Palermo-Roma/ Il pronostico di Filippo Dal Moro (esclusiva)

- int. Filippo Dal Moro

Palermo-Roma, il pronostico di FILIPPO DAL MORO sulla partita di Serie A, anticipo della diciannovesima giornata: la presentazione del match del Barbera di sabato 17 gennaio 2015

dybala_palermo
Immagine d'archivio

Palermo-Roma: trasferta difficile per i giallorossi di Rudi Garcia sabato alle 20.45 nella diciannovesima giornata di Serie A. La formazione giallorossa viene dal pareggio in rimonta nel derby con i due gol di Francesco Totti, quella siciliana dalla sconfitta rocambolesca per 4-3 a Firenze. In classifica sono tre adesso i punti di distacco della Roma dalla Juventus, dunque deve vincere ma non sarà semplice contro la squadra diretta da Beppe Iachini, che ha 25 punti e dopo un inizio difficile sta giocando molto bene, è in una situazione tranquilla di classifica grazie anche a giocatori ormai affermati come Paulo Dybala e Franco Vazquez. Per presentare questo match abbiamo sentito l’ex giallorosso Filippo Dal Moro. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Palermo-Roma che partita sarà? Una partita in cui la Roma vorrà giocare come nel secondo tempo del derby, quando ha imposto il suo gioco. Sarà però fondamentale che la formazione giallorossa eviti quegli errori che potrebbero favorire un attacco come quello del Palermo. I rosanero con la Fiorentina, pur perdendo, avevano messo in difficoltà la formazione di Montella.

Dybala, Vasquez e Belotti potrebbero giocare tutti assieme con la Roma? Direi di no, dovrebbe giocare Vazquez in appoggio a Dybala, non credo che Iachini sceglierà un modulo nettamente offensivo, contando piuttosto su centrocampisti pronti ad inserirsi in attacco.

Cosa potrà fare la squadra siciliana nel prosieguo del campionato? Era partita con difficoltà, poi si è ripresa e sta facendo bene. Credo che una volta ottenuta una salvezza tranquilla potrà pensare di lanciare qualche giovane che possa essere l’erede di Dybala e Vazquez, destinati ad andare via alla fine di questa stagione.

Tante assenze per la Roma in questa trasferta: sarà un problema? Certo dover cambiare tanti titolari non sarà l’ideale, ma nel corso di una stagione sono importanti anche le riserve, che possono aiutare una squadra a raggiungere i suoi obiettivi stagionali. Un centrocampo con Florenzi, Pjanic e Strootman sarebbe comunque di ottimo livello.

Destro giocherà al posto di Totti? Potrebbe essere così, anche se in questo momento senza l’Europa League c’è meno bisogno di turnover. Totti è il punto di riferimento e il trascinatore della Roma ed è pure in grande forma.

Il suo pronostico? Credo che la Roma dovrebbe vincere, pur soffrendo in questa partita senz’altro difficile. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori