EUROLEGA/ Messina (esclusiva): la mia avventura ai Lakers e su Real Madrid Armani Milano… (esclusiva)

- int. Ettore Messina

Il nuovo “assistant coach” dei Lakers ci racconta la sua nuova avventura e di Real Madrid-Milano e dell’Eurolega, in cui vede favorita la sua ex squadra, il CSKA Mosca.

lakers_r400
I Lakers (Ansa)

E’ la giornata di Real Madrid-Armani Milano. Una partita certamente importante tra le due storiche formazioni. Abbiamo sentito per questo match di Eurolega Ettore Messina, uno dei migliori allenatori italiani di basket in attività. Attualmente ricopre l’incarico di assistente di coach Mike Brown nei Los Angeles Lakers. Nella sua carriera ha conquistato tre campionati con la Virtus Bologna, nel 1993, nel 1998 e nel 2001, e uno con la Pallacanestro Benetton Treviso, nel 2003. Inoltre quattro Superliga A in Russia con il PBK CSKA Mosca, nel 2006, nel 2007, nel 2008, nel 2009. Ha vinto una Coppa Saporta con la Virtus Bologna nel 1990 e soprattutto 4 Eurolega, due con la Virtus Bologna nel 1998 e nel 2001 e due con il PBK CSKA Mosca nel 2006 e nel 2008, e una VTB United League con il PBK CSKA Mosca nel 2008. Inoltre come allenatore della Nazionale italiana ha conquistato l’argento al Campionato Europeo 1997. E’stato inoltre eletto allenatore dell’anno dell’Eurolega due volte, nel 2006 e nel 2008. Questi sono solo alcuni dei suoi trionfi. Eccolo in questa intervista in esclusiva a ilsussidiario.net.

Come si trova ai Los Angeles Lakers?
Molto bene, è un’esperienza gratificante in uno dei club più famosi del mondo, dove il livello di organizzazione è molto elevato. Certo un modo diverso di fare basket rispetto a quello italiano.

Praticamente è l’università del basket, le piacerebbe diventare in futuro coach di qualche squadra NBA?

Per il momento mi va bene così. Sto acquisendo tanta esperienza e mi sto trovando decisamente bene ai Lakers.

Come vede questa partita invece tra Real Madrid e Emporio Armani Milano?

Dovrebbe decidersi ai rimbalzi, potrebbe essere questo il leit-motiv di questo incontro.

Difficile giocare a Madrid?
No, non è impossibile per l’Armani, mi sembra un incontro alla sua portata, tanto più che Scariolo, avendo allenato il Real Madrid, conosce l’ambiente spagnolo e le contromosse da utilizzare in questo match.

Possono essere due squadre che reciteranno un ruolo di primo piano in questa Eurolega?
In realtà è troppo presto per dare dei giudizi definitivi su questa Eurolega.

Milano in particolare?

Milano è una buona squadra che può far bene e può ambire a traguardi prestigiosi.
E Siena?
Anche Siena ha un’ottima squadra, costruita per vincere. Può anche lei fare molto bene in questa manifestazione e andare molto lontano.

Ma dovendo dire una favorita per questa Eurolega, quale nome le viene in mente?

Se dovessi dire una favorita direi CSKA Mosca. Quest’anno si è rafforzata molto e punta decisamente in alto. Mi sembra che possa essere sicuramente questa la squadra che possa far meglio di tutte in questa edizione dell’Eurolega.

 

(Franco Vittadini)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori