As Roma/ News, per Balzaretti esordio da commentatore questa sera (29 e 30 settembre 2014)

- La Redazione

As Roma news al 29 e 30 settembre: il terzino sinistro giallorosso, Balzaretti, esordirà questa sera nelle nuove vesti di commentatore tv. Sarà suo il commento tecnico di City-Roma

balzaretti_indicazione
Federico Balzaretti, terzino della Roma (Foto Infophoto)

Esordio in televisione per il terzino sinistro della Roma, Federico Balzaretti. L’ex Palermo, ancora fermo ai box per i noti problemi fisici, e i cui tempi di recupero appaiono decisamente incerti, seguirà per Sky Sport la squadra giallorossa, impegnata questa sera all’Etihad Stadium, contro il Manchester City, per il secondo turno dei Gironi di Champions League. Balzaretti sarà il commento tecnico della gara, e si tratta senza dubbio di una novità visto che mai prima d’ora un calciatore ancora in attività aveva fatto da commentatore alla propria squadra. La speranza è che la voce del terzino della Roma possa portare fortuna ai propri compagni, che questa sera saranno chiamati ad una vera e propria impresa in Inghilterra.

L’esperto difensore Ashley Cole ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida dell’Etihad Manchester City-Roma. Ecco alcune delle sue parole: “Sarà bello vedere Hart e Lampard. Non mi sarei mai aspettato di giocare contro il centrocampista e sarà bello se saremo entrambi in campo dall’inizio. Amo giocatore in Italia e amo il paese. I giocatori sono diversi tecnicamente, giocano veloci e il nostro allenatore Rudi Garcia è molto bravo. Ci incita a giocare bene. La Premier mi piace, ma sono felice dove sono ora”.

Secondo quanto riporta il sito Giallorossi.net il difensore brasiliano della Roma Leandro Castan starebbe provando a recuperare contro la Juventus per essere presente domenica allo Juventus Stadium almeno in panchina. L’infortunio contemporaneo di Davide Astori ha creato non pochi problemi a Rudi Garcia che ha dovuto lanciare subito nella mischia il giovane Yanga-Mbiwa. Castan aveva riportato un problema muscolare, guarito quello è stata l’otite a metterlo ko. Non sarà convocato per la sfida contro il Manchester, ma proverà a recuperare per il match Scudetto.

Kolarov ne ha giocate diverse contro la Roma di partite, molte di queste erano derby quando lui vestiva la maglia della Lazio. Il terzino ha parlato alla vigilia del match dell’Etihad Manchester City-Roma come riportato dal Manchester Evening News nella sua versione online: “Domani avremo grande bisogno dei nostri tifosi. In Champions League si deve sentire il calore del nostro stadio. Abbiamo bisogno di loro, perchè sarà domani una partita fondamentale. Abbiamo un grande supporto in trasferta, uno dei migliori, ma in casa siamo un pò troppo tranquilli. Quando giocheremo a Roma i nostri giocatori capiranno l’atmosfera della città, 80mila persone che daranno il cento per cento. La Roma in questo momento è al massimo della forma, ma potrebbe accontentarsi anche di un pareggio. Le due partite potranno essere cruciali per noi”.

Dopo la bella vittoria interna contro l’Hellas Verona, la Roma se la vedrà domani sera all’Etihad Stadium contro il Manchester City, gara valevole per la seconda giornata dei gironi di Champions League. In vista del match ha parlato Roberto Mancini, uno che il City lo conosce benissimo avendolo allenato fino a poco tempo fa: «Sarà una sfida spettacolare – le parole dell’ex allenatore jesino ai microfoni de La Gazzetta dello Sport – Il Manchester City pratica un calcio diverso rispetto ai canoni inglesi: passaggi infiniti, palla a terra, capacità di alternare gli schemi d’attacco per vie laterali e centrali. La Roma gioca a pallone, come si diceva una volta. Il City non è lo United di qualche anno fa, tutto corsa e agonismo. E questo potrebbe essere un vantaggio per la Roma». Secondo Mancini la Roma dovrà essere brava nel contenere l’avversario e tentare di fare male in contropiede: «La chiave è quella di ripartire veloci e sfruttare le occasioni che il City concederà. Bisogna essere attenti nella fase difensiva, concentrati novanta minuti e cinici in attacco». Una squadra, quella capitolina, che può avere la meglio sul City, nonostante i Citizens siano una delle potenze economiche del calcio europeo: «La Roma al completo può battere il City, ma le assenze di De Rossi, Castan e Astori rendono più vulnerabile la squadra. Ho visto che Iturbe è stato convocato: può creare problemi al City. Nelle ripartenze può essere devastante». Infine un commento su Totti e Destro, due dei probabili protagonisti della gara di domani: «Totti è ancora fondamentale perché con la classe che si ritrova sa come muoversi in campo. Corre meno, ma fa correre il pallone. Destro ha qualità. Lo ricordo ai tempi dell’Inter. Il valore tecnico non si discute, ma deve crescere. I giovani pensano spesso che quando arriva il successo il percorso di crescita sia finito. Non è così. Il talento va allenato ogni giorno».

Non si placano le cattive notizie in casa Roma. Rudi Garcia non ha fatto in tempo a festeggiare il ritorno fra i convocati di Juan Iturbe che deve subito mettersi le mani nei capelli: per la sfida contro il Manchester City, gara in programma domani sera all’Etihad Stadium e valevole per la Champions League, il tecnico francese rischia di perdere De Sanctis. L’estremo difensore giallorosso ha accusato un problema muscolare alla coscia ed è in forte dubbio per la Coppa. Al suo posto potrebbe quindi giocare il giovane guardiano Skorupski, già in preallarme per il big match. Per quanto riguarda gli altri infortunati, in particolare Astori e Castan, in casa Roma non dovrebbero essere previsti recuperi dell’ultima ora.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori