Calciomercato Roma/ Ciprianetti (ag.FIFA): dopo Lamela? Matri! Astori difficile, ma un altro difensore…(esclusiva)

- int. Leopoldo Ciprianetti

L’ag.FIFA Leopoldo Ciprianetti valuta le possibilità di calciomercato per la Roma: i giallorossi stanno per cedere Lamela e ripensano a Matri e Astori, ma attenzione ad un altro difensore…

pjanic_matri
(INFOPHOTO)

È sempre vicino al Tottenham, come dimostra anche l’iniziale panchina nell’esordio in campionato contro il Livorno. La Roma dovrà pensare ad un acquisto che possa rimpiazzarlo, almeno numericamente: il CEO Italo Zanzi si è detto fiducioso a prescindere, l’allenatore Rudi Garcia sembra più propenso ad un acquisto all’altezza. Il direttore sportivo Walter Sabatini è comunque al lavoro per l’ultima settimana di calciomercato. La Roma deve ancora definire la situazione di Marco Borriello, titolare contro il Livorno ma sempre a rischio cessione per l’eccessivo stipendio. Nel frattempo è tornato al gol Daniele De Rossi, che sembra così gettare una grossa pietra sul recente passato: cessione definitivamente scongiurata? In attacco invece resta il vuoto lasciato dalla cessione di Osvaldo: per riempirlo si parla di Alessandro Matri, apprentemente mollato dal Napoli ed ancora inaccessibile per il Milan. Le ultime indiscrezioni di calciomercato rilanciano anche le quotazioni di Davide Astori per la difesa giallorossa: anche in questo caso il Napoli può considerarsi fuori gioco. Per discutere di questi temi di calciomercato sulla Roma ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Leopoldo Ciprianetti.

No questa cessione è ormai sicura, non credo possano esserci sorprese. La cifra offerta dal Tottenham è di quelle che non si può rifiutare, almeno nel il calcio moderno.

Chi sarà acquisto al posto dell’argentino? Credo che con l’acquisto di Gervinho la Roma abbia già trovato un sostituto di Lamela. In fondo l’ex giocatore dell’Arsenal è molto veloce e può sostituire l’argentino nel 4-3-3, pur essendo meno dotato tecnicamente.

Il buco lasciato da Osvaldo sarà riempito? Magari da Alessandro Matri? E’ un’operazione che la dirigenza romanista valuterà fino alla fine. L’arrivo di Matri alla Roma non è impossibile, visti anche gli ultimi rapporti intercorsi tra Roma e Juventus: il fatto che i giallorossi abbiano ospitato la Juve per la Supercoppa Italiana fa capire che si può aprire anche un dialogo di mercato.

La cessione di Marco Borriello è ancora sicura? Sì, Borriello non va bene per il tipo di squadra che sta costruendo Rudi Garcia.

Si riparla di Davide Astori: può arrivare con gli introiti di Lamela? Non credo, alle condizioni del Cagliari acquistare Astori resta impossibile. Più facile che la Roma porti a casa Bruno Manga, il venticinquenne del Lorient che piace molto a Rudi Garcia.

Il gol di De Rossi a Livorno elimina definitivamente le voci di mercato? De Rossi è un simbolo per Roma, un giocatore che è entrato nel cuore dei tifosi di questa squadra. Al di là delle sue qualità tecniche, venderlo sarebbe mancare di rispetto a tutti gli sportivi giallorossi.

Ci vorrebbe un altro difensore oltre all’eventuale Manga? Penso di sì, anche se personalmente apprezzo molto Torosidis, che per la retroguardia giallorossa può essere utile.

Si aspetta qualche sorpresa dal mercato sudamericano, come poteva essere per Gonzalo Bueno? Walter Sabatini ci ha abituati a tutto, ma se proprio dovessi pensare ad un mercato da dove possano arrivare acquisti per la Roma, penso a quello dell’est.

A proposito di est, Nainggolan ha origini indonesiane: può essere una sorpresa last minute? Molto difficile: per lui la Roma le ha già provate tutte, il Cagliari continua a chiedere tanto e il gol alla prima giornata fa il suo gioco.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori