CALCIOMERCATO/ Roma, Pagano (ag. FIFA): Marquinhos da blindare, fiducia a Piris e Andreazzoli (esclusiva)

- int. Vincenzo Pagano

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Vincenzo Pagano ha parlato del mercato della Roma. Andreazzoli resterà alla guida tecnica? E Marquinhos andrà via?

perez_piris
Marquinhos (infophoto)

Sono giorni importanti in casa Roma soprattutto dal punto di vista societario. Ci sono stati diversi incontri in America tra il direttore generale Franco Baldini ed i vertici della proprietà americana, anche per capire chi potrà essere l’allenatore della prima squadra nella prossima stagione. Bisognerà scegliere un tecnico che possa portare continuità al progetto della Roma, che negli ultimi due anni ha vissuto esperienze contraddittorie e per questo non percorribili, con Luis Enrique e Zdenek Zeman. Ora c’è Aurelio Andreazzoli, che ha un buon feeling col gruppo e ha ridato un minimo di solidità difensiva alla squadra. La Roma dovrà stare attenta alle insidie che provengono dalle squadre straniere, verso alcuni calciatori che fanno della rosa. Si parla molto di Marquinhos, che a 18 anni ha già conquistato una maglia da titolare nella difesa giallorossa. Il Manchester City ha già visionato il brasiliano, così come anche lo United di Alex Ferguson. Avvicinandosi l’ultima parte della stagione si appropinqua anche la scelta sul terzino paraguaiano Ivan Piris: servono circa 4 milioni di euro, riscatto o non riscatto? Per parlare del mercato della Roma abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net, Vincenzo Pagano, agente FIFA.

Il progetto Roma si è sempre affidato ai giovani. Visti i risultati potrebbe cambiare il progetto della società giallorossa? Io credo di no, perché la Roma in questi due anni di proprietà americana ha portato nella Capitale giocatori importanti, giovani di talento che potranno aiutare i giallorossi a fare molto bene.

Si è sbagliato molto però nella scelta dell’allenatore… Diciamo che la Roma è stata poco fortunata, per questo credo che il prossimo allenatore sarà frutto di scelte ben precise della società.

Potrebbe restare Andreazzoli? Perché no? Io credo che meriti fiducia perché sta lavorando bene e ha già dato un’impronta di gioco alla squadra giallorossa. Un aspetto da non sottovalutare. E’ diversa come situazione da quella dell’Inter.

In che senso? Stramaccioni non ha mai dato un’impronta di gioco all’Inter, Andreazzoli alla Roma sì.

Sarà difficile per la Roma trattenere un giovane come Marquinhos? Una società importante come la Roma non può permettersi di cedere un grande talento come il brasiliano, che sta facendo sicuramente bene.

Ci sarà da decidere il riscatto di Ivan Piris…

Io credo che per gli argentini sia molto facile trovare l’impatto immediato nel campionato italiano, per il resto dei sudamericani no, è sempre difficile fare bene subito.

Vuol dire che bisognerebbe dare fiducia al ragazzo? Io credo di sì: Piris ha mostrato anche cose positive, penso che debba essere confermato nella prossima stagione.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori