PRONOSTICO REAL MADRID-ROMA/ Il punto di Marco Lanna (esclusiva)

- int. Marco Lanna

Pronostico Real Madrid-Roma, il punto di Marco Lanna: intervista esclusiva all’ex difensore sulla partita del Santiago Bernabeu, ritorno degli ottavi di finale di Champions League

salah_dzeko_cinque
Infophoto

Real Madrid-Roma, ritorno degli ottavi di finale di Champions League, si gioca stasera alle 20,45 al Santiago Bernabeu. Si partirà dal 2-0 con cui il Real Madrid ha espugnato l’Olimpico nella partita di andata; l’impresa della formazione allenata da Luciano Spalletti sembra molto difficile, ma nulla è impossibile e va considerato che in campionato la Roma arriva da sette vittorie consecutive, che l’hanno riportata al terzo posto in classifica e potrebbero averla rilanciata anche in chiave scudetto. L’entusiasmo derivato da questa striscia potrebbe essere sufficiente per superare il grande ostacolo Real Madrid? Per un pronostico su questa partita, e per un pronostico su Real Madrid-Roma, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva l’ex difensore Marco Lanna.

Che partita sarà? Una partita difficile per la Roma naturalmente, una Roma però che viste le ultime partite andrà al Bernabeu con la possibilità di giocarsi le sue speranze di qualificazione. Non sarà facile vista la forza del Real in casa, ma niente sarà impossibile.

Il Real Madrid potrebbe scendere in campo già rilassato per il doppio vantaggio dell’andata? Non penso, anche perchè la squadra di Zidane sa dell’importanza di quest’incontro. Poi il pubblico del Bernabeu è molto esigente, vuole sempre vedere giocare bene la sua squadra.

Cristiano Ronaldo punto di riferimento della formazione spagnola? E’ così, lui è il principale calciatore, del Real, il più forte. Poi in questa squadra ci sono tanti giocatori veramente forti che la Roma dovrà tenere a bada.

Il fatto che per il Real Madrid questo sia l’unico obiettivo stagionale rimasto è uno svantaggio per la Roma? Ormai il Real non potrà più vincere la Liga, che è del Barcellona. Al massimo potrà strappare all’Atletico Madrid il secondo posto. Questa cosa è a svantaggio della Roma, con un Real che punterà quindi tutto sulla Champions.

In che modo la Roma potrà fare l’impresa? Dovrà puntare sul possesso palla, il Real non fa molto pressing e questo potrebbe essere un vantaggio per la Roma. Dovrà cercare di segnare un gol nei primi minuti dell’incontro per rendere più possibile la qualificazione al prossimo turno di Champions. Speriamo che sia il Real visto il primo tempo contro il Celta, darebbe una grossa mano alla formazione giallorossa.

Cosa potrebbe dare vantaggio poi alla Roma? Sarà fondamentale che la Roma vada a Madrid col giusto atteggiamento, con tranquillità, quella tranquillità che gli permetterebbe di giocarsi fino in fondo le sue possibilità.

Chi potrebbe giocare nel reparto offensivo giallorosso? L’ideale è che la Roma presentasse in campo degli attaccanti veloci, tecnici, capaci anche di rientrare. Tutti gli undici giocatori giallorossi dovranno dare il loro contributo nella formazione di Spalletti. 

El Shaarawy, Salah, Perotti corrispondono a questo tipo di giocatori? Loro tre andrebbero bene, hanno queste caratteristiche.

Nessun spazio per Totti durante la partita? Totti è un grande campione, uno che ha fatto sempre la differenza. Se entrasse in campo potrebbe dare il suo contributo, gli stessi difensori del Real Madrid potrebbero temerlo.

Il suo pronostico su Real Madrid-Roma? Bisogna dire che in casa il Real riesce sempre a segnare un gol. La Roma dovrà cercare quindi di capitalizzare tutte le occasioni da rete che avrà. Spero che la Roma passi il turno; serve un 3-1? E dunque, speriamo che 3-1 sia.

(Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori