Pronostico Roma Napoli/ Agostini: test fondamentale per Ranieri (esclusiva)

- int. Massimo Agostini

Pronostico Roma Napoli: intervista esclusiva a Massimo Agostini sul big match previsto oggi all’Olimpico per la 29^ giornata di Serie A.

Allan_DeRossi_Napoli_Roma_lapresse_2018
Pronostico Roma Napoli - La Presse

E’ il “Derby del Sole”: si accenderà questo pomeriggio la sfida tra Roma e Napoli all’Olimpico alle ore 15.00, per la 29^ giornata di Serie A. La sfida sarà caldissima anche perchè quest’anno arriva dopo la sosta, dopo le prestazioni differenti delle due squadra. La Roma viene dalla sconfitta di Ferrara con la Spal per 2-1, mentre il Napoli viene dal 4-2 al San Paolo con l’Udinese. Dando un occhio alla classifica vediamo poi il peso di questi tre punti messi in palio: i giallorossi lottano per un posto in Champions, e azzurri per mantenere il secondo posto alle spalle della Juventus. In ogni caso vincere significherebbe tanto per le due squadre. Per presentare Roma Napoli abbiamo sentito Massimo Agostini, grande ex di questo incontro: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Roma-Napoli è sempre il “Derby del Sud”, una partita sentitissima anche al di là delle condizioni di classifica delle due squadre. Del resto conosco questa sfida avendo giocato in entrambe le squadre. Il Napoli magari potrebbe accontentarsi di un pareggio. La Roma dovrà cercare il successo.

Si aspetta una Roma grintosa e determinata? Dopo la sconfitta di Ferrara la Roma dovrà rifarsi, è normale. E quindi mi aspetto una Roma veramente determinata veramente combattiva.

Per Ranieri sarà un piccolo esame sul suo lavoro nella formazione giallorossa? E’ così, Ranieri ha avuto quindici giorni per preparare al meglio la squadra. Questa partita sarà già un piccolo esame sul suo lavoro nella formazione capitolina.

Dzeko e Schick nell’attacco della compagine giallorossa? Se Ranieri sceglierà il 4-4 -2 dovrebbero giocare loro due nel reparto offensivo giallorosso.

Napoli pronto a fare il match all’Olimpico? E’ la mentalità di Ancelotti quella di giocare sempre aperto, di scegliere questa filosofia di calcio.

Potrebbe giocare Verdi? E’ un ottimo calciatore e perchè no ha grandi numeri e potrebbe entrare in campo dall’inizio.

Cosa manca alla squadra di Ancelotti per lottare alla pari della Juventus? Lo dicono i numeri, la differenza in classifica tra la squadra bianconera e il Napoli è tanta. Una cosa che riguarda anche la Roma ma anche Milan, Inter, Lazio, tutte le big del campionato. La Juventus ha anche il merito di scegliere sempre i giocatori giusti. Lo sta già facendo per la prossima stagione dove ha preso Ramsey e sta prendendo altri due-tre giocatori di grande valore tecnico.

Cosa dovrebbero fare Napoli, Roma e le squadre migliori della nostra serie A? Setacciare il mercato, andando a scovare i migliori calciatori per inserirli nelle loro squadre. Così magari il divario con la Juve potrebbe diminuire.

Il suo pronostico su quest’incontro. Ho giocato in entrambe le squadre, ho il cuore sia a Roma che a Napoli. Per la situazione attuale di classifica un successo sarebbe meglio per la formazione giallorossa e preferirei questo. Alla fine però in questo tipo di incontri spesso le due squadre che sono in campo si accontentano anche di un pareggio. Potrebbe essere questo il risultato di Roma-Napoli.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA