CALCIOMERCATO/ Roma, incerto il futuro di Piris e Goicoechea

- La Redazione

Ivan Piris e Mauro Goicoechea dovranno essere riscattati a fine stagione: tra i due pare che sia il laterale paraguayano ad avere più possibilità di essere confermato dalla dirigenza.

Piris_riscatto
Piris (infophoto)

Tra poco sarà tempo di pensare ai riscatti in casa Roma. La stagione si avvia alla conclusione: mancano nove giornate al termine del campionato e i giallorossi inseguono ancora il sogno terzo posto. Ma è già tempo di bilanci: ci sono alcuni giocatori che sono arrivati in prestito a Trigoria e si giocano la conferma in questi due mesi. Due sono soprattutto gli osservati speciali: si tratta di Ivan Piris e Mauro Goicoechea. Il terzino paraguayano ha un riscatto fissato a 4 milioni di euro. Dopo un inizio difficile ha saputo ritagliarsi uno spazio importante con Zdenek Zeman, ed è stato stabilmente impiegato come terzino destro. Con l’avvento di Andreazzoli non ha perso il posto, anzi: adesso gioca come laterale nel centrocampo a 4, ma può anche essere impiegato come centrale nella linea difensiva a 3. Le sue prestazioni farebbero pensare alla conferma, ma Walter Sabatini sta valutando la possibilità di acquistare un altro elemento che gli permetta di risparmiare qualcosa rispetto al prezzo che dovrebbe pagare al Deportivo Maldonado. Per Goicoechea la situazione è diversa: il portiere uruguayano è una precisa scelta di Zeman, prova ne è il fatto che appena il boemo è stato esonerato anche lui è stato “scartato”, finendo in panchina. Pare non ci siano margini per la sua permanenza nella Roma: i giallorossi cercheranno probabilmente un portiere di esperienza, puntando magari sul ritorno di Gianluca Curci vista la buona stagione che sta disputando a Bologna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori