Calciomercato Roma/ Gignac nel mirino, Corvino per il post-Sabatini

- La Redazione

calciomercato Roma – I giallorossi parlano sempre più francese, ma la rivoluzione non finisce qui. La dirigenza discute con Corvino, possibile successore di Sabatini. 

Gignac
Gignac a terra (Infophoto)

La Roma sta cambiando pelle e ancora la rivoluzione non è finita. I tecnici stranieri spesso e volentieri cercano di avere con sé una nutrita schiera di propri connazionali ed è proprio quello che sta cercando di fare Rudi Garcia, che sta pescando a piene mani dal campionato francese. Sono tanti i giocatori di Ligue 1 accorstati ai giallorossi negli ultimi giorni, da Gomis a Sakho passando per Thauvin, ma la lista si allunga ancora. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, nel mirino romanista è finito anche Andrè-Pierre Gignac. Centravanti dell’Olympique Marsiglia e della nazionale francese, nome nuovo in casa Roma ma obiettivo possibile. Molto dipenderà dalla società transalpina, nel caso in cui riuscisse a mettere le mani su Gomis (altro obiettivo giallorosso, come già accennato) allora l’OM potrebbe privarsi di Gignac. L’avvio di stagione drammatico del Lione, eliminato ai play-off di Champions League dalla Real Sociedad, mette i pezzi pregiati sul mercato, il Marsiglia vorrebbe approfittarne. Potrebbe farlo anche la Roma. Giallorossi che cambiano volto in campo, ma anche dietro alla scrivania potrebbero esserci corpose novità. L’impressio che esce dal Cda di ieri è quella di un Walter Sabatini stanco dopo un’estate pesante, a causa dei malumori della piazza e di cessioni mal digerite. Il ds potrebbe cambiare aria dunque, già si lavora per trovare un successorre, con l’ad Claudio Fenucci che ha già avuto colloqui con Pantaleo Corvino, ex uomo mercato di Lecce e Fiorentina, l’uomo che aveva costruito i viola di Cesare Prandelli, capaci di andare in Champions League e sfiorare i quarti di finale.

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Roma di oggi, 30 agosto 2013



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori