Calciomercato Roma/ News, Viviani: Uçan nuovo Fellaini. Ljajic? Poco spazio per un talento… (esclusiva)

- int. Valentino Viviani

Calciomercato Roma news, in esclusiva per IlSussidiario.net, Valentino Viviani ha parlato del calciomercato giallorosso e in particolare della situazione di Ljajic.

ljajic_cielo
Adem Ljajic, attaccante Roma (Foto Infophoto)

La Roma potrebbe perdere Adem Ljajic nel calciomercato di gennaio visto che il calciatore serbo non trova molto spazio nell’undici titolare di Garcia. I giallorossi vorrebbero anche sfruttare il talento di Uçan che secondo gli esperti di calciomercato può rivelarsi importante. Attenzione anche alla situazione di mercato che tocca Cole che piace molto al Manchester United. Valentino Viviani, procuratore, ha parlato del calciomercato Roma in esclusiva per IlSussidiario.net.

Lo United pensa a Cole per gennaio: addio certo? Credo che la Roma si farà qualche domanda perché lo United sicuramente non vorrà pagare l’inglese e i giallorossi dovranno comunque sostituirlo spendendo soldi. E questo non credo vada bene a Sabatini.

Piace molto Pasqual: che pensa del capitano della Fiorentina? Non cambierebbe molto da Cole perché entrambi sono giocatori che hanno già dato il meglio negli anni passati. A questo punto andrei su qualche giovane italiano.

Lei su chi punterebbe? Non è un terzino sinistro ma gioca a destra, però su Zappacosta andrei a botta sicura perché è un giovane di grande talento che farà un’ottima carriera.

A proposito di giovani, poco spazio per Uçan. Come mai? Il centrocampo della Roma è davvero importante però è un peccato che questo ragazzo trovi così poco spazio.

Perché? Secondo me potrebbe essere l’erede di Fellaini e non parlo solo dal punto di vista della capigliatura. E’ un talento vero non a caso Sabatini crede molto in lui.

Quale sarà il futuro di calciomercato di Ljajic? E’ un grande talento che merita però di giocare con continuità ma nella Roma è chiuso da grandi giocatori. Secondo me dovrebbe trovare spazio altrove.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori