CALCIOMERCATO/ Roma, Marazzina: Pazzini o Matri per sostituire Osvaldo. Di Francesco? Troppo presto… (esclusiva)

- int. Massimo Marazzina

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’ex attaccante della Roma Massimo Marazzina ha parlato del mercato della Roma, valutando la situazione di Osvaldo e i suoi possibili sostituti

osvaldo_totti_bottiglietta
(INFOPHOTO)

Rischia di diventare un caso, con l’immancabile aiuto dei media. L’attaccante non fa gol dal 27 gennaio, da Bologna-Roma 3-3. Ultimamente Aurelio Andreazzoli lo ha lasciato in panchina, in virtù di un modulo che colloca Francesco Totti come unica punta e due trequartisti alle spalle. Su Osvaldo si stanno scatenando le voci di mercato: le possibilità non mancherebbero ad un attaccante ancora giovane e che ha dimostrato di avere ottime qualità. La Roma si interroga valutando l’eventuale sostituzione del suo numero 9: in rosa c’è Mattia Destro che ha grandi prospettive e sta rientrando dall’infortunio, mentre alle sue spalle scalpita Nico Lopez. Per parlare dell’attacco della Roma ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Massimo Marazzina, ex attaccante giallorosso.

Il problema di Osvaldo dipende solo dalla mancanza del goal? E’ vero che un attaccante senza goal non riesce a stare bene, ma penso che il problema di Osvaldo riguardi soprattutto lo scarso feeling con l’ambiente, soprattutto dopo quello che è successo a Genova contro la Sampdoria, quando ha “rubato” il rigore a Totti.

Si parla di un Osvaldo con le valigie in mano. Basteranno Destro e Nico Lopez per sopperire al suo addio? Non credo perché Osvaldo è un grande giocatore, anche quest’anno comunque ha segnato undici gol e non sono pochi. Io credo che Destro in questi ultimi mesi deve dimostrare di meritarsi la conferma per l’anno prossimo, mentre Nico Lopez è ancora molto giovane ed è un’incognita, non si sa cosa potrà dare. Per questo credo che la Roma abbia bisogno di un altro giocatore in attacco, non può essere sempre Totti a fare il fenomeno.

Con i soldi di Osvaldo si potrebbe acquistare un attaccante importante… Sono convinto che la Roma sfrutterebbe bene i soldi derivanti dalla cessione di Osvaldo. Però prima di acquistare l’attaccante bisognerebbe scegliere l’allenatore, i giocatori si acquistano sempre dopo aver capito il sistema di gioco di base.

Chi consiglierebbe alla Roma? Da Torino potrebbero partire Matri e Quagliarella, io penso che entrambi siano dei giocatori importanti che potrebbero fare bene a Roma. 

Con Allegri allenatore potrebbe arrivare anche Pazzini…

Un giocatore che si sposerebbe bene con le caratteristiche tecniche di Francesco Totti e che conosce bene Allegri, e i movimenti che il tecnico vuole dalla propria punta.

A proposito di allenatori: Di Francesco a Sassuolo sta facendo molto bene non crede? Un grande lavoro, secondo me il Sassuolo è la vera sorpresa del campionato, nonostante fosse reduce da un bel campionato. Una squadra non costruita per vincere che grazie al bel gioco sta per sbarcare in Serie A.

Si può pensare a Di Francesco allenatore della Roma? Sì ma non ora. E’ troppo presto, deve prima fare un altro po’ di esperienza in Serie A prima di poter guidare una squadra come la Roma.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori