Calciomercato Roma / News, Italo Zanzi: Benatia è nostro ma… Oggi 17 agosto 2014 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, analisi e commenti al 17 agosto 2014: Italo Zanzi, CEO della Roma, ha rilasciato un’intervista sul calciomercato e il futuro di Benatia

conti_totti
(INFOPHOTO)

Italo Zanzi, CEO della Roma, ha rilasciato un’intervista a Il Corriere dello Sport per fare il punto della nuova stagione che attende la Roma tra questioni di calciomercato e ambizioni di scudetto. Il passaggio più interessante di Zanzi riguarda proprio il capitolo mercato. Come già aveva affermato negli Usa il presidente James Pallotta, di incedibile c’è solo Francesco Totti, per il resto il mercato è èpieno di occasioni che vanno sfrutate: “La campagna trasferimenti è dinamica, fino al 1 settembre valuteremo ogni occasione e ci faremo trovare pronti. Noi siamo responsabili della conduzione finanziaria. Abbiamo allestito una grande squadra, con nuovi giocatori molto importanti. Abbiamo le persone giuste per gestirle, da Sabatini a Garcia. Walter ha avuto carta bianca sul mercato. Loro per noi sono il massimo e lavorano ogni giorno per fare vincere la Roma”.  Non poteva ovviamente mancare un commento sulla telenovela di calciomercato giallorossa che ha come protagonista Benatia: “Mehdi è un nostro giocatore. Secondo alcuni media era già stato ceduto, invece sta lavorando con noi con grande professionalità. Mi dispiace per tutte queste voci, lui è una grande persona e si sta comportando molto correttamente”.

In occasione del ritiro della Roma in Austria, ecco un altro big del calcio austriaco ed ex romanista che ha reso visita alla squadra di Rudi Garcia. Dopo Michael Konsel è il turno di Herbert Prohaska, centrocampista degli anni Ottanta che è stato intervistato da Roma Channel a margine dell’amichevole Wiener-Roma: “Abito non lontano da qui, sono venuto per vedere la nuova Roma, spero una Roma che lotti per lo scudetto”. Prohaska ammette che la Roma è ancora “un pezzo del mio cuore”, tanto da andare a Roma ogni anno con la famiglia. Prohaska ha pure rievocato il “meraviglioso” anno del secondo scudetto. Dell’attuale società, l’austriaco conosce Bruno Conti e Antonio Tempestilli, e anche se invece non conosce gli attuali tifosi, resta un tifoso della Magica. Sperando che presto nella Capitale si possa festeggiare un altro tricolore…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori