Roma-Inter / Video highlights e statistiche della partita di campionato. Parla Mancini (Serie A, 30 novembre 2014)

- La Redazione

Roma-Inter risultato finale 4-2: video highlights e gol della partita di campionato valida per la 13^giornata della Serie A 2014-2015 e disputata domenica 30 novembre 2014

campagnaro_pjanic
(dall'account Twitter @officialASRoma)

“Abbiamo commesso troppi errori”. Così Roberto Mancini ha commentato la sconfitta subita in Roma-Inter. Il tecnico di Jesi va ancora a caccia della prima vittoria da quando è tornato sulla panchina nerazzurra, almeno per quanto riguarda il campionato: i tre punti infatti li ha presi lo scorso giovedi battendo il Dnipro in Europa League. “La Roma gioca bene da tempo, sapevamo che ci avrebbe messo in difficoltà. Abbiamo però perso palla molto facilmente e concesso ripartenze; questo non ce lo possiamo permettere, se vogliamo iniziare a giocare bene dobbiamo limitare al massimo questi errori”. La prossima partita dell’Inter sarà a San Siro contro l’Udinese.

Roma-Inter finisce 4-2. Una vittoria molto importante per i giallorossi, che ha fatto felice l’allenatore Rudi Garcia: “So come siamo uniti e quanto possiamo far male agli avversari. Stasera (ieri, ndR) abbiamo messo in difficoltà una grande Inter. Però dobbiamo essere più presenti in area di rigore quando crossiamo. La Juventus ha battuto il Torino al 93′? Come dico sempre, noi dobbiamo guardare il nostro cammino e stasera abbiamo fatto una gran partita, divertendoci e segnando quattro gol: tutti, anche in panchina, vivono la gara al massimo. Nainggolan è cresciuto tantissimo, ha dato un apporto fondamentale quando Strootman era fuori per infortunio. Per adesso conta solo la sfida col Sassuolo di sabato, il City ha vinto con il Southampton ed è una squadra forte, ma lo sapevamo. Dobbiamo solo essere consapevoli del fatto che, come ripeto ai miei, solo Chelsea, Real Madrid e Bayern stanno facendo meglio di noi”.

La Roma vince 4-2 contro l’Inter. I giallorossi si fanno raggiungere due volte dopo essere passati in vantaggio prima con Gervinho e poi con Holebas e aver visto segnare Ranocchia e Osvaldo. I capitolini hanno poi vinto grazie a due reti di Miralem Pjanic. Andiamo ad analizzare la gara dal punto di vista dei numeri. I giallorossi hanno avuto un leggero predominio nel possesso palla con un 54% rispetto al 46 dei neroazzurri. Hanno anche calciato di più in porta con 18 conclusioni di cui 6 nello specchio rispetto alle 10 dei loro avversari con 4 in porta. Il giocatore che ci ha provato di più è Radja Nainggolan con 5 tiri, dietro Totti, Pjanic e Osvaldo a 3. La differenza l’hanno fatta le palle giocate dove la squadra di Rudi Garcia ha un netto predominio con 584 a 495, con una maggiore precisione nei passaggi 70.8% rispetto al 65.8% della squadra di Roberto Mancini. Il giocatore che ha completato più passaggi è il bosniaco Pjanic con 63, seguono Maicon a 55, Totti a 45 e il primo dell’Inter Medel a 45 come il capitano giallorosso. Il giocatore che recuperato più palloni è Davide Astori a 25, dietro di lui Juan Jesus e Medel a 20. Squadra capitolina che ha avuto una maggiore percentuale di pericolosità offensiva con l’81.3% rispetto al 48.3% degli avversari. Risultato giusto con i neroazzurri che sono riusciti però a fare una bella figura contro la seconda della classe. Ecco le parole di Radja Nainggolan a fine gara a Sky Sport: “Abbiamo fatto una buona partita, vittoria meritata. Stavamo guardando la Juventus, ma intanto dovevamo vincere lo stesso. Siamo sempre a tre e andiamo avanti sulla nostra strada, sperando che loro sbaglino qualcosa. Le motivazioni ci sono, l’anno scorso siamo arrivati secondi e ora siamo attaccati a loro. Stiamo lavorando bene e vogliamo crescere ancora“.

Video non disponibile



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori