Calciomercato Roma/ Eto’o, l’agente apre all’Inter ma Mourinho è in pole

- La Redazione

L’entourage di Samuel Eto’o, attaccante camerunese in partenza dalla Russia, si sarebbe proposto a diverse società italiane fra cui anche la Roma: l’ipotesi è possibile ma bisogna cedere

sabatini_conferenzaR400
Walter Sabatini, direttore sportivo della Roma (Infophoto)

Ha fatto il punto sulla situazione di Samuel Eto’o: in un’intervista a Panorama.it ha rivelato la volontà del calciatore di tornare a Milano, o meglio ha fatto sapere che se arrivasse la proposta dell’Inter sarebbe comunque ben accetta perchè i rapporti sono rimasti buoni. Tagliato fuori il Napoli (stando alle ultime rivelazioni, sembra che il camerunense non si sia lasciato benissimo con Rafa Benitez), in pole position c’è ancora il Chelsea che ha in José Mourinho un grande estimatore del giocatore e potrebbe coprire una buona parte del mostruoso ingaggio, cosa che altre squadre non riuscirebbero a fare (l’Inter è ferma a una proposta di 5). Ad ogni modo, queste parole non fanno altro che confermare che i nerazzurri ci credono, e che potrebbero esserci delle sorprese il prossimo anno.

Si aggiunge anche la Roma all’elenco di società interessate al cartellino di Samuel Eto’o. Stando a quanto scritto stamane dal Corriere dello Sport l’entourage dell’attaccante camerunese in partenza dall’Anzhi avrebbe infatti contattato anche i capitolini oltre al Napoli, all’Inter e al Chelsea. I giallorossi ci stanno pensando, affascinati dall’idea di assicurarsi un vero top player a prezzo di sconto. Samuel Eto’o è infatti ancora un giocatore di primissimo livello nonostante non giochi nel calcio che conta da due anni esatti. Il suo contratto scadrà al 30 giugno del 2014, fra poco più di 9 mesi, ma a spaventare è il suo ingaggio, pari a ben 10 milioni di euro netti annui, al lordo la mostruosa cifra di 20 milioni. L’ex Inter e Barcellona si dice disposto a scendere al massimo fino a 5/6 milioni, non di meno, e toccherà quindi alla Roma decidere se effettuare questo enorme sacrificio o far decadere il tutto. La cosa certa è che per fare posto all’eventuale arrivo di Eto’o, in quel di Trigoria dovrebbero prima fare cassa.

Prima di tutto bisognerà cedere Pablo Daniel Osvaldo e Marco Borriello, due esuberi di lusso fra le fila dei giallorossi. Moltissime le società sull’italo-argentino ex Espanyol, a cominciare dal Tottenham per arrivare all’Inter. Il tecnico dei nerazzurri, Walter Mazzarri, ha chiesto un attaccante già pronto e il capitolino sarebbe il rinforzo perfetto ma in corso Vittorio Emanuele vorrebbero attendere i saldi di fine agosto per strappare il giocatore ad un prezzo scontato. Borriello, invece, ha ricevuto fino ad ora soltanto dei timidi sondaggi da parte di Malaga e Milan e non è da escludere che anche per lui la situazione si possa sbloccare a fine mese. Pesa moltissimo l’ingaggio dell’attaccante partenopeo, pari a 4 milioni di euro netti annui, uno solo in meno rispetto a quanto chiederebbe Eto’o…

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Roma di oggi, 14 agosto 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori