Calciomercato Roma/ News, il Wolfsburg soffia Embolo ai giallorossi Notizie al 12 novembre 2014 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, Embolo è un attaccante classe 1997 che si è messo in mostra in Champions League con la maglia del Basilea. La Roma lo segue, ma il Wolfsburg fa sul serio per prenderlo.

Bertolacci_Juve
(INFOPHOTO)

La Roma dovrà rinunciare a Breel-Donald Embolo che si sta mettendo in mostra in Champions League con la maglia del Basilea, andato anche a segno nell’ultimo incontro contro il Ludogorets. Il calciatore è un classe 1997 sul quale, secondo TuttoMercatoWeb, si sarebbe fiondato immediatamente il Wolfsburg pronto a pagare agli elvetici una cifra intorno ai 12 milioni di euro più bonus. Sul calciatore oltre alla Roma c’era anche l’Udinese sempre pronta quando si parla di giovani a fare il colpo in prospettiva.

Mattia Destro a Roma non gioca con continuità, ma su di lui continua il pressing di diversi club sparsi per l’Europa. Oltre alle tedesche ci sarebbe sull’attaccante di Ascoli Piceno l’Arsenal, secondo quanto riporta TuttoMercatoWeb. I gunners sarebbero pronti a formulare un’importante offerta per il mercato di gennaio. Destro potrebbe sostituire Lukas Podolski, che ha dimostrato qualche insofferenza e che sembra pronto a lasciare Londra. L’attaccante giallorosso sarebbe felice di una nuova esperienza magari anche in un altro campionato, premesso che però la volontà principale è quella di giocare con più regolarità. All’Arsenal sarà possibile?

Andrea Bertolacci è un nome molto conteso sul mercato e non solo da quando Antonio Conte ha deciso di chiamarlo in nazionale. Il calciatore è in compartecipazione tra la Roma e il Genoa, la prossima estate i due club dovranno trovare una soluzione. Intanto il Presidente del Grifone Enrico Preziosi ha risposto alla domanda di Radio 24 che gli chiedeva se Bertolacci avrebbe fatto ritorno a Roma, lui ha così tuonato: “Non credo proprio“. Poi ha sottolineato: “Bisognerà definire la comproprietà, visto che è l’ultimo anno in cui sono ammesse. Cercheremo di difendere la nostra metà, con la Roma abbiamo un dialogo e troveremo una soluzione che possa soddisfare il calciatore ed entrambe le parti“.

In occasione del calciomercato estivo del 2015, la Roma dovrà risolvere una volta per tutte la questione relativa al contratto di Andrea Bertolacci. Il centrocampista offensivo si trova attualmente al Genoa, in comproprietà con i giallorossi. Come ricorda Il Corriere Mercantile, a fine stagione la pratica delle compartecipazioni verrà abolita e di conseguenza bisognerà decidere di quale colore sarà la casacca del calciatore cresciuto a Trigoria. La Roma è sicuramente alettante per Bertolacci ma nel contempo il reparto di mezzo capitolino sembrerebbe già in sovraffollamento. Il Genoa, nonostante il blasone inferiore a quello della Lupa, offre invece determinate garanzie allo stesso giocatore, che non va sottolineato, si trova molto bene in Liguria.

La redazione de IlSussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente Fifa, Riccardo Badia, per parlare del calciomercato della Roma. Fra gli addetti ai lavori vi è la netta sensazione che qualche giocatore giallorosso possa fare le valigie, soprattutto se dovesse arrivare l’offerta giusta. Dei componenti della squadra capitolina rischiano in particolare il posto Ucan e Ljajic, nonché Mattia Destro, quest’ultimo non proprio convincente. Parlando del futuro dei tre, Badia ci ha spiegato: «Una mossa intelligente, cedere Ucan? Molto direi visto che il ragazzo non è entrato neanche sul 3-0 contro il Torino. Destro segna con regolarità ma gli manca ancora qualcosa per il salto di qualità definitivo. Ljajic potrebbe andare via anche se parliamo di un giocatore di talento. Però non è un esterno puro e la Roma potrebbe sostituirlo con un esterno vero».

La Roma vorrebbe assicurarsi Eder Alvarez Balanta in occasione del calciomercato di gennaio ma per ora la società giallorossa non sembra aver effettuato alcuna mossa concreta. Lo si capisce chiaramente dalle parole rilasciate da Leonel Gancedo, il direttore sportivo del River Plate, che interpellato nelle scorse ore dai microfoni di Sportcafe24.com ha ammesso: «Al momento non sono giunte offerte. Se Balanta e Vangioni lasceranno il River a gennaio? Di questo si occupa Enzo Francescoli». Balanta, talento della nazionale colombiana, piace molto ai capitolini, che lo vorrebbero per rinforzare la fascia sinistra. Sulle tracce del talento sudamericano anche il Milan, che nel contempo segue anche Vangioni, sempre del River.

La Roma potrebbe decidere di confermare Adem Ljajic anche per gennaio. Il giocatore serbo piace per le qualità che possiede meno per la scarsa continuità di prestazioni. Ma è chiaro che il giocatore ha talento e Garcia vorrebbe insistere su di lui. E’ vero, a gennaio quasi certamente arriveranno le offerte dall’estero, potrebbero ritornare alla carica alcuni club che hanno in passato cercato il calciatore ex Fiorentina. La Roma prima di cedere Ljajic vorrebbe pensare all’eventuale sostituto del giocatore serbo, in giro però non ci sono molti calciatori liberi, gli altri costano tanto ed i giallorossi a gennaio non potranno spendere tanto.

Da qualche giorno a questa parte il calciomercato di casa Roma è animato dal nome di Racine Coly. Il direttore sportivo giallorosso, Walter Sabatini, sta pensando al terzino sinistro senegalese che gioca in Serie B, fra le fila del Brescia. Una notizia che è stata anche confermata di recente dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, che sottolinea appunto l’interesse dei capitolini per il giovanissimo classe delle Rondinelle. Si tratta naturalmente di un’opzione per il futuro visto che la Roma potrebbe decidere di assicurarsi il giocatore africano, lasciandolo però in prestito al Rigamonti o eventualmente girandolo alla propria Primavera di modo che possa crescere con calma e tranquillità.

E’ arrivato a Roma in estate dopo un lungo tira e molla ma per ora Juan Manuel Iturbe non ha ancora convinto nessuno. Il calciatore sudamericano a Verona ha fatto sfracelli ma le pressioni della piazza romana sono evidentemente più alte rispetto a quelle di Verona. Per questo il ragazzo al momento si è fatto vedere solo raramente: la Roma ovviamente sa di dover aspettare questo talento che dovrà cercare tranquillità. Anche perché in giallorosso la concorrenza è pesante, basti pensare a Florenzi che continua ad essere uno dei migliori per continuità e rendimento. Sabatini ha puntato forte su Iturbe strappandolo alla Juventus, ora il giocatore dovrà cercare di smentire tutti gli scettici.

Abbiamo intervistato in esclusiva l’agente Fifa Francesco Bevilacqua per parlare del calciomercato di riparazione della Roma. Durante il mese di gennaio potrebbero verificarsi delle importanti partenze da Trigoria. Sono infatti diversi i giocatori che non hanno convinto in pieno dallo scorso agosto ad oggi, ed oltre ai soliti Ashley Cole e Marco Borriello, attenzione anche al duo d’attacco Destro-Ljajic. Entrambi potrebbero fare le valigie soprattutto se dovesse giungere la classica offerta ad hoc. A svelarlo è stato lo stesso Bevilacqua che parlando dei due giocatori capitolini ha detto: «Credo che Destro debba prendere una decisione: non può entrare svogliato a partita in corso, a questo punto prenda in considerazione l’idea di andare via. Ljajic? Il suo problema è che in questi due anni non ha fatto tanto bene, molta discontinuità e questo non va bene davvero. Secondo me è inevitabile il suo addio anche perché la Roma potrebbe cederlo all’estero e puntare su altri giocatori in attacco».

, noto esperto di calciomercato, a Sky Sport ha smentito il fatto che la Roma sia sulle tracce di Ricardo Rodriguez del Wolfsburg per rinforzare la fascia sinistra. Queste le sue parole: “In queste ore si parla molto di Ricardo Rodriguez, terzino del Wolfsburg, che domina le prime pagine. Ma il 22enne non è nei pensieri della società giallorossa, questo ci risulta dopo varie verifiche. Il prezzo del suo cartellino è molto alto, il suo contratto (in scadenza nel 2016) potrebbe essere presto rinnovato dal club della Volkswagen. Probabile un clausola importante. Ecco perché la Roma non ha intenzione di approfondire, tra l’altro il suo nome non scalda proprio il ds con la sigaretta sempre accesa. Che, in ogni caso, ha grande fiducia nei suoi titolari, Cole e Holebas, arrivati da poco e non ancora inseriti perfettamente nello scacchiere di Garcia. Senza dimenticare Emanuelson, altra risorsa per il francese. Servirà ancora un po’ di tempo per le sentenze definitive, è il momento dell’equilibrio“. Fino a gennaio tutti i terzini sinistri saranno tenuti d’occhio attentamente per valutare se potranno essere utili al progetto tecnico-tattico di Rudi Garcia sia nel presente che in prospettiva futura. Il direttore sportivo Walter Sabatini sta comunque lavorando per rinforzare la squadra negli altri reparti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori