CALCIOMERCATO ROMA / News: Cole non convince, addio a gennaio? Notizie al 21 e 22 ottobre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, aggiornamento al 21 e 22 ottobre 2014: Ashley Cole rischia davvero di essere tagliato dai giallorossi a gennaio. L’inglese non sta dando il giusto contributo.

cole_manolas
(INFOPHOTO)

La catastrofica sconfitta contro il Bayern Monaco ha sicuramente minato le certezze della Roma almeno in Europa. Ieri il peggiore in campo dei giallorossi (difficile trovare un migliore) è stato sicuramente Ashley Cole, terzino inglese che ha iniziato nel peggiore dei modi l’avventura in Italia. Cole è stato travolto dalla furia di Robben, autentico mattatore della serata. Sono in tanti a chiedersi se l’acquisto dell’inglese fosse davvero indispensabile visto che l’ex Chelsea e Arsenal sembra un calciatore non più adatto a grandi livelli. Alcune voci di calciomercato parlano di un presunto taglio a gennaio di Cole che potrebbe essere scavalcato definitivamente dal greco Holebas.

Valentino Lazaro è un giocatore austriaco che piace molto a diversi club, su di lui c’è anche la Roma di Rudi Garcia. Il suo agente, Maximilian Hagmayr, ha parlato a Forza-Roma.com: “Sono un grande club e Sabatini mi conosce“. Queste semplici battute avvicinano il calciatore al club capitolino, anche se al momento non ci sono proposte ufficiali. Su di lui c’è però l’interesse di altri club come la Lazio, che potrebbe inscenare un derby. Lazaro è un centrocampista austriaco classe 1996 che gioca nel Salisburgo e che ha esordito addirittura nella nazionale maggiore il 30 maggio scorso nella sfida poi terminata 1-1 contro l’Islanda. Il calciatore, nonostante la giovanissima età, ha anche debuttato in Champions League.

In occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio, la Roma potrebbe tornare nuovamente a spendere. Dopo un’estate sontuosa, il club giallorosso starebbe pensando ad altri rinforzi di qualità, soprattutto se dovessero verificarsi alcune condizioni. La prima, basilare, è che la Lupa sia ancora in corsa sul doppio fronte Champions League-scudetto. Attualmente la Roma si trova ad un solo punto dalla capolista Juventus mentre in Coppa ha iniziato il Girone nel migliore dei modi. Potrebbe inoltre verificarsi qualche partenza, su tutte, quelle di Kevin Strootman e di Adem Ljajic: il primo è fermo ai box e piace moltissimo allo United, mentre il secondo sta andando a corrente alternata. Il sogno di Pallotta e Sabatini si chiama Jovetic, attaccante classe 1989 della nazionale montenegrina in forza al Manchester City. Jo-Jo è stato tentato da un ritorno in Italia già durante la scorsa estate e potrebbe farsi tentare nuovamente a gennaio qualora i Citizens venissero eliminati dalla Champions (cosa tutt’altro che utopica). Servirà però un’offerta convincente di almeno 25 milioni di euro.

La Roma potrebbe cedere Adem Ljajic in occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio 2015. L’attaccante della nazionale serba sta vivendo un inizio di stagione ai margini e dopo le voci di mercato della scorsa estate, ad inizio anno venturo torneranno sicuramente i rumors. Ljajic, nonostante non stia giocando fra i titolarissimi, continua ad avere molti estimatori, soprattutto al di fuori dei confini nazionali. L’ex Fiorentina piace in Germania, leggasi Schalke 04 e Borussia Dortmund, ma anche in Inghilterra (con l’Arsenal in primis), e in Francia, vedi l’Olympique Marsiglia (che potrebbe perdere Ayew a zero). In Italia, invece, il ragazzo è seguito da Milan, Inter e Juventus. In caso di offerta pari a dieci milioni di euro, la Roma potrebbe cederlo.

Non è iniziata nel migliore dei modi l’avventura in Germania di Mehdi Benatia, difensore marocchino ceduto dalla Roma in estate per 26 milioni di euro. La rivista Die Welt, oggi in edicola, ha stuzzicato il difensore marocchino chiedendosi se realmente vale la cifra spesa dal Bayern. In fondo Guardiola non ha dato così grande spazio a Benatia anche se questa sera sarà presente dal primo minuto nel match di Champions League tra Roma e Bayern Monaco. Sarà un momento sicuramente importante per il giocatore che dovrà mettere a tacere ogni critica sul proprio valore in campo. I tifosi giallorossi sperano ovviamente che Benatia non faccia una grande partita.

Rudi Garcia non lascerà tanto facilmente la Roma. Il tecnico francese ha convinto tutti dopo una grande stagione in cui ha riportato i giallorossi in Champions League dopo anni di astinenza, e all’inizio del campionato in corso è riuscito a migliorare e a portarsi a ridosso della Juventus, la vera rivale per lo scudetto 2014-2015. James Pallotta, intervistato dal quotidiano britannico Times, ha ribadito la propria fiducia incondizionata nei confronti dell’ex allenatore del Lille, ripetendo una frase già proferita in passato: «Garcia sarà il nostro Ferguson». Poi il patron italo-americano aggiunge, un po’ a sorpresa: «La sconfitta in Coppa Italia con la Lazio è quanto di meglio ci potesse accadere. Lì decidemmo di cambiare tutto. E trovammo il nostro Rudi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori