CALCIOMERCATO ROMA / News, Jovetic chiude la porta: voglio rimanere a Manchester. Notizie al 20 e 21 agosto (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, notizie e aggiornamenti in diretta al 21 agosto 2014: le parole di Stevan Jovetic fanno pensare che lo slavo rimarrà al Manchester City. Sfuma un obiettivo

Jovetic_100
Stevan Jovetic festeggia oggi le 100 presenze in serie A (Infophoto)

È un obiettivo di calciomercato di tante società italiane, Roma compresa. Tuttavia, l’attaccante montenegrino del Manchester City ha giurato fedeltà ai Citizens. La prima stagione dopo il suo addio a Firenze è stata obiettivamente deludente, e ora Jovetic è alla ricerca del riscatto nella Premier League: “Non voglio parlare dell’anno scorso, perché ho detto diverse volte cosa è accaduto. Voglio guardare al futuro. Sono felice di essere al Manchester City e so che diventerò un giocatore importante per questo club. Certo, mi aspetto di più da me stesso questa stagione, mi aspetto di segnare tanti gol. Abbiamo un’ottima squadra e c’è una grande competizione in attacco con Dzeko, Aguero e Negredo. Chi farà meglio giocherà”. Lo riporta la Gazzetta dello Sport: parole che rendono molto più difficile ipotizzare un futuro in giallorosso per Jovetic, seguito anche da Juventus e Milan. Il suo futuro dovrebbe essere ancora a Manchester…

Ha deciso di lasciare la Roma. Il difensore marocchino vuole assolutamente andare via, per lui si parla di una grossa offerta del Bayern Monaco, Benatia andrebbe a giocare agli ordini di Pep Guardiola. E la Roma? Secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera ci sarebbero quattro giocatori pronti per sostituire il difensore marocchino. Sabatini ha messo nel mirino Chiriches del Tottenham, Basa del Lille, Richards e Nastasic del City. Garcia conosce perfettamente Basa del Lille, i due hanno lavorato assieme ai tempi del club francese e vinsero anche la Ligue 1. Richards potrebbe arrivare a prezzo di affare, un giocatore che non rientra più nei pensieri di Pellegri.

Continuano le indiscrezioni di mercato attorno al nome di Mattia Destro. Secondo la Gazzetta dello Sport i dirigenti della Roma si trovano a Londra per acquistare un difensore ma anche per parlare della trattativa per Destro. Il bomber italiano piace molto al Chelsea, i Blues vorrebbero puntare sull’attaccante giallorosso ma dovranno prima piazzare Torres che è considerato un esubero da Mourinho. Se il bomber spagnolo dovesse partire allora si libererebbe un posto per Destro. Ma i londinesi potrebbero trovare un avversario ostico, ovvero il Wolfsburg, che continua a pensare a Destro nonostante l’acquisto dell’ex Juventus Bendtner. La Roma chiede almeno 25 milioni di euro per il bomber giallorosso.

Il Deportivo la Coruna sarebbe fortemente interessato al talentuoso giocatore della Roma Antonio Sanabria, secondo quanto riportato dal portale iberico Sport.es. Il duttile giocatore paraguaiano non sarebbe contrario a un suo possibile ritorno in Spagna. Bisognerà vedere la formula da studiare, di certo la Roma è totalmente contraria alla cessione a titolo definitivo quindi magari si lavorerà per un trasferimento temporaneo. 

Secondo quanto riportato da Sky Sport il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini insieme al Direttore generale Mauro Baldissoni sarebbero in partenza per Londra dove potrebbero continuare a lavorare sul mercato giallorosso. In uscita c’è sempre da chiarire la situazione legata a Mehdi Benatia che continua a piacere a Chelsea, Manchester United e Bayern Monaco. I capitolini però allo stesso momento stanno trattando due giocatori in entrata per rafforzare il reparto difensivo anche in ottica di questa possibile cessione. I nomi sono quelli di Nastasic del Manchester City e Chiriches del Tottenham.

Vuole il Bayern Monaco, lo riporta l’edizione online de L’Equipe. L’agente del calciatore, Moussa Sissoko, ha incontrato martedì i dirigenti bavaresi e avrebbe già trovato un accordo sempre seguendo la fonte francese. Ancora lontane le parti con la Roma che chiede trenta milioni di euro. I giallorossi avrebbe messo sul piatto il rinnovo con adeguamento per Benatia.

Un’indiscrezione comparsa oggi su Gazzetta.it rivela che la Roma ha seriamente rischiato di non presentare Mehdi Benatia ai tifosi nel corso della serata di ieri, conclusasi con l’amichevole contro il Fenerbahce. Dando così conferma all’ipotesi, che avevamo già riportato, secondo la quale dietro i problemi fisici del marocchino ci sarebbe anche un’insoddisfazione di fondo per la sua situazione contrattuale. Benatia ieri sera è stato di fatto convinto a sfilare con la squadra; fosse stato per lui, all’Olimpico non si sarebbe nemmeno presentato. Il problema resta sempre lo stesso: l’adeguamento dell’ingaggio del difensore, che dall’estero ha ricevuto offerte a cifre più alte di quelle che per il momento Walter Sabatini ha messo sul piatto. Ieri il direttore sportivo giallorosso si è incontrato per due volte con Moussa Sissoko, procuratore del calciatore, e la proposta del club è salita fino a 2 milioni di euro con mezzo milione di bonus. Benatia valuterà e darà una risposta; il Bayern Monaco rimane alla finestra e ci sarebbero anche voci secondo cui il difensore avrebbe già accettato, almeno a parole, la proposta dei tedeschi. Insomma, una situazione ancora tutta da definire quando manca poco più di una settimana all’inizio ufficiale della stagione. 

Il grande colpo promesso dal presidente della Sampdoria Ferrero potrebbe arrivare molto presto. Si tratterebbe di un difensore ed esattamente di Eder Balanta. Secondo quanto riportato da IlSecoloXIX, la Sampdoria sarebbe a un passo dal colombiano del River Plate, oggetto del desiderio anche della Roma. L’offerta ufficiale inviata dal club blucerchiato è di circa 6,5 milioni di euro, il River è pronto a cedere il calciatore. L’arrivo di Balanta cambierebbe anche il futuro di Alessio Romagnoli che in un primo momento sembrava in procinto di passare in prestito alla Sampdoria, a questo punto il giovane giallorosso potrebbe restare a Roma o passare in prestito in qualche altra società italiana pronta a puntare sul giovane talento romano.

Non è ancora esaurita la vicenda Mehdi Benatia. Ieri sono arrivate le parole di Karl-Heinz Rummenigge che ha di fatto confermato l’interesse del Bayern Monaco per il difensore marocchino (anche perchè il grave infortunio occorso a Javi Martinez costringe i bavaresi a tornare sul calciomercato, ed è noto che lo spagnolo possa giostrare anche come difensore centrale dove certamente può trovare più spazio); in serata poi c’è stata l’amichevole che la Roma ha giocato all’Olimpico contro il Fenerbahce, e il diretto interessato non ha giocato. Ufficialmente si è parlato di un problema al polpaccio; ma è chiaro che in questi giorni frenetici, nei quali le varie squadre stanno cercando di ultimare la campagna acquisti, ogni minimo “fastidio” può essere ingigantito dalla lente d’ingrandimento della critica. E dunque, che Benatia possa non aver giocato perchè qualcosa bolle in pentola? Una cosa è certa: la Roma vuole tenerlo, e per accettare di venderlo dovrà constatare un’offerta concreta di almeno 30 milioni di euro. Per il momento una cifra simile a Trigoria non è arrivata, bisognerà valutare quello che eventualmente accadrà nei prossimi giorni. 

Intervistato in esclusiva da IlSussidiario.net, l’agente FIFA Claudio Purpura ha fatto il punto su alcune mosse di calciomercato della Roma (clicca qui per leggere l’intervista). Si è parlato in particolare di Mehdi Benatia, che resta al centro delle attenzioni di tutti. Il futuro del difensore marocchino è uno dei temi più caldi in assoluto in questi giorni a livello internazionale: la Roma sta cercando naturalmente di trattenere un giocatore del livello di Benatia, ma giustamente sta valutando pure alternative come ad esempio il serbo Matija Nastasic, ex Fiorentina. Situazione molto interessante anche in attacco, dove potrebbe lasciare la Capitale uno fra Mattia Destro e Adem Ljajic: il principale indiziato è il giocatore slavo, ma anche in questo caso tutto è ancora possibile, e come nuovo attaccante si fa anche il nome dello spagnolo Roberto Soldado. Una cosa è certa: bisognerà seguire con attenzione le mosse della Roma nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori