Roma/ Calciomercato news, “giallo” Defrel: chi sta facendo il furbo?

Il calciomercato della Roma stenta a decollare: Defrel sì, Defrel no, pare che Sassuolo e Roma stiano giocando a nascondino. A rimanere in mezzo al guado potrebbe essere la punta francese

23.01.2017 - La Redazione
defrel_lirola
Foto LaPresse

Tutti lo vogliono ma nessuno lo prende. La Roma lo ingolosisce, lo corteggia, ci prova pesantemente: importante offerta di calciomercato. Lui Defrel si innamora della Roma, rompe con il Sassuolo e il Sassuolo fa muro. Si dice che l’ostruzionismo del club di Squinzi sia orchestrato dietro le quinte dalla Juventus che non vuole in nessun modo vedere la Roma rafforzarsi in questa sessione di calciomercato. Diciamo che il lavorio di Defrel e del suo agente stiano contribuendo a cambiare la posizione rigida iniziale del Sassuolo che con un Matri rinato (4 gol nelle ultime due partite) può pensare di vendere a caro prezzo l’attaccante franco-algerino. E’ qui che si gioca la nuova partita da parte del Sassuolo che al posto di Defrel sta sondando Paloschi, più facile, e Gabigol molto più difficile. Il patron Squinzi ha sparato alto e vuole 20 milioni. E’ disposto a trattare sulla formula del trasferimento: prestito oneroso con obbligo di riscatto. La Roma dal canto suo vuole inserire dei calciatori per abbassare il contante ma il ds Massara non vuole inserire Pellegrini. Gli unici calciatori sacrificabili dalla Roma sono Politano e Ricci, in seconda battuta Mazzitelli. Il Sassuolo chiede il bomber della Primavera Tumminello e il difensore Marchizza. A questo punto, come ha svelato ieri Spalletti, la Roma non ha più così voglia di svenarsi per Defrel quando ormai i rientri di Salah e Florenzi sono più vicini. Defrel si prende solo a costi ragionevoli, e questo è l’input che arriva da Boston. Dalla Spagna, sponda Monchi, si preferirebbe che la Roma non intervenisse e non si impegnasse troppo in questa sessione di calciomercato per avere mani libere a giugno. E’ un gioco a nascondino tra Sassuolo e Roma: dispiace per Defrel che per ora è l’unico che rischia di rimanere a bocca asciutta. 

Per quest’ultima parte della sessione invernale di calciomercato la Roma sembra aver individuato in Gregoire Defrel l’obiettivo numero uno per l’attacco. La punta del Sassuolo rispecchia infatti le caratteristiche di esterno offensivo ricercate dai giallorossi, oltre a poter essere schierato al centro magari al posto di Dzeko, ma i neroverdi emiliani sembrano tutt’altro che intenzionati a cederlo alla Roma. L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali, prima della vittoria sul Pescara, ha infatti spiegato che al momento non ci sarebbero novità sul giocatore vista la volontà del club di non privarsi dei suoi elementi migliori prima della finestra estiva. Anche lo stesso allenatore Eusebio Di Francesco, ex romanista, ha ribadito: “Faccio l’allenatore, nelle trattative non sono mai entrato e mai entrerò. Ovviamente non vorrei privarmi di Acerbi e Defrel, ma è la società a decidere. In particolare Defrel non è aiutato da queste voci, speriamo che questo mercato finisca presto”. Probabile dunque che se la Roma vuole davvero aggiudicarsi Defrel dovrà aspettare l’estate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori