Calciomercato Roma/ Lamela aspetta gli Spurs! Le notizie al 21 agosto 2013

- La Redazione

Le ultime notizie sul calciomercato della Roma al 21 agosto 2013: i giallorossi sono tornati alla carica per Samuel Eto’o, Sabatini ha incontrato l’agente a Londra. Si pensa anche a Demba Ba

Eto_o_Russia
Samuel Eto'o: ritorno in Italia per lui? (Infophoto)

Aspetta il Tottenham. Il padre dell’argentino ha riferito che il calciatore è tranquillo e, insieme al padre, sta aspettando l’evolvere della situazione. Intanto il Tottenham si prepara a presentare l’offerta che dovrebbe essere definitiva per strappare il Coco alla Roma.

Le parole di Fabio Liverani in conferenza stampa hanno di fatto allontanato un’ipotesi di cessione da parte del Genoa, così i giallorossi puntano tutte le loro fiche su Samuel Eto’o, per il quale ieri c’è stato un primo summit con Claudio Vigorelli. Situazione in aggiornamento.

Ultime notizie di calciomercato sulla Roma al 21 agosto. E’ stata una giornata intensa per Walter Sabatini e Mauro Baldissoni: Londra è una città multietnica che pullula di storia e turisti, ma anche di squadre di calcio. Fare un viaggio nella capitale d’Inghilterra significa trattare con tante società e aprire a innumerevoli trattative. In questo momento il calciomercato dei giallorossi si gioca sul tavolo della Premier League: entrate e uscite si concentrano oltre la Manica, che in questa sessione estiva ha sostituito il Sudamerica, da sempre terra di conquista di Sabatini. Andiamo con ordine: ceduto Osvaldo, la Roma cerca un attaccante. La grande suggestione torna a essere Samuel Eto’o, e stavolta i giallorossi fanno sul serio: c’è stato un summit tra Walter Sabatini e Claudio Vigorelli, la Roma è pronta a soddisfare le richieste dell’Anzhi e a offrire al camerunense un contratto da 7 milioni di euro netti a stagione. C’è grande ottimismo sulla buona riuscita dell’affare, ma pare evidente una cosa: perchè Eto’o arrivi, è necessario un grande sacrificio. Quale? Considerato che Miralem Pjanic è stato considerato incedibile, il nome che viene subito in mente è quello di Erik Lamela – con buona pace del progetto improntato sui giovani – anche perchè il Tottenham ha trovato l’accordo con il Real Madrid per la cessione di Gareth Bale e, con più di 100 milioni nelle casse, pensa in grande. Già chiuso per Willian, ora Franco Baldini punta El Coco: offerta da 35-40 milioni di euro in arrivo a Trigoria, con quei soldi la Roma andrà all’assalto di Eto’o e avrà così un tridente da sogno, completato da Gervinho e Francesco Totti. Non dovesse andare in porto la trattativa con Kerimov e Vigorelli, Sabatini ha già in mente un piano B. Nel tardo di pomeriggio di ieri è filtrata un’indiscrezione: Demba Ba. Il senegalese del Chelsea non incontra i favori di José Mourinho, ha concorrenza davanti a sè e si prepara a lasciare Stamford Bridge dopo soli sei mesi. Il prezzo è accessibile (i Blues lo hanno pagato 9 milioni di euro dal Newcastle), ma l’ingaggio non è cosa di tutti i giorni e allora si tiene pronto anche il piano C.

Che prevede un tentativo per Gonzalo Bergessio, che ha fatto molto bene con il Catania e piace a Rudi Garcia per la sua capacità di far salire la squadra e lavorare con i compagni a mezzo di movimenti lungo tutto il fronte offensivo. Sempre viva anche la pista che porta ad Adrian Lopez dell’Atletico Madrid: il prezzo non è basso, e in più le ultime notizie che parlano di un preaccordo tra il Milan e Adem Ljajic spingono l’esterno dei Colchoneros a rimanere alle dipendenze di Diego Simeone. Intanto,  Sabatini vorrebbe capire se ci siano le condizioni per cedere un altro giocatore. Anche qui bisogna procedere per gradi, perchè i calciatori che possono uscire da Trigoria sono almeno due; di Lamela abbiamo già detto, e anche di Pjanic che a meno di offerte clamorose (che non dovrebbero arrivare, a meno che 

… il Tottenham non decida che tutto sommato può comprare anche il bosniaco) l’unico indiziato a fare le valigie resta Marco Borriello: da tempo è sulla lista dei partenti, lui vorrebbe rimanere in Italia e questo complica i piani della Roma, perchè in serie A sono poche – o nessuna – le squadre che potrebbero pagargli l’ingaggio. Restano vive le ipotesi Inter e Genoa (sempre attraverso uno scambio con Alberto Gilardino, che si considera anche con pista “singola” ed è un altro piano della società giallorossa), ma le speranze maggiori sono in Premier League, anche perchè sono arrivate due proposte da Fulham e West Ham. I Cottagers potrebbero pareggiare lo stipendio percepito in giallorosso e la strada è aperta dall’affare Stekelenburg; gli Hammers stanno valutando in questi momenti se possono arrivare ai 4 milioni di euro che sarebbero buoni per soddisfare le pretese del calciatore. Intanto sembra sfumata la pista Vlad Chiriches: c’è stato un raffreddamento nei rapporti con la Steaua Bucarest, la Roma in questo momento è concentrata sull’attacco e, nel caso, se ne riparlerà a gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori