PROBABILI FORMAZIONI/ Roma-Lazio: ultime novità (Serie A, 31esima giornata)

- La Redazione

E’ il derby di Roma a chiudere la 31esima giornata di serie A: i giallorossi “ospitano” la Lazio decisi a vendicare la sconfitta subita all’andata (2-3), ma la Lazio sembra stare meglio.

DerbydiRoma
(INFOPHOTO)

La 31esima giornata di Serie A si concluderà in bellezza questa sera. Alle ore 20.45, allo stadio Olimpico di Roma, si terrà la stracittadina fra i capitolini (per l’occasione padroni di casa) e la Lazio di Vladimir Petkovic. Roma che viene dalla bruciante sconfitta alla vigilia di Pasqua contro il Palermo per 2 a 0. La Lazio ha invece superato in casa il Catania con il risultato di 2 a 1. Sarà una sfida importante non soltanto per il prestigio quanto per la classifica, visto che le due squadre veleggiano in zona Europa. La Lazio si trova attualmente a quota 50 punti, al pari dell’Inter e a due lunghezze dalla Fiorentina, che occupa attualmente il quarto posto dietro al Milan (58). Roma, invece, un po’ più in basso, essendo attualmente a 47 punti, a meno tre dai cugini, e in caso di successo appaierebbe proprio questi ultimi. Sarà una partita importante, infine, anche per Aurelio Andreazzoli, il tecnico giallorosso, che in caso di successo si conquisterebbe sul campo la riconferma per la prossima stagione.

Aurelio Andreazzoli, allenatore giallorosso, ha parlato così nella conferenza stampa di ieri: “Per me il derby vale molto di più dei 3 punti in classifica e credo sia così anche per la squadra, ma certo se poi questa sensazione deve portare negatività sarebbe meglio non fosse percepita. Vincere ci darebbe la massima soddisfazione possibile, ma anche un pareggio non sarebbe una mezza sconfitta. Poi dipende soprattutto da come arriva. La Lazio? Una squadra che stimo moltissimo, per individualità, carattere e per come è condotta dall’allenatore. Ma è una squadra da battere”. Buone nuove per l’allenatore della Roma che ritrova Marquinhos dopo l’infortunio. Niente da fare invece per Balzaretti, neanche convocato. Ipotizzabile un 3-4-1-2 con Stekelenburg fra i pali, difesa composta da Marquinhos, Burdisso e Castan, il classico trio titolare. A centrocampo, Bradley e De Rossi i due centrali con Torosidis e Marquinho sui due esterni. Infine l’attacco, con il ballottaggio Florenzi-Pjanic (il primo favorito per le migliori condizioni fisiche), al fianco di Erik Lamela e dietro all’unica punta, il capitano Francesco Totti. Potrebbe però esserci spazio per un “ribaltone”, con Florenzi e Pjanic in campo contemporaneamente e dunque Bradley che verrebbe lasciato in panchina (il bosniaco con tutta proabilità andrebbe a giostrare come regista al fianco di De Rossi).

C’è Mattia Destro in panchina, una soluzione utile per Andreazzoli che potrebbe far riassaggiare il campo al marchigiano proprio in una partita di questa importanza. Difficile che Taddei, Lucca e Alessio Romagnoli abbiano possibilità di giocare a gara in corso, ne ha molte di più Simone Perrotta che può essere un’arma tattica interessante da schierare a ridosso della prima punta o a centrocampo per fare densità. Tachtsidis può essere utilizzato per congelare il possesso palla in caso di vantaggio da difendere, ma può tornare utile anche con la sua fisicità sui calci piazzati.

Osvaldo avrebbe potuto cercare nel derby il suo riscatto personale, invece deve rimanere in tribuna per squalifica. Gli fa compagnia Ivan Piris, indisponibile anche Balzaretti che non ha recuperato dai problemi fisici ed è costretto a saltare la stracittadina.

 – Così Vladimir Petkovic nella conferenza stampa di ieri: “Domani daremo tutto, ma con intelligenza e soprattutto tanta umiltà per vincere questo derby. Nei confronti dei ragazzi ho tanta fiducia: nell’allenamento a due giorni dal derby si sono divertiti. Quest’anno abbiamo giocato tante partite importanti, siamo abituati a certe pressioni. Certo, gli sforzi in Europa, con i viaggi e il resto, possono condizionare il rendimento. Ma dal punto di vista mentale aiutano a portare in alto anche la fisicità. Klose? Sta bene. Ha mangiato bene, ma possiamo dire che nel derby ogni piccola cosa può essere decisiva, da una palla ferma ben giocata alla presenza di Klose. Ma la forza della Lazio è lo spirito di un team che vuole raggiungere qualsiasi obiettivo”. Pochi dubbi per il tecnico della Lazio. I biancocesleti dovrebbero scendere in campo con un 4-1-4-1, quindi senza il trequartista e con Ledesma spostato davanti alla difesa a iniziare l’azione. Marchetti in porta, Gonzalez confermato sulla fascia destra difensiva al fianco di Biava e Cana con Radu sulla corsia mancina. A centrocampo, Candreva e Lulic larghi sugli esterni, in mezzo Hernanes e Ledesma sono sicuri del posto e la novità potrebbe essere Onazi, squalificato per il ritorno di Europa League e dunque scelta utile per questa sera. Infine l’attacco, con l’unica punta Miroslav Klose, capocannoniere della squadra.

 – Libor Kozak è naturalmente la principale alternativa per Petkovic: un attaccante fisico e in grado di vedere la porta che può fare coppia con Klose o dargli fiato in caso il tedesco non abbia ancora i novanta minuti nelle gambe. Louis Saha con la sua esperienza può sempre tornare utile, mentre la gioventù di Rozzi, bomber della Primavera, è l’arma a sorpresa che il tecnico potrebbe gettare nella mischia (anche se accadrà difficilmente). C’è poi Mauri, che ha voglia di mettersi in mostra e dovrebbe avere minuti importanti nel secondo tempo; si rivede anche Stankevicius dopo un lungo stop, l’unico cambio dei centrali di difesa è Ciani.

 – Ancora indisponibili Konko e Pereirinha, che lasciano scoperto Petkovic sul fianco destro. Importante l’assenza di Andre Dias, perchè un combattente come lui avrebbe sempre fatto comodo in un derby; con Floccari viene invece a mancare un terminale offensivo che però ha anche sulla coscienza un errore dal dischetto in un derby (era il 2010, la Lazio era in vantaggio 1-0 ma perse 2-1). La stagione di Brocchi è invece finita da tempo.

 

 

Stekelenburg; Marquinhos, Burdisso, Castan; Torosidis, Bradley, De Rossi, Marquinho; Florenzi, Lamela; Totti. All. Andreazzoli

A disp: Goicoechea, Lobont, Dodò, Lucca, Taddei, Romagnoli, Tachtsidis, Perrotta, Pjanic, Destro

Squalificati: Piris, Guberti, Osvaldo

Indisponibili: Balzaretti

 

Marchetti; Gonzalez, Biava, Cana, Radu; Ledesma; Candreva, Onazi, Hernanes, Lulic; Klose. All. Petkovic

A disp: Bizzarri, Strakosha, Ciani, Stankevicius, Crecco, Mauri, Ederson, Kozak, Saha, Rozzi

Squalificati:

Indisponibili: Konko, Floccari, Dias, Brocchi, Pereirinha

 

Arbitro: Mazzoleni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori