VIDEO / Roma-Wiener SK (risultato finale 4-1): gol, highlights e tabellino dell’amichevole (15 agosto 2014)

- La Redazione

Video Roma-Wiener SK, risultato finale 4-1: gol highlights e tabellino della partita amichevole disputata a Vienna in data 15 agosto 2014. A segno Gervinho, Pjanic, Iturbe e Ljajic

iturbe_wiener
Juan Manuel Iturbe (Foto Infophoto)

La partita amichevole Roma-Wiener SK si è conclusa con il risultato finale di 4-1 per la squadra giallorossa, che ha concluso con questo match la fase di preparazione in territorio austriaco, la seconda del suo precampionato. La sfida è stata combattuta: i locali del Wiener (terza serie austriaca) hanno dato tutto ciò che avevano sostenuti dal pubblico di casa, ed arrivando a sperare nel pareggio sul punteggio di 2-1. Ma nel finale di partita un rigore procurato e realizzato da Iturbe, e il sigillo di Ljajic hanno consentito alla Roma di chiudere al largo. Il prossimi appuntamento con la squadra allenata da Rudi Garcia è fissato per martedì prossimo (19 agosto): all’Olimpico arriveranno i turchi del Fenerbahçe, con i quali la Roma ha recentemente concluso la trattativa per il trasferimento del giovane centrocampista Salih Uçan (non impiegato contro il Wiener al pari di alcuni titolari come Benatia, De Rossi, Totti e Destro). L’amichevole si sblocca al minuto numero 32: bel passaggio di Adem Ljajic che pesca alla perfezione lo scatto di Gervinho; l’ivoriano entra in area nel lato destro, si allarga a destra evitando il portiere e da posizione defilata centra la porta sguarnita. Al 63′ minuto di gioco la Roma raddoppia grazie ad un’altra perla di Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco riceve il passaggio di Emanuelson al limite dell’area avversaria; controlla e calcia quella che si può definire una punizione in movimento, un destro a palombella ma senza barriera che plana imparabile nell’angolo alla destra del portiere. Pochi minuti dopo il raddoppio arriva però la rete che accorcia le distanze. La realizza il capitano del Wiener: Sertan Gunes, austriaco di origini turche classe 1982. L’attaccante sfrutta un rimpallo dopo la conclusione di un compagno, e dal cuore dell’area romanista batte Skurupski (subentrato a De Sanctis dopo l’intervallo) con un tiro rasoterra di destro. All’84’ minuto di gioco la Roma recupera le due lunghezze di vantaggio. Merito di Iturbe che si procura e realizza un calcio di rigore. L’argentino viene toccato sul piede d’appoggio mentre cercava spazio nel lato sinistro dell’area austriaca: per il signor Pfeiffer è penalty. Dal dischetto si presenta lo stesso Iturbe che realizza con un sinistro centrale a mezz’altezza: il portiere si tuffa sulla sinistra e nulla può. All’88’ c’è spazio anche per il quarto gol giallorosa, realizzato da Adem Ljajic. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto corto Pjanic filtra in area per Ljajic, che accentrandosi dal lato sinistro evita il portiere in uscita e deposita in rete, nonostante la scivolata di un difensore.

Dilaga la Roma nel finale che realizza la quarta rete con Ljajic, autore di una gol di grande fattura. Azione che passa sempre dai piedi di un ispirato Pjanic che trova il serbo sul lato sinistro dell’area, che aggancia e scarta il portiere. Finisce così l’amichevole tra la Roma e il Wiener con il risultato di 4-1 a favore dei giallorossi. 

Dopo essersi letteralmente mangiato due gol Iturbe porta il risultato sul 3-1 su calcio di rigore. Pjanic lancia in area l’attaccante argentino dei giallorossi che vivne steso dal difernsore del Wiener. L’arbitro assegna il calcio di rigore che lo stesso Iturbe non sbaglia.

Non si fa attendere la reazione del Wiener che sta offrendo una bella prestazione nonostante la differenza di categoria e di rosa. La determinazione degli austriaci viene premiata al minuto 67′ quando Gunes accorcia le distanze approfittando di una palla vagante in area della Roma.

Siamo al minuto ’55 dell’amichevole tra la Roma e il Wiener ed i giallorossi tornano a farsi pericolosi con Borriello. Ottima azione sull’asse Gervinho-Torosidis sulla destra con il greco che crossa verso l’area piccola, aggancia Borriello che tira a botta sicura ma il portiere salva di piede.  E’ Pjanic a portare sul 2 a 0 la Roma, con un capolavoro. Da fuori area pennella un tiro morbido sotto l’incrocio dei pali, palla impredibile per il portiere austriaco. Abbiamo assistito ad un vero e proprio capolavoro. 

E’ una Roma in crescendo quella contro il Wiener che dopo il gol trova il piglio giusto e si rende pericolosa in più occasioni. Al 35′ minuto Iturbe innesca il solito esplosivo Gernvinho che con una finta mette a sedere il portiere ma poi la conclusione si stampa sul palo! Incredibile occasione per l’ivoriano che si dimostra sempre impreciso in fase conclusiva. E’ ancora all’insegna dei giallorossi il finale del primo tempo, al 39′ minuto Ljajic prova un colpo di classe con un tiro girare ma la palla esce di poco. Finisce il primo tempo con il risultato di 1-0.

Si sblocca il risultato tra la Roma e il Wiener, con i giallorossi che passano in vantaggio con Gernvinho al 32′ minuto del primo tempo. Assist di Ljajic per l’ivoriano che taglia la difesa austriaca, supera il portiere e realizza con un diagonale. Roma 1 Wiener 0 

All’undicesimo minuto si accende la partita con Borriello che serve Iturbe al centro area. L’argentino va a botta sicura ma incredibile salvataggio del difensore del Wiener! Grandissima occasione per la Roma! Nono si fa attendere la risposta della formazione austriaca che al 13′ e 14′ minuto del primo tempo va vicino al gol. Serve un doppio miracolo di De Sanctis per salvare il risultato. Sulla seconda occasione gol del Wiener va segnalato la palla persa da Somma durante un disimpegno. Al 21′ Minuto ci prova ancora un attivo Borriello che in area di destro prova la conclusione. Palla che esce di poco. Buono l’assist in questa occasione di Iturbe.

L’amichevole Roma-Wiener, nuovo test per i giallorossi di Rudi Garcia in vista dell’inizio della stagione, sarà visibile in diretta streaming video anche tramite il sito Internet de Il Corriere dello Sport, che rende disponibile lo streaming per tutti i tifosi che nella serata di Ferragosto vogliono stare vicini alla Roma che è impegnata nel ritiro in Austria e che proprio con questa partita (settima amichevole nel pre-campionato giallorosso) chiuderà questa fase della preparazione.

E’ iniziata l’amichevole tra la Roma e Wiener SK. Sono molte le novità tattiche messe in campo da Garcia che prova un inedito 4-2-3-1 con Borriello a fare da ariete con un trio rapido e tecnico a supporto composto da Iturbe, Gervinho, Ljajic. A sopresa quindi sia Totti che Destro in panchina. Stessa sorte per il De Rossi a cui è stato preferito per questo insolito modulo il duo Pjanic, Nainggolan. Lanciato anche Emanuelson dal primo minuto sulla fascia con il giovane Somma provato in qualità di centrale difensivo. Riportiamo qui di seguito le formazioni ufficiali dell’amichevole: WIENER SK (4-2-3-1) : Fraisl; Hevera, Soura, Dimov, Mehic; Grill, Günes; Kracher, Pollack, Kostic; Yunes de Leon. A disp.: Jank (GK), Mair, Brem, Faszl, Grubmüller, Drimer, Nural, Aydin, Ivic, Karacan. All.: Helmut Kraft – AS ROMA (4-2-3-1) : De Sanctis; Torosidis, Somma, Astori, Emanuelson; Pjanic, Nainggolan; Iturbe, Gervinho, Ljajic; Borriello. A disp.: Lobon? (GK), Cole, Castán, Strootman, Totti, De Rossi, Benatia, Keita, Destro, Florenzi, Skorupski (GK), Paredes, Balzaretti, Švedkauskas (GK), Capradossi, Sanabria. All.: Rudi Garcia 

Pochi minuti al calcio d’inizio della partita amichevole Roma-Wiener, che chiuderà la seconda parte del ritiro estivo giallorosso svoltasi in territorio austriaco. Il sito ufficiale della Roma ha reso conto dell’allenamento di rifinitura della squadra capitolina: inizio alle ore 9:30 della mattina, dopo la fase di riscaldamento i giocatori si sono concentrati su un lavoro di natura tecnico-tattica. Leandro Castan, Daniele De Rossi e Alessandro Florenzi hanno svolto lavoro di fisioterapia e differenziato in campo. Mehdi Benatia invece ha svolto fisioterapia e lavoro in palestra. Ora tutti pronti per l’amichevole contro il Wiener. 

Si avvicina il fischio d’inizio della partita amichevole Roma-Wiener SK, che si disputerà in diretta da Vienna. Nella giornata di ieri l’allenatore della Roma Rudi Garcia ha tenuto una conferenza stampa in cui ha tracciato un bilancio del lavoro svolto in Austria. Anzittutto una considerazione generale: “Una delle prime qualità di un allenatore è la capacità di adattarsi a tutte le situazioni, ma devo dire che i giocatori sono stati davvero bravi a lavorare e a dare il meglio in vista della prima partita di campionato. Se non vogliamo dire che finora tutto va bene, possiamo sicuramente affermare che niente va male”. Garcia si è poi focalizzato sulla rosa a disposizione, che sembra più competitiva di quella dell’anno passato, e sulla tenuta mentale dei suoi giocatori: “I giocatori sono tutti sullo stesso piano. All’inizio di una nuova stagione un allenatore deve sempre rimettersi in discussione e lo stesso vale per i giocatori. Penso che la nostra forza sia avere due calciatori dello stesso livello per ogni ruolo e in questo modo ciascuno darà il massimo. È questo che mi auguro: non dobbiamo mollare sulla voglia di vincere e sulla cattività sportiva. Questa era la nostra forza dell’anno scorso. È normale che quando si fa bene si tenda a navigare in acque tranquille, quindi farò in modo di far tornare un po’ il temporale per dare motivazioni ai calciatori. Questo sarà un anno difficile, perché tutti vogliono essere all’altezza di quello che si dice, cioè che siamo i favoriti. Questa è un’opportunità e faremo in modo di esserne all’altezza, per capire quali sono le nostre vere possibilità”. 

Ci siamo, manca sempre meno al fischio d’inizio dell’amichevole Roma-Wiener che si terrà in diretta dallo stadio WSC-Platz di Vienna. Un mini focus sull’avversario dei giallorossi ovvero il Wiener Sportklub. La squadra nacque nel 1907 come parte del club polisportivo Wiener Sport-Club, da cui si è separata nel 2001. Attualmente il Wiener Sportklub milita nella RegionalLiga ovvero la terza divisione calcistica nazionale, ma in passato ha vissuto tempi più gloriosi. Nella stagione 1921-1922 vinse il primo titolo nazionale e in quella seguente la Coppa d’Austria. Il triennio dal 1957 al 1959 resta quello aureo per il Wiener che vinse due campionati di fila; nel 1958-1959 inoltre partecipò alla Coppa dei Campioni in cui inflisse alla Juventus una storica sconfitta per 7-0, che ad oggi resta la batosta più pesante incassata da una squadra italiana in competizioni UEFA. Il mattatore di quella partita fu l’attaccante Hammler autore di quattro gol. Nei decenni seguenti il Wiener ha mantenuto una posizione di vertice nel calcio austriaco ma negli anni ’90 incontrò gravi difficoltà economiche, che ne causarono il fallimento per due volte. Nel 2001 la scissione dalla polisportiva Wiener Sport-Club, l’anno successivo la promozione nella serie B nazionale ma già la stagione seguente il ritorno in terza divisione.

Ieri allenamento unico per la Roma, in vista dell’amichevole di oggi contro il Wiener SK che si disputerà in diretta da Vienna, a partire dalle ore 19:00. La seduta della vigilia è cominciata alle ore 16:30 davanti ad un nutrito gruppo di tifosi. La squadra è stata sottoposta ad un lavoro di miglioramento tecnico con esercizio specifico sul possesso di palla. Poi la classica partitella prima di una sessione finale di tiri in porta, volta a migliorare la fase di finalizzazione. Come ha riportato la società sul proprio sito ufficiale hanno svolto lavoro differenziato Federico Balzaretti, Alessandro Florenzi e Adem Ljajic. Mehdi Benatia e Daniele De Rossi hanno invece svolto fisioterapia ed esercizi in palestra. Nella giornata di oggi altro allenamento singolo prima dell’amichevole contro il Wiener. 

Oggi venerdì 15 agosto 2014, giorno di Ferragosto, si gioca la partita amichevole Roma-Wiener: calcio d’inizio in programma alle ore 19.00, e teatro del match sarà il Wiener Sportclub-Platz di Vienna, stadio noto come il più antico ancora in uso nella capitale e in tutta l’Austria, dove la Roma di Rudi Garcia si trova in questi giorni per l’ultima fase della preparazione estiva in vista di una stagione che si annuncia molto intensa, dal momento che i giallorossi saranno chiamati ad essere protagonisti sia nel campionato di Serie A sia in Champions League. Il test non sarà particolarmente probante, dal momento che il Wiener è una squadra della RegionalLiga, cioè la terza serie del calcio austriaco, in continuità con la prima partita già affrontata nel Paese danubiano, quella contro l’Eltendorf. La storia del club è comunque gloriosa, dal momento che vanta in bacheca tre campionati austriaci e una Coppa d’Austria, ma il più recente di questi trofei risale all’ormai ben lontano 1959, anche a causa di ben due fallimenti nel corso degli anni Novanta – e anche successivamente i problemi economici non sono mai mancati. Fin qui, qualche elemento per inquadrare meglio i rivali odierni dei giallorossi, tuttavia è chiaro che l’attenzione principale è sulla Roma, la cui estate è stata finora ricca di alti e bassi. Poco indicativa la prima amichevole giocata a Rieti contro la Nazionale Under 23 dell’Indonesia e vinta 3-1 prima di partire per la tournée americana incentrata sulla partecipazione alla Guinness International Champions Cup, preceduta però dalla prestigiosa vittoria nell’amichevole contro il Liverpool (1-0). Nel torneo poi sono arrivate le sconfitte contro Manchester United (3-2) e Inter (2-0), intervallate dalla vittoria contro il Real Madrid (1-0). Bilancio dunque in perfetto equilibrio, con due successi e altrettanti rovesci. Poi ecco il ritiro in Austria, in questa strana estate che per la Roma ha visto prima la tournée e poi la classica fase di preparazione montana – che di solito sono in ordine inverso nelle estati delle squadre di calcio. Il prossimo appuntamento sarà il debutto allo stadio Olimpico nell’amichevole di martedì 19 contro i turchi del Fenerbahce, che sarà la presentazione della squadra ai tifosi capitolini. Prima però ci si attendono indicazioni da questa seconda e ultima partita in terra austriaca. Sicuramente il calciomercato ha rafforzato la Roma, ma sarà in grado di reggere al meglio impegnata su due fronti? La partita amichevole Roma-Wiener Sportklub sarà trasmessa in diretta tv dal canale tematico giallorosso Roma Channel (il numero 234 della piattaforma satellitare di Sky Sport), che però non è compreso nel pacchetto dei canali coperti da Sky Go: dunque non sarà disponibile nessun servizio di streaming video ufficiale per seguire il match in tempo reale. Aggiornamenti sull’andamento e il risultato della sfida saranno inoltre disponibili sui siti web e i social network ufficiali delle squadre: le pagine Facebook As Roma e Wiener Sportklub e gli account Twitter @OfficialAsRoma e @WienerSportklub.

Il tabellino

Marcatori: 32’Gervinho (R), 63’Pjanic (R), 67’Gunes (W), 84’rig.Iturbe (R), 88’Ljajic (R)

Roma (4-2-3-1): De Sanctis (46’Skorupski); Torosidis, Somma (86’Capradossi), Astori, Emanuelson; Pjanić, Nainggolan; Iturbe, Gervinho (77’L.Paredes), Ljajić; Borriello (77’Sanabria) (Lobont, Svedkauskas, Cole, Castan, Benatia, Keita, Uçan, De Rossi, Totti, Florenzi, Destro). All.Garcia.

Wiener SK (4-2-3-1): Fraisl (47’Friedl); Mehic (47’Nural), Soura (47’Drimer), Dimov, Hevera (47’Auss); Grill, Günes; Kracher (47’Karakan), Pollack (47’Mair), Kostic (47’Brem); Yunes de Leon (47’Ivic). All.Jusits.

Arbitro: Pfeiffer di Vienna



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori