Calciomercato Roma/ News, Kharja: Benatia non ha preso bene l’addio Oggi 14 novembre 2014 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, analisi e commenti in diretta al 14 novembre 2014: Kharja ha parlato del momento di Mehdi Benatia che non ha preso bene l’addio alla squadra della capitale.

desanctis_braccio
Morgan De Sanctis, portiere Roma (Infophoto)

Di sicuro è stato un impatto importante e forse prematuro quello di Mehdi Benatia con la maglia giallorossa, dopo il divorzio estivo infatti il confronto è stato praticamente immediato. Ne ha parlato oggi a TeleRadioStereo il suo connazionale e anch’egli ex giallorosso Kharja ha commentato la situazione: “Medhi è di certo uno dei giocatori più forti del mondo nel suo ruolo. Il ragazzo non ha preso bene l’addio alla Roma dove stava bene, amava la città. La società ha però dovuto prendere delle scelte“.

Fra i vari argomento d’attualità per quanto riguarda il calciomercato della Roma anche il futuro della porta. De Sanctis ha il contratto in scadenza a fine stagione e sembra destinato ad appendere le scarpe al chiodo. Molti i nomi accostati ai colori giallorossi in questi giorni, ma secondo il noto giornalista di Sky Sport, Paolo Assegna, la dirigenza della Roma avrebbe già deciso su chi puntare: «La Roma punterà su Skorupski per il dopo De Sanctis – le parole ai microfoni di Radio Rete Sportperché non dimentichiamoci mai della pratica aperta con l’UEFA per chiarire la situazione debitoria. Leggevo che c’è Handanovic svincolato a fine anno…». Fra i vari guardiani che sarebbero finiti in orbita Roma vi è anche Mattia Perin, portiere della nazionale italiana che sta vivendo una grande stagione fra le fila del Genoa.

In occasione del calciomercato dell’estate 2015 la Roma potrebbe intervenire per assicurarsi un nuovo portiere. De Sanctis, attualmente il titolare della compagine giallorossa, ha il contratto in scadenza a giugno dell’anno prossimo, e starebbe meditando con attenzione il da farsi. A riguardo ne ha parlato un grande ex portiere come Massimo Taibi, che nella sua carriera ha giocato anche nel Milan e nel Manchester United seppur non avendo troppa fortuna. Intervistato da Radio Popolare Roma, l’ex Piacenza ha denunciato la scuola portierei italiana: «Non ci sono più investimenti e non si spende più per crescere i portieri in Italia, oggi è sottovalutata la figura dell’ex portiere che fa il preparatore dei portieri. De Sanctis, è ancora forte, ovvio che non ha più lo smalto di uno giovane ma è ancora uno dei migliori portieri italiani». Fra i possibili candidati a sostituire De Sanctis c’è anche Perin, considerato fra i migliori talenti dallo stesso Taibi: «Perin mi sta entusiasmando, dico Perin perché quando l’ho visto a Pescara aveva molti margini di miglioramento ma non pensavo che sarebbe andato così bene, molto promettente anche Leali».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori