BASKET/ Prima giornata senza sorprese: vincono Siena, Cantù e Milano

E’ cominciato il novantesimo campionato di basket e la prima giornata, pur non regalando grandi sorprese, inizia a delineare lo scenario futuro. Vincono Siena, Cantù e Milano

10.10.2011 - La Redazione
pallone_basket_R400
Foto Ansa

E’ cominciato il novantesimo campionato di basket e la prima giornata, pur non regalando grandi sorprese, inizia a delineare lo scenario futuro. Siena, Cantù e Milano non falliscono le aspettative e non commettono errori: l’Olimpia, che festeggia il ritorno di Gallinari, batte il Varese 89 a 75, mentre la Bennet Cantù, nel primo derby lombardo, sconfigge Cremona per 60 a 72.  La Montepaschi Siena, nell’anticipo di sabato pomeriggio, si impone su Teramo per 67 a 75, ma non senza soffrire. Esordio invece difficile per la neopromossa Casale che viene letteralmente travolta 78 a 58 dalla Banca Sardegna Sassari 78 a 58, trascinata dai quasi tremila e cinquecento abbonati e dal solito Travis Diener che crea gioco e concretizza. L’Angelico Biella supera la Scavolini Pesaro, che ha pagato l’assenza di White, per 76 a 65: delude la star Jumaine Jones, mentre la difesa di Pesaro conclude con appena tre recuperi. La Pepsi Caserta sconfigge sul filo del rasoio la Benetton Treviso, 85 a 84, grazie ai ventiquattro punti di Andre Smith: da segnalare Gentile che sbaglia il canestro della vittoria. Festeggia anche Montegranaro che supera con un netto 85 a 76 l’Avellino nel nuovo palazzetto da settemila posti. Occhi maggiormente puntati però sulla sfida tra EA7 Emporio Armani e Varese, con la squadra di Scariolo che porta a casa una vittoria convincente: Varese parte fortissima grazie alle due schiacciate nel primo minuto di Hurtt e Diawara. Milano accorcia le distanze con i tiri liberi di Drew Nicholas, ma pochi secondi dopo Diawara si scatena con undici punti consecutivi che portano le due squadre sull’incredibile punteggio di 2 a 13. Milano però si sveglia e anche grazie all’ingresso dell’attesissimo Gallinari cambia decisamente il passo, portandosi sul 21-18 con l’aiuto di Denver e dei suoi sette punti consecutivi. Il Varese risponde a tono con il solito, scatenato Diawara, che riporta i suoi sul 27 a 28, ma l’Emporio Armani sorpassa nuovamente pochi momenti dopo grazie al lavoro di Cook, che sigla sette punti consecutivi. Sullo scadere dell’intervallo, Mancinelli ferma il punteggio sul 44 a 40. Nella ripresa Milano si scatena e si impone in due minuti con un parziale di 14 a 0. Grazie a un gioco di squadra spettacolare, l’Olimpia riesca a guadagnare un vantaggio di ventuno punti, per poi lasciare un po’ di spazio a Varese che ci prova senza però incidere significativamente sul risultato. Tenta la rimonta Diawara, con una tripla che porta il Varese a 78 a 69, ma due magie di Nicholas e Hairston chiudono i conti, e Milano può festeggiare.

I risultati della prima giornata

Banca Tercas Teramo – Montepaschi Siena 67-75
Banco di Sardegna SS – Novipiù Casale Monferrato 78-58
Canadian Solar Bologna – Virtus Roma 93-91 dts
Pepsi Caserta – Benetton Treviso 85-84
Vanoli-Braga Cremona – Bennet Cantù 60-72
Fabi Shoes Montegranaro – Sidigas Avellino 85-76
Angelico Biella – Scavolini Siviglia Pesaro  76-65
EA7-Emporio Armani MI – Cimberio Varese 89-75
Riposa: Umana Venezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori