Roma-Cesena/ Il pronostico di Guido Ugolotti (esclusiva)

- int. Guido Ugolotti

Roma-Cesena: il pronostico di Guido Ugolotti, ex giocatore ed allenatore giallorosso, in esclusiva per ilsussidiario.net. La sfida andrà in scena mercoledì 29 ottobre 2014 alle ore 20:45

pjanic_rodriguez
(INFOPHOTO)

Mercoledì 29 ottobre 2014 è in programma allo stadio Olimpico Roma-Cesena, per la 9^giornata del campionato di Serie A. Calcio d’inizio alle ore 20:45. Roma che punta a tornare a vincere dopo la brutta sconfitta di Champions contro il Bayern e il pareggio con la Sampdoria. In attacco dovrebbe riposare Totti per fare spazio a Destro. Di fronte un Cesena reduce dal discusso ko contro l’Inter e a caccia di punti salvezza. Per presentare il match ilsussidiario.net ha intervistato Guido Ugolotti, che ha giocato (1977-1980, poi 1981-1982) e allenato (1991-2003, nelle giovanili) nella Roma.

Roma-Cesena, necessario vincere per i giallorossi… Direi proprio di sì, sarà fondamentale tornare a vincere anche se le ultime due non vittorie potevano essere messe in preventivo. La sconfitta con il Bayern è stata esagerata ma può capitare, e pareggiare con la Sampdoria non mi sembra un passo falso, giocare a Marassi è sempre difficile. In ogni caso contro il Cesena la Roma dovrà soltanto vincere.

Non dovrebbe giocare Totti, mentre è prevista una chance per Destro dal 1′: cosa si aspetta? E’ giusto dare spazio a Destro che finora ha mantenuto una media gol impressionante. Mi aspetto da Destro un’altra prestazione con gol.

Sulla fascia invece dovrebbe essere confermato Gervinho, la solita spina nel fianco… Ha dimostrato la sua efficacia anche nella sconfitta contro il Bayern, quando è stato il migliore in campo tra i giallorossi segnando e rendendosi pericolo altre due-tre volte. Le sue incursioni sono ormai una prerogativa indispensabile per la Roma, soprattutto in Serie A dove pochi riescono a contenere efficacemente l’ivoriano.

Conterà recuperare la mentalità vincente? La Roma di Rudi Garcia l’ha sempre avuta, non credo l’abbia dispersa dopo partite non vincenti.

Non pensa che i giallorossi possano rivolgere il pensiero già a Napoli e Monaco?

No, i giocatori pensano sempre alla partita imminente, quando giocavo io era così: concentrazione sull’incontro del giorno, un passo alla volta. Anche questo fa parte dell’essere professionisti.

Marilungo e Garritano possono essere i giocatori in più del Cesena? Dal Cesena mi aspetto un atteggiamento più chiuso, probabilmente punteranno sul contropiede. In attacco potrebbe giocare anche il portoghese Hugo Almeida, che ha debuttato contro l’Inter e ha bisogno di mettere minuti importante nelle gambe.

La formazione di Bisoli ha 6 punti: cosa le sta mancando, forse qualcosa proprio in attacco? Non bisogna dimenticare che il Cesena è una squadra neopromossa e costruita con un budget basso, sul mercato non ha agito molto e ha puntato più su giocatori da scoprire o verificare. Potrebbe fare fatica a salvarsi però mi sembra una formazione pronta a lottare.

Il suo pronostico su Roma-Cesena? Credo proprio che la Roma potrà vincere senza troppi problemi.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori