Calciomercato Roma/ Lamela-Tottenham, altre conferme! Le notizie al 22 agosto 2013

- La Redazione

Ultime notizie sul calciomercato della Roma al 22 agosto 2013: gli agenti di Lamela sono a Madrid a trattare con il Tottenham, contatti per Eto’o, Adrian Lopez costa decisamente troppo

lamela_borriello
(INFOPHOTO)

Altre conferme sull’affare Erik Lamela-Tottenham: se ieri era stata la fidanzata a postare su Twitter una foto dell’Olimpico durante l’Open Day con la didascalia “Che gran farsa”, questa volta è il fratello del Coco che sul social network rivela come tra poche ore il calciatore della Roma si trasferirà in Premier League.

Ultime notizie di calciomercato sulla Roma al 22 agosto 2013. Giornata intensa per i giallorossi quella di ieri: allo stadio Olimpico c’è stato l’Open Day con la squadra che è sfilata sotto la curva Sud, si è allenata e ha salutato i tifosi, ma gran parte delle attenzioni era concentrata a Madrid. Perchè? Spieghiamo. Real Madrid e Tottenham chiudono per Gareth Bale: Franco Baldini è nella capitale spagnola, le ultime indiscrezioni dicono che Fabio Coentrao non rientrerà nell’affare e che le Merengues stanno per staccare un assegno da 109 milioni di euro. E allora, entra in gioco come sappiamo Erik Lamela. Già, perchè all’Open Day è accaduto qualcosa. Ovvero che la fidanzata del Coco, Sofia Herrero, nel momento in cui il numero 8 è entrato in campo salutando i tifosi, ha postato una foto della curva Sud dell’Olimpico e l’ha accompagnata con una didascalia che dice tutto o quasi: “Che gran farsa”. Inevitabilmente la foto è sparita nel giro di pochi secondi, ma anche quegli istanti in cui è stata vista sono decisamente significativi. Va detto che il calciatore si è allenato regolarmente e dalla società giallorossa non è trapelato nulla, ma negli stessi minuti in cui l’argentino sfilava sul prato dell’Olimpico gli agenti erano in Spagna per cercare di trattare e chiudere con il Tottenham. Sembra, ad ogni modo, che la Roma voglia venderlo solo in presenza di un’offerta davvero irrinunciabile; e 35 milioni di euro per il momento non sono considerati tali. Il tira e molla continua, con la sensazione imperante di una cessione che prima o poi avverrà, anche se Walter Sabatini con la cessione di Osvaldo si è riportato in pari con il bilancio e dunque non ha necessità impellenti di vendere. Roberto Gotta de Il Guerin Sportivo ci ha detto che “decide la società”, ed effettivamente è così. Intanto però i capitolini non si possono permettere di rimanere fermi per quanto riguarda le entrate, e stanno provando a portarsi in casa un altro attaccante, almeno un altro, che innanzitutto prenda il posto di Osvaldo e poi, magari, possa anche far dimenticare l’eventuale cessione di Lamela.

I nomi sono tanti: c’è innanzitutto Alessandro Matri, che però potrebbe essere davvero vicino al Napoli e ha anche il Milan tra gli estimatori. C’è Adrian Lopez, esterno dell’Atletico Madrid che è in rotta con Diego Simeone ma per il quale 

… i Colchoneros chiedono non meno di 18 milioni di euro, un prezzo troppo elevato per le casse della Roma. C’è Demba Ba, per il quale si sta parlando o si è parlato con il Chelsea e che potrebbe rappresentare la giusta soluzione per occupare lo spot di attaccante centrale. E’ c’è soprattutto Samuel Eto’o: ci provano un po’ tutti per lui, Sabatini ha visto Claudio Vagheggi con i quali ha però preso semplici informazioni, mentre il Chelsea avrebbe già offerto 6 milioni di euro all’Anzhi in attesa di trovare l’accordo con il calciatore. Accordo che prova a strappare anche l’Inter, che non ha assolutamente perso la speranza di mettere sotto contratto, un’altra volta, il camerunense. I giallorossi, che possono arrivare a mettere sul piatto uno stipendio da 7 milioni di euro al giocatore, aspettano novità e nel frattempo cercano di piazzare Marco Borriello. C’è sempre la Premier League per lui, non il Genoaanche perchè Fabio Liverani ha chiuso la porta per quanto riguarda la partenza di Alberto Gilardino, che vuole giocarsi un posto ai Mondiali con la maglia del Grifone. In uscita anche Rodrigo Taddei: il Livorno è sulle sue tracce, c’è l’accordo con la società ma non con il calciatore che non sarebbe troppo convinto della destinazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori