterra sono certi del fatto che a Trigoria sia già pervenuta una proposta da 3,5 milioni l’anno, e per questo il calciatore starebbe prendendo tempo, sapendo di poter andare a guadagnare di più. Non solo: se in estate era stato l’Atletico Madrid a provare a mettere le mani su Pjanic, ora una squadra “più grande dei Colchoneros” ha già fatto sentire la sua voce e il suo desiderio di acquistare il bosniaco. Facile che si pensi del Barcellona, che già tempo fa si era dimostrato interessato al calciatore. Siccome Pjanic non è un ingrato e sa bene di dovere molto alla Roma, per il momento la sua priorità rimane quella di rinnovare con questi colori, pur consapevole che se l’accordo non dovesse soddisfarlo prenderebbe in considerazione altre ipotesi. Ecco perchè James Pallotta ha la soluzione pronta: per Pjanic è disposto al rinnovo “in bianco”, a scatola chiusa, accettando che sia lo staff del giocatore a decidere la cifra. Questo perchè il presidente ha capito che con Rudi Garcia il calciatore ha trovato una sua consacrazione e, finalmente, la sua giusta posizione in campo, e che è lui uno dei simboli più importanti della rinascita della Roma.

Sembra tramontare subito la pista che poteva portare Gabriel Silva alla Roma, almeno già nel prossimo mese di gennaio. Infatti, il giocatore brasiliano classe 1991 non lascerà l‘Udinese fino alla prossima estate. Questo è quanto emerso dall’incontro che c’è stato negli ultimi giorni tra l’agente del giocatore, arrivato in Italia subito dopo la gara pareggiata 3-3 contro il Napoli, e la dirigenza del club friulano. L’esito di questo vertice è stato chiarire all’entourage di Gabriel Silva (e alle società eventualmente a lui interessate) che al momento l’Udinese non ha alcuna intenzione di privarsi dei suoi migliori giocatori, tutto è rimandato alla prossima estate. In effetti quest’anno le cose non stanno andando benissimo per la squadra allenata da Francesco Guidolin, e lasciar partire a gennaio alcuni pezzi pregiati della rosa potrebbe essere una mossa molto pericolosa, che sarà certamente meglio rinviare alla prossima estate. Ora la mossa spetta di nuovo alla dirigenza della società giallorossa, dal momento che per la fascia sinistra sembra ormai lontano anche Danilo D’Ambrosio, per il quale oggi è in netto vantaggio il Milan.

Non c’è solo il calciomercato in entrata nei pensieri della Roma. I giallorossi devono “difendersi” anche da assalti ai loro giocatori: l’ultima notizia in questo senso, riportata da Calciomercato.it, vuole che Mehdi Benatia sia finito nel mirino del Manchester United. I Red Devils sono a caccia di un difensore centrale che sostituisca degnamente Rio Ferdinand (e, in seconda battuta, Nemanja Vidic che molto probabilmente lascerà Old Trafford a giugno) e hanno nella loro lista altri due calciatori che militano in Italia, Cristian Zapata e Andrea Ranocchia. Già oggetto dei desideri quando giocava nell’Udinese, Benatia è stato autore di un fantastico inizio di stagione con la nuova maglia (segnando anche due gol) e naturalmente il suo rendimento non è sfuggito agli occhi delle grandi squadre europee. Difficile comunque che la Roma possa accettare di sedersi a un tavolo con lo United: non solo perchè il marocchino è appena arrivato a Trigoria, ma anche e soprattutto perchè rimane un punto fermo della rosa di Rudi Garcia e, in coppia con Leandro Castan, è uno dei grandi segreti della retroguardia meno battuta del campionato (7 gol subiti in 16 giornate). Il Manchester United dunque dovrà rivolgersi altrove se vorrà trovare un centrale da inserire in squadra.

Si chiama Gabriel Silva il nuovo obiettivo di mercato di casa Roma per la fascia sinistra. Perso Danilo D’Ambrosio, ormai destinato a trasferirsi al Milan fin da subito o tutt’al più a giugno a costo zero, il club giallorosso si è subito riorganizzato individuano un nome nuovo per la corsia mancina. Stando a quanto riportato stamane da Leggo l’ultima idea partorita dall’abile mente di Walter Sabatini si chiama Gabriel Silva, terzino dell’Udinese. Il classe 1991 di origini brasiliane, a Udine dall’estate del 2012, è ormai pronto al definitivo salto di qualità e sono già diverse le società sulle sue tracce. Il contratto scadrà nel 2016 ma visti gli ottimi rapporti fra i bianconeri e i capitolini non è da escludere che si possa raggiungere un’intesa già durante il mercato di riparazione alle porte. Gabriel Silva può giocare sia nel ruolo di terzino quando in quello di interno di centrocampo ed ha un valore che si aggira attorno ai 5 milioni di euro.

Manca solo l’ufficialità ma di fatto Burdisso è un ex calciatore della Roma. Ad ammetterlo è l’agente Fifa Solaroli: qui le sue dichiarazioni in esclusiva ai nostri microfoni. L’agente Fifa Scognamiglio, invece, ci parla delle operazioni in entrata dei giallorossi, a cominciare da Sanabria e Abner: ecco le sue parole in esclusiva a IlSussidiario.net.

Continuano i sondaggi a tutto campo del direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini. L’obiettivo del ds giallorosso, in vista della finestra di riparazione ormai alle porte, è quello di individuare quei giocatori utili alla causa a cominciare dalla difesa. Con la partenza ormai quasi certa di Nicolas Burdisso, il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2014, e che dovrebbe fare ritorno in Argentina, il club capitolino vorrebbe assicurarsi un nuovo difensore di esperienza, possibilmente non a costi esagerati. L’occasione potrebbe essere rappresentata dal nazionale olandese Johnny Heitinga, centrale di difesa in forza all’Everton, all’occorrenza anche terzino destro e mediano. L’ex Ajax ha il contratto in scadenza con il club di Liverpool a fine stagione e di conseguenza lascerebbe la Premier League già a gennaio in cambio di un’offerta molto bassa. Attualmente il giocatore orange è chiuso da Jagielka-Distin e in vista dei Mondiali in Brasile di giugno non vorrebbe perdere la chiamata della nazionale.

Altro calciatore che continua ad essere in orbita Roma è Javier Pastore, per il quale negli ultimi giorni stanno giungendo numerose conferme. Stando a quanto circola in Inghilterra sembra che il Paris Saint Germain sia pronto ad un’offerta da ben 40 milioni di euro per avere in cambio Juan Mata, nazionale spagnolo del Chelsea un po’ in disuso. L’eventuale sbarco al Parco dei Principi dell’ex Valencia darebbe il là alla partenza del Flaco, che potrebbe così riabbracciare Walter Sabatini, il suo “scopritore”, in Serie A. Per avere il nazionale argentino la Roma dovrà mettere sul piatto una proposta interessante pari ad almeno 20 milioni di euro, magari con il prestito con diritto di riscatto e pagabili in più tranche. La cosa certa è che l’eventuale sbarco dell’ex Palermo a Trigoria rafforzerebbe ancor di più una squadra già di livello, che a quel punto potrebbe seriamente competere per lo scudetto con la Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori