Pronostico Porto Roma/ Caputi: match difficile ma con Zaniolo… (esclusiva)

- int. Massimo Caputi

Pronostico Porto Roma: intervista esclusiva a Massimo Caputi sulla partita di questa sera, atteso ritorno degli ottavi di finale della Champions league.

Cristante Brahimi Roma Porto lapresse 2019
Cristante alle prese con Brahimi (Foto LaPresse)

Porto-Roma, attesa questa sera alle ore 21,00, si annuncia come una partita utile per riscattare subito la sconfitta nel derby contro la Lazio subita pochi giorni fa per la comagine di Di Francesco. In ogni caso sarà una sfida decisiva per i giallorossi che si giocano in questo match di ritorno degli ottavi di finale, la qualificazione alla prossima fase della Champions league. All’andata all’Olimpico fu 2 -1 con la splendida doppietta di Zaniolo, il quale però potrebbe anche saltare il turno per infortunio. Il Porto intanto ha perso in casa col Benfica che ha operato il sorpasso in campionato. La squadra di Di Francesco potrebbe approfittarne di questo momento no degli avversari, che comunque rimangono un avversario davvero tosto. Per presentare questa sfida tra Porto e Roma abbiamo sentito Massimo Caputi: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita difficile perchè il Porto è un’ottima squadra e la Roma non sta giocando bene: si è visto col Bologna, col Frosinone e nel derby ovviamente.

Come pensa possa giocare il Porto? Col solito fraseggio portoghese ma in un modo anche fisico come preferisce farla giocare Conceiçao, il tecnico del Porto.

Cosa ci sarà da temere della formazione lusitana? Proprio questo dinamismo, questo ritmo che la formazione biancoblù cerca sempre di imprimere nei suoi match.

Il Porto però ha perso il primato in campionato, con la sconfitta sul Benfica: quanto potrà contare questo KO per la Champions? Poco o nulla perchè la Champions è tutto un discorso diverso rispetto al campionato. Perdere col Benfica fa male ma il Porto potrà rifarsi subito!

La panchina di Di Francesco è a rischio in caso di eliminazione della Roma? Direi di sì perchè la Roma non si sta esprimendo bene e anche Di Francesco ha le sue colpe. La formazione giallorossa non ha centrato finora la stagione e rischia di non qualificarsi per la Champions. L’ambiente anche è molto contro Di Francesco.

L’esperienza di Florenzi, di De Rossi e di Dzeko potrebbe dare qualcosa di più alla formazione giallorossa? Sarà una cosa importante ma servirà soprattutto una prestazione di gruppo, di squadra per riuscire a qualificarsi. Bisognerà vedere la miglior Roma, quella che per esempio la scorsa stagione ha fatto cose ottime in Champions.

Quanto potrebbe essere importante la presenza di Manolas e Zaniolo? Molto perchè sono giocatori di valore. Bisognerà poi vedere che formazione scenderà in campo. Io credo che in ogni caso Zaniolo possa giocare, la sua classe, il suo talento potrebbero essere determinanti.

Come dovrà giocare la Roma per passare il turno? Dovrà essere una Roma compatta che non si chiuda in difesa, al Porto basterebbe un gol per passare il turno. Una Roma che giochi concentrata come è del resto nelle sue possibilità potrebbe consentire alla squadra di Di Francesco di ottenere il suo obiettivo.

Il suo pronostico su quest’incontro e sulla qualificazione? Do il 50% di possibilità alle due formazioni di passare il turno.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA