CALCIOMERCATO/ Roma, A. Tommasi (ag. FIFA): Osvaldo per Quagliarella. Il dopo De Rossi è…(esclusiva)

- int. Adriano Tommasi

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Adriano Tommasi ha parlato del mercato della Roma e in particolare dei possibili addii di Pablo Osvaldo e Daniele De Rossi

kucka_derbyR400
(Infophoto)

Basterebbe la cessione di Pablo Osvaldo a sistemare il bilancio della Roma, e garantire libertà alle operazioni in entrata? Difficile rispondere, anche perchè l’italo-argentino può essere scambiato e non solo “monetizzato” (nonostante le ultime voci insistano sull’acquisto di Aubameyang, come suo sostituto). Viene da chiedersi perciò se alla Roma sarà necessaria un’altra cessione importante: in questo senso il nome di Daniele De Rossi torna sempre buono, perchè il rendimento recente non è entusiasmante ma gli estimatori non mancano. In più il dilemma Andreazzoli (da confermare o no?), che però sarà sciolto solo dal campo e dai suoi verdetti promaverili. Di queste tematiche abbiamo parlato con l’agente FIFA Adriano Tommasi, nell’intervista esclusiva per ilsussidiario.net.

Francesco Totti vicino al rinnovo biennale: giusto allungare con il capitano giallorosso? Assolutamente sì visto che si tratta di un giocatore importante, che nonostante l’età fa la differenza. E un rinnovo che fa bene al calcio italiano e ai tifosi della Roma, ma soprattutto alla squadra che ha ancora bisogno di lui.

Chi invece è vicino all’addio è Osvaldo: cosa ne pensa? E’ un peccato per la Roma e per tutti coloro che apprezzano questo giocatore. Tecnicamente non si discute, ma si è rotto qualcosa con l’ambiente perché ad inizio stagione era uno dei trascinatori amati dalla tifoseria della Roma.

Osvaldo sarà utilizzato come pedina di scambio? Se dovessi privarmi di Osvaldo preferirei cederlo alla Juventus, che in cambio potrebbe girare Quagliarella, un attaccante che farebbe molto bene nella Roma. Anche perché come punta centrale c’è Destro, che ha grandissimo talento.

Intanto prime contestazioni dei tifosi per De Rossi… Il discorso è questo: De Rossi ha fatto benissimo quando è stato affiancato da calciatori importanti, vedi Pizarro o Perrotta con Spalletti. Quando ha dovuto prendere le redini del centrocampo da solo non ha reso altrettanto. La gente sa che De Rossi ha uno stipendio importante e si aspetta tanto dal giocatore.

Per De Rossi si riparlerà di cessione in estate? 

Credo che se si dovesse sacrificare un giocatore De Rossi potrebbe essere il prescelto, per salvaguardare il talento dei giovani come Lamela, Marquinhos, Pjanic. Al posto del centrocampista prenderei Kucka del Genoa, che garantirebbe fisicità al centrocampo della Roma.

Capitolo Andreazzoli: verrà confermato? Io non credo sia una buona idea confermare Andreazzoli, che è sicuramente un grandissimo tattico ma mi sembra meno bravo nella gestione del gruppo. Lo farei rimanere nello staff tecnico affiancandolo al tecnico principale. Una cosa è certa: Sabatini e Baldini non devono sbagliare più la scelta dell’allenatore.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori