Calciomercato Roma / Solaroli (ag. Fifa): Lamela e De Rossi vanno tenuti, non si può sempre ripartire da zero (esclusiva)

- int. Riccardo Solaroli

L’agente Fifa Riccardo Solaroli parla del calciomercato della Roma invitando i giallorossi a rinforzare la difesa e lanciando un messaggio molto chiaro: non si può vendere De Rossi e Lamela

derossi_lamela
Daniele De Rossi e Erik Lamela (Infophoto)

Il calciomercato della Roma sta vivendo momenti appassionanti, si parla infatti in questi giorni della possibile cessione di Erik Lamela al Tottenham, formazione londinese che potrebbe cedere Bale al Real Madrid e che – forte di questa disponibilità economica – avrebbe offerto 40 milioni per l’attaccante argentino. Per rimanere in Inghilterra, il Chelsea avrebbe fatto un’offerta molto interessante per l’acquisto di Daniele De Rossi. Cosa farà la Roma, che ha già ceduto due grandi nomi come Marquinhos e Osvaldo? Sicuramente i soldi ricavati dalla cessione di Lamela potrebbero essere investiti di nuovo, magari per comprare un altro attaccante, oppure per rinforzare una difesa non proprio così sicura nella scorsa stagione. Insomma, bisognerà decidere la strategia da seguire in questi ultimi giorni di mercato, quelli per così dire più incandescenti, in cui mettere a segno i colpi con cui indirizzare l’intera stagione, che per la squadra di Rudi Garcia dovrà concludersi con il ritorno nelle Coppe europee. Per parlare del calciomercato della Roma abbiamo sentito l’agente Fifa Riccardo Solaroli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Innanzitutto vorrei dire che spero che questa cessione non avvenga. Lamela è un giocatore di grande valore tecnico, e perderlo per la Roma sarebbe una cosa molto negativa. Se proprio si penserà di venderlo, la cifra giusta sarebbe quella di 60 milioni. Comunque, in caso di cessione comprerei subito un calciatore come Nani. Il suo contratto scadrà nel 2014, si potrebbe acquistare per 15-20 milioni di euro e sarebbe un ottimo investimento.

Quale attaccante acquisterebbe ora che è partito Osvaldo? Non comprerei nessun attaccante, penso che la soluzione migliore sarebbe quella di far giocare la Roma col 4-3-3 e puntare su Totti e Destro, che è un attaccante di grandi qualità su cui puntare, da valorizzare al massimo.
Quali altri giocatori acquisterebbe? La Roma ha bisogno di potenziare il reparto arretrato, quindi cercherei di acquistare due difensori, di cui almeno un centrale. In questo modo la formazione giallorossa sarebbe più forte non solo a centrocampo e in attacco.

Cedere De Rossi, magari al Chelsea per una cifra molto alta, sarebbe sensato? Non lo capisco. Si vuole vendere Lamela e anche De Rossi, ma così facendo si deve sempre ricominciare da capo. Se si vuole costruire una squadra forte, che punti in alto, non si deve pensare a cedere giocatori così forti.
Come giudica finora il calciomercato della Roma? Strootman è un ottimo giocatore, Maicon si spera che sia ai livelli del suo passato, Benatia ha discrete qualità tecniche. Per quanto riguarda Gervinho, viene dall’Arsenal, club che con Wenger ha sempre seguito la tradizione del calcio francese. E’ forte, ma bisognerà vederlo alla prova qui a Roma. De Sanctis è un portiere di grande esperienza, ma sinceramente avrei cercato di comprare Rafael che è andato al Napoli. La Roma nei prossimi anni avrà ancora da risolvere il problema del portiere.
Quale sarà invece il futuro di Borriello? Spero che rimanga, è un ottimo attaccante, non mi piacerebbe sostituirlo con Gilardino. Infatti Borriello è molto forte, ha solo un carattere un po’ particolare, ma le sue doti calcistiche non si discutono.
Servono altri colpi di mercato per una grande Roma? Come dicevo prima sarà la difesa a dover essere potenziata in questi ultimi giorni di calciomercato.

Cosa pensa dell’allenatore Garcia? Credo più che altro che la dirigenza giallorossa abbia già perso due anni e non possa fallire ancora. Forse la prima cosa che interessa a loro è la gestione della Roma calcio su altre cose come il marketing e la diffusione del nome di questo club. Gli americani hanno sicuramente un’idea differente di calcio, di sport, il successo va di pari passo col profitto. D’altronde non è che tutti questi imprenditori stranieri che potrebbero entrare nel nostro calcio mi facciano impazzire, non so quanta passione per la squadra abbiano veramente. (Franco Vittadini)

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Roma di oggi, 21 agosto 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori