Calciomercato Roma/ News, Paredes: voglio restare a lungo, Sabatini mi seguiva da anni. Notizie al 17 e 18 ottobre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, il giovane centrocampista offensivo giallorosso, Leandro Paredes ha parlato del proprio futuro ma svelando anche qualche retroscena sul suo passato: ecco le parole

paredes_gervinho
(dall'account Twitter @officialASRoma)

Il centrocampista offensivo della Roma, Leandro Paredes, è stato intervistato dall’AS Roma Match Program in vista della sfida di questa sera contro il Chievo. L’ex Boca Juniors esordirà dal primo minuto nella gara con i clivensi vista l’emergenza a centrocampo. Una prova importante per la stellina argentina, che svela, la Roma seguiva orma da anni: «La società mi conosceva sin da bambino e mi seguiva – ammette Paredes – grazie anche al mio procuratore Sabbag. Mi hanno accolto benissimo e spero di rimanere a Roma per lungo tempo». Prima di prendere la decisione di lasciare la sua terra natia per trasferirsi a migliaia di chilometri di distanza, Paredes ha parlato con le persone a lui vicine: «Mi sono confrontato con la mia famiglia e con i miei compagni argentini che erano al Boca. Sono felicissimo di aver scelto la Roma». Anche un amico speciale ha parlato della Roma a Paredes: «Lamela – spiega il giallorosso – siamo molto amici e parliamo spesso».

La Roma pensa già alla prossima stagione, quando si dovrà vedere un ulteriore passo in avanti. Secondo quanto riportato da SportItalia pare che i giallorossi siano molto avanti nella trattativa per arrivare a prendere a parametro zero Glen Johnson, terzino di qualità del Liverpool. Il calciatore ha rifiutato il rinnovo e chiede un contratto da 4.5 milioni di euro compresi bonus, la società giallorossa però al momento è ferma a 3.5 milioni. Si può trovare un accordo. Di sicuro questo sarebbe un innesto importante per la corsia destra, un altro giocatore di grande esperienza che potrebbe aiutare il club capitolino nella crescita anche a livello internazionale. La squadra di Garcia ha dimostrato già ampi margini di miglioramento nelle prime due gare del ritorno in Champions League, ma la strada verso la conquista di un trofeo così prestigioso è da percorrere con innesti di questa qualità.

C’è grande movimento tra i portieri per il futuro della porta giallorossa, che vedrà con ogni probabilità il ritiro di Morgan De Sanctis a fine stagione. Uno dei nomi che è circolato negli ultimi giorni è quello di Colin Cooseman, estremo difensore classe 1992 che gioca nel Waasland-Beveren. Il suo agente ha parlato a voetbalniuws.be: “La scorsa stagione ci fu un interessamento importante del Livorno, ma a causa della situazione del club non si è fatto niente. E’ vero che lo seguono in Italia, ma non la Roma. Dal momento che Colin è andato via dal Club Brugge abbiamo preso anche un agente italiano per rappresentarlo”.

Matteo Darmain sarà uno dei principali obiettivi di calciomercato della Roma per il gennaio 2015 e l’estate successiva. Con grande probabilità il club giallorosso cercherà di rinforzare ulteriormente le corsie, e il calciatore del Torino rappresenta un elemento sicuramente adatto al 4-3-3 di Garcia. Il tecnico francese potrebbe infatti schierarlo nel ruolo di terzino difensivo, sia di destra quanto di sinistra, ma anche come interno di centrocampo per azzardare fino ad un esterno nel tridente. Ecco perché il ds Sabatini starebbe provando a convincere Urbano Cairo presentando un’offerta ad hoc dell’ordine di almeno una decina di milioni di euro. Non sarà però semplice convincere il patron del Toro per svariati motivi. Prima di tutto, se Darmian lascerà l’Olimpico lo farà con grande probabilità solo al termine della stagione. Inoltre, sulle tracce del giocatore vi sono anche Juventus e Milan, e Cairo ha tutti gli interessi per scatenare un’asta estiva, così come accaduto con Cerci.

Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, proseguirà nei prossimi giorni la sua opera di scouting con l’obiettivo di individuare nuovi talenti per le prossime sessioni di calciomercato. Come raccontano le ultime indiscrezioni, il ds capitolino starebbe pensando a due interessanti talenti che gioca in Belgio fra le fila dell’Anderlecht. Il primo è Mitrovic, attaccante della nazionale serba, protagonista negli scorsi giorni durante la gara contro l’Albania per aver “abbattuto” il drone con la bandiera del Kosovo. L’altro giocatore finito nel mirino è Frank Acheampong, anch’egli attaccante, giocatore che milita fra le fina della nazionale ghanese Under-20. Il nome del ghanese è da diverso tempo circolante negli ambienti italiani e chissà che a gennaio non sia la volta buona per vederlo finalmente in Serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori