CALCIOMERCATO ROMA / News, Destro: il Wolfsburg non lo attira. Notizie al 13 e 14 agosto (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news: Mattia Destro non è convinto dall’ipotesi di andare a giocare al Wolfsburg, nonostante uno stipendio che sarebbe eccellente. Infatti la Champions League…

destro_applauso
Probabili formazioni (Infophoto)

È uno dei nomi caldi in questi giorni per il calciomercato della Roma. Il Wolfsburg ha provato a convincere il giovane attaccante e probabilmente insisterà ancora, tuttavia Mattia non è convinto da questa prospettiva: non stiamo parlando di Bayern Monaco o Borussia Dortmund, e rinunciare a giocare la Champions League con la maglia giallorossa per passare ad una squadra che davanti ha simili colossi non è molto allettante nonostante l’offerta di un ottimo stipendio da parte del club tedesco, pronto a mettere sul piatto circai tre milioni e mezzo a stagione. Sono dunque in crescita le quotazioni di un Destro ancora romanista, cosa che certamente non dispiacerebbe a Rudi Garcia, anche se da qui al 1° settembre ci sono ancora molti giorni…

Si dice che la Roma stia ancora tenendo d’occhio Davide Santon, terzino del Newcastle classe 1991. Un obiettivo che resta possibile ma dalle recenti dichiarazioni del diretto interessato non sembra proprio che l’idea possa diventare realtà. Santon è stato intervistato dal sito firenzeviola.it e ha risposto alle insistenti voci di calciomercato: “Non voglio assolutamente cambiare aria. Al Newcastle sto molto bene, ho trovato la mia dimensione ed oltre tutto ho qui con me tutta la mia famiglia. Ho ancora due anni di contratto e per il momento non intendo cambiare. Anzi, ho una speranza: se mai si dovessero presentare offerte da altri campionati spero di restare comunque in Premier. Lo ripeto, sto molto bene e non me ne voglio andare“. Difficile essere più chiari: anche il Milan continua a tenere Santon nella lista dei possibili acquisti ma al momento non sembrano esserci i presupposti per un suo trasferimento. Nel calciomercato però mai dire mai.

Il futuro di Gianluca Curci sarà al Lens? Questa storia sta diventando un vero e proprio tormentone di calciomercato: il portiere quest’estate è rientrato alla Roma dopo il prestito al Bologna. Per lui si è fatta avanti la squadra francese, e la vicenda è diventata un giallo, tra accelerate (Wikipedia parla ancora di affare definito lo scorso 5 agosto) e frenate che secondo molti siti sarebbero definitive. Adesso a rilanciare le possibilità che Curci possa davvero andare in Francia è una esclusiva di forza-roma.com, secondo la quale l’operazione è già definita e conclusa, ma il Lens deve risolvere i propri problemi economici perché possa arrivare anche l’ufficialità. Da questo dipendono i ritardi nell’annuncio.

In casa Roma si lavora sui rinnovi dei contratti. Dopo quello di Pjanic di inizio estate, è arrivato anche quello di Torosidis, che ha prolungato di tre stagioni la permanenza nella capitale. La prossima firma sarà di Gervinho. L’attaccante della nazionale ivoriana, fra i protagonisti assoluti durante il campionato 2013-2014, ha chiesto un aumento e se tutto andrà come previsto la fumata bianca arriverà nei prossimi giorni. Attualmente l’ex Arsenal percepisce 2,3 milioni di euro netti annui, e a breve dovrebbe arrivare a guadagnare 2,9 milioni netti con la scadenza che rimane sempre fissa al 30 giugno del 2017. Con tale prolungamento viene però annullata la clausola rescissoria da 20 milioni di euro: Gervinho senza ritocco avrebbe potuto scegliersi un’altra squadra, cosa che ora evidentemente non potrà più fare.

Non c’è solo il nome di Benatia protagonista delle cronache di calciomercato di casa Roma. In quel della capitale c’è un altro calciatore che sta facendo un gran parlare e precisamente Mattia Destro. L’attaccante azzurro potrebbe rimanere all’Olimpico ma anche svestire la casacca giallorossa. Sulle sue tracce c’è in pressing ormai da mesi il Wolfsburg, che ha più volte presentato offerte da 25 milioni di euro tutte rimandate al mittente. Le cose potrebbero però cambiare dal post-Ferragosto in avanti quando il mercato entrerà nel vivo. Si mormora infatti che il ds Sabatini stia lavorando sottotraccia al colpo Jovetic, il cui ritorno in Italia sarebbe fattibile solo in caso di un cessione di Destro. C’è però un problema riguardo alla possibile partenza dell’ex Siena: a settembre si sposerà con Ludovica Caramis, soubrette del programma Rai L’Eredità, che in autunno tornerà appunto a lavorare per la tv di stato. Resta da capire se Ludovica accetterà che il proprio marito si trasferisca in Germania, lontano migliaia di chilometri da Roma.

C’è sempre il nome di Mehdi Benatia al centro delle vicende di calciomercato di casa Roma. Il futuro del nazionale marocchino è ancora tutto da scrivere nonostante nelle ultime ore sia uscito allo scoperto lo stesso difensore e il suo agente, smentendo i rumors delle ultime ore. «Non vi preoccupate, non me ne vado», le parole di Mehdi ai tifosi in Austria, a cui hanno fatto seguito quelle di Moussa Sissoko, il procuratore dell’ex Udinese: «Non c’è niente di vero sul Chelsea, per quello che ci riguarda sono solo voci di mercato. Il futuro di Mehdi è alla Roma? Direi di sì». Se ci aggiungiamo anche le smentite di Mourinho, ecco che il quadro è completo. Eppure c’è qualcosa che non torna, anche perché il Chelsea ha mandato un fax alla Roma per trattare il magrebino, richiesta accolta, e l’offerta da 38 milioni di euro è riportata un giorno sì e l’altro pure dai quotidiani britannici. Aggiungiamoci anche il recente infortunio di Javi Martinez e la possibilità che il Bayern Monaco rientri in corsa per Benatia, ed ecco che il giallo è servito: chi bluffa? Probabilmente lo scopriremo nei prossimi giorni.

Josè Mourinho in conferenza stampa oggi ha smentito l’interesse del Chelsea per Mehdi Benatia. Alessandro Antinelli ha parlato a Tele Radio Stereo: Mourinho dice che non vuole Benatia, ma la realtà è che lo vuole assolutamente. E’ come quando Galliani diceva che non prendeva un giocatore. La situazione è molto complicata però e dire che venti giorni fal sembrava risolta“. La telenovela Benatia durerà fino alla chiusura del calciomercato.

Dalla Colombia sono sicuri, la Roma ha preso Carbonero dal River Plate. Secondo il portale lafm.com.co il giocatore sarebbe già in viaggio da Bogota verso Roma per firmare con il club giallorosso. Al club argentino dovrebbe andare una cifra di poco superiore ai dieci milioni di euro. Il club capitolino potrebbe parcheggiare per una stagione il ragazzo o al Cesena o al Sassuolo.

La telenovela Benatia prende una forma diversa ogni ora che passa. Alle parole dell’agente e del giocatore fanno seguito voci disaccordi. Per alcuni Mehdi resterà leader della difesa, troppo importante per lasciare la Roma proprio adesso, per altri partirà, troppi 38 milioni per essere rifiutati. E’ così che Alessandro Austini ha parlato oggi a Tele Radio Stereo: “Dal Chelsea al momento non sono arrivate offerte per Mehdi Benatia. L’unica vera possibilità era quella del Manchester City (che ha preso Mangala ndr): sono andati da Benatia, l’hanno trattato e preso anche un pò in giro. Certo è che se i giallorossi verranno accontentati dal punto di vista economico Mehdi lascerà la capitale“.

Negli ultimi giorni è diventata prepotente la voce del passaggio di Mehdi Benatia al Chelsea, per l’importante cifra di 38 milioni di euro. Ha fatto chiarezza ai microfoni di TuttoMercatoWeb il suo agente, Moussa Sissoko: “Mehdi al Chelsea? Non è vero. Per quello che ci riguarda sono solo rumors di mercato. Il futuro del ragazzo è a Roma“. Parole di circostanza prima di un imminente trasferimento o la semplice verità a smentire una voce di mercato? Possiamo non fare altro che aspettare.

Il calciomercato potrebbe regalare un nuovo talento sudamericano alla Roma. Il direttore sportivo Walter Sabatini si è messo da qualche giorno a questa parte sulle tracce di Carlos Carbonero, centrocampista classe 1990 di origini colombiane che gioca nel River Plate. Come già anticipato, oggi si terrà un incontro fra la Roma e l’entourage del giocatore sudamericano e i dettagli di tale vis-a-vis sono svelati dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio. L’idea della società capitolina è quella di presentare un’offerta per un prestito con diritto di riscatto o eventualmente un acquisto a titolo definitivo per un valore che dovrebbe aggirarsi attorno ai 6/8 milioni di euro, a fronte degli 8/10 richiesti. Carbonero, essendo extracomunitario, non potrà essere tesserato dalla Roma che cercherà quindi di piazzarlo altrove, molto probabilmente al Cesena o eventualmente al Sassuolo.

Fra un colpo di calciomercato in entrata e una trattativa in uscita, in casa Roma si studiano anche i rinnovi dei contratti. Il caso più caldo è senza dubbio quello di Maicon, riaggregatosi al gruppo nelle scorse ore dopo le vacanze estive. Il terzino destro della nazionale brasiliana ha l’accordo in scadenza al 30 giugno del , con un ingaggio più basso (circa 2 milioni di euro), rispetto a quello della scorsa stagione. L’ex City e Inter pare voglia ottenere anche per quest’anno lo stesso compenso del campionato passato (attorno ai 3 milioni), e la dirigenza starebbe lavorando su una proposta di questo tipo: un ingaggio fisso più basso più una serie di bonus e premi da ottenere in base a presenze e trofei vinti. La cosa certa è che le volontà delle parti in gioco coincidono: il brasiliano vuole rimanere a Roma e la dirigenza vuole trattenere lo stesso giocatore.

Il calciomercato di casa Roma è fatto anche dei rinnovi dei contratti. Al di la di quello di Maicon, che giungerà con grande probabilità solo a settembre, la società capitolina ha deciso di blindare nella capitale il terzino destro Vasilis Torosidis. Il contratto del nazionale greco scadeva fra meno di un anno, al 30 giugno del 2015, ma poco fa, come svelato dal collega Gianluca Di Marzio di Sky Sport, è arrivato il rinnovo: l’ex Olympiacos rimarrà in giallorosso per altre tre stagioni, fino al 30 giugno del . Torosidis era sbarcato nella capitale da Atene durante il mercato di riparazione del 2013 dopo aver fatto molto bene in Grecia. A confermare il rinnovo, lo stesso calciatore della Roma: «Il mio futuro è qui: ho firmato per tre anni, è un grande club. Non ho parlato con Benatia, ma è un professionista e vuole vincere lo Scudetto a Roma, grande obiettivo di questa stagione. Manolas? Non so se arriverà, ma posso solo dire che è forte e un mio amico».

Mehdi Benatia potrebbe lasciare la Roma in occasione del calciomercato estivo. Sulle tracce del nazionale marocchino vi sono diverse squadre fra cui il Chelsea, fra le più agguerrite. Si mormora che i Blues abbiano già contattato la Roma e che a breve giungerà a Trigoria il famoso fax da 38 milioni di euro. A smentire tali indiscrezioni ci ha però pensato Josè Mourinho, l’allenatore dei londinesi. Parlando in conferenza stampa lo Special One ha ammesso: «Non siamo interessati a Benatia. Abbiamo Cahill, Ivanovic e Zouma e vogliamo aggregare alla prima squadra il difensore delle giovanili del Chelsea Andreas Christensen, che si allenerà con noi. Siamo davvero a posto così, siamo messi bene in difesa». Resta da capire se si tratti della classica pre-tattica o se realmente il Chelsea non sia intenzionato a rinforzare la retroguardia nonostante la partenza di David Luiz.

Il rinnovo del contratto di Maicon è una delle voci ancora da spuntare nell’agenda del direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini. Attualmente l’accordo tra il terzino brasiliano e la società giallorossa scade nel giugno 2015, quindi tra meno di un anno: c’è la possibilità che il giocatore si liberi a costo zero? Non secondo quanto riportato da SkySport24: sembra che Maicon e la società abbiano deciso di riparlarne a settembre, perché la questione non è considerata urgente. Questa tranquillità da ambo le parti può essere interpretata come un buon segnale: Maicon vuole restare a Roma ma si prenderà un altro mese di tempo, per consentire alla dirigenza di concludere altre operazioni di calciomercato. Ma anche per valutarsi dal punto di vista fisico: il brasiliano ha da poco compiuto 33 anni e vorrà probabilmente essere sicuro di poter contribuire alla causa al meglio di sè stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori