Calciomercato Roma/ News: Rabiot, incontro nel pomeriggio con l’entourage del calciatore Notizie al 9 e 10 ottobre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma News, i capitolini inseguono Adrien Rabiot. Incontro oggi a Termini tra Massara e l’entourage del ragazzo, poi Sabatini a Piazza del Popolo potrebbe portare avanti tutto.

sabatini_lanzini
Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)

Adrien Rabiot è uno dei giocatori più ricercati del momento, anche perchè va in scadenza di contratto a luglio 2015 e non ha intenzione di rinnovare col Paris Saint German. Secondo quanto raccolto in esclusiva da LaRoma24.it pare che si sia appena concluso un incontro tra la dirigenza giallorossa e l’entourage del calciatore. Il summit si sarebbe tenuto al Radisson Blu Hotel a Termini ed era presente Frederic Massara, fidato collaboratore di Walter Sabatini. Nelle prossime ore è previsto un altro incontro tra il ds dei giallorossi e gli intermediari in zona Piazza del Popolo. Il ragazzo è stato messo di recente fuori rosa e si pensa che già da gennaio si potrà parlare di un addio alla Francia. Sul giocatore ci sono anche Arsenal e Juventus.

La Roma potrebbe assicurarsi un clone di Gervinho durante il calciomercato di gennaio. Stando alle ultime indiscrezioni circolanti nella capitale, sembra che il club giallorosso stia pensando a Paul Georges Ntep, giovane esterno d’attacco di sinistra, all’occorrenza anche di destra, che milita in Francia, fra le fila del Rennes. La Roma lo segue, così come l’Arsenal, ma pare che i giallorossi siano in leggero vantaggio grazie alla presenza in squadra di Rudi Garcia. Ntep è nato in Camerun ma gode di passaporto francese, quindi tesserabile perfettamente da comunitario. Classe 1992, ha sin qui realizzato 4 reti in 9 match in Ligue 1 e fa della corsa e dell’esplosività il suo marchio di fabbrica. Costo dell’operazione, circa 5 milioni di euro.

E’ arrivato a Roma tra lo scetticismo generale, ma ancora una volta Rudi Garcia ci ha visto giusto. Yanga-Mbiwa è un calciatore che a Roma ha avuto un impatto importante: gli infortuni di Castan e Astori hanno permesso al francese di esordire immediatamente e di non sfigurare neanche in partite importanti come quelle contro City e Juventus. La Roma ha già parlato con il Newcastle per il riscatto del giocatore a fine stagione. A coronamento di questo momento positivo c’è anche la convocazione in Nazionale, Yanga-Mbiwa mancava dal giro dei Blues da circa due anni, ma l’attuale c.t. Deschamps ha voluto puntare su di lui visto il forfait del difensore dell’Arsenal Koscielny. E l’ex Montpellier ha un solo grazie per questo ritorno in Nazionale: Rudi Garcia è stato il suo mentore e lo ha preso in un momento difficile dopo i mesi difficili a Newcastle.

Keita e Maicon sono due giocatori basilari per la Roma. Entrambi “vecchietti”, classe 1980 il primo, e ’81 il secondo, stanno rendendo moltissimo in questo albore di stagione. Nonostante siamo appena ad ottobre, la dirigenza punta a blindarli visto che i due di cui sopra hanno il contratto in scadenza al prossimo giugno. Keita ha firmato per una sola stagione durante il mercato estivo, ma la dirigenza gli ha già mandato dei segnali positivi che il maliano pare abbia recepito. La firma potrebbe arrivare attorno a Natale o per lo meno prima del mercato di riparazione di gennaio. Nel frattempo Pallotta è uscito allo scoperto parlando così dell’ex Barcellona, il migliore per rendimento dopo De Rossi e Totti: «Siamo stati fortunati perché voleva venire a giocare da noi — ha detto da Londra il patron giallorosso —. È arrivato a parametro zero, ma gioca per la Roma come se fosse da sempre qui. È il nostro Grande Slam. Questo vuol dire che si possono prendere grandi giocatori anche senza spendere 35 milioni di euro». Situazione molto simile per Maicon che dopo il caos Nazionale ha abbassato la testa, si è messo a lavorare, ed è stato titolare per sette volte su sette. Il rinnovo è in fase più avanzata rispetto a Keita e ogni giorno potrebbe essere quello buono per apporre la firma su un prolungamento fino al a cifre che dovrebbero rimanere sostanzialmente le stesse di quelle attuali.

James Pallotta ha parlato nel corso della conferenza stampa ”Leaders in Football”: “La durata dei contratti dei nostri giocatori è intorno ai tre anni e mezzo e non vogliamo mandare via nessuno. Garcia è il nostro Ferguson. Stiamo cercando di costruire intorno a lui un percorso pluriennale, pensando a questi venti anni che verranno“. Parole importanti che smuovono il momento dei giallorossi dopo il ko contro la Juventus. Una gettata di cemento su un progetto che è serio e che vuole continuare ancora a stupire tutti come fa da due anni a questa parte.

Sarà bagarre durante il calciomercato del prossimo gennaio, per acquistare il giovane talento Marttin Odegaard. Il 15enne trequartista norvegese che gioca nello Stromdsgodset, ha diversi ammiratori e a fine anno lascerà la patria per sbarcare nel calcio che conta. «Continuerà ad essere possibile che faccia visita a qualche club – ha detto il diretto interessato, commentando i suoi diversi provini effettuati in questi mesi – ma parleremo del futuro soltanto quando la stagione sarà conclusa. Per ora io penso allo Stroemsgodset e alla nazionale norvegese». E a riguardo ha parlato anche l’ex giallorosso nonché connazionale di Odegaard, Riise, che uscendo allo scoperto in queste ore ha svelato a Tmw: «Gli ho detto di andare alla Roma, perchè so che lì sapranno prendersi cura di lui. Martin è un grande talento. È ancora molto giovane ma diventerà un grande giocatore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori