BASKET EUROLEGA/ Milano vince e spera ancora. Oggi partite di prestigio: Siena-Barcellona, Olympiacos-Cantù

- La Redazione

Milano batte facilmente Charleroi e può ancora sperare nella qualificazione alle Top 16. Oggi sfide di prestigio per Siena (contro il Barcellona) e Cantù, con l’Olympiacos.

EA7_r400
L'Armani Milano (foto Ansa)

Finalmente una grande serata per la EA7 Emporio Armani Milano in Eurolega. D’accordo, la partita in casa contro il Belgacom Spirou Charleroi è la più facile del girone, ma vincere con un margine di 35 punti non capita certo tutti i giorni, specialmente in Eurolega: dopo 15 minuti la partita era praticamente già in archivio, con i belgi già doppiati nel punteggio, che era infatti già sul 40-21. A quel punto l’attenzione di tutti gli spettatori è passata alla partita di Madrid, dove il Real ha compiuto il proprio dovere e ha battuto senza troppo faticare il Partizan Belgrado (il punteggio finale è stato di 101-83): missione quindi compiuta per quanto si poteva fare ieri sera, e appuntamento allo scontro diretto di giovedì prossimo, Partizan-Milano. Certo non sarà facile andare a vincere – anzi, vincere con 4 punti di vantaggio per ribaltare la differenza canestri – sul bollente campo del Partizan, ma la gara d’andata ha dimostrato che l’Olimpia può essere superiore (a patto di non ripetere il tragico finale), anche perché i serbi hanno perso con la partenza di Pekovic molto di più di quanto l’Armani ha subito l’addio di Gallinari. Tornando alla partita di ieri, Hairston si è confermato leader della squadra post-Gallo, Radosevic è stato il top-scorer con 17 punti e anche Cook e Melli, con un grande avvio, hanno dato un contributo determinante allo strappo iniziale che ha deciso l’intera partita. Al resto ci ha pensato la caterva di infrazioni di passi fischiata contro la squadra belga. Ora Milano può pensare al Partizan e all’arrivo – sempre più vicino – di Alessandro Gentile, che sabato potrebbe giocare l’ultima partita con la maglia della Benetton Treviso.

Stasera Siena e Cantù, già qualificate, possono godersi con serenità due sfide di grande prestigio. Cominciamo dai campioni d’Italia, che ospitano i campioni di Spagna del Barcellona, per una sfida che negli ultimi anni sta diventando una classica: MontePaschi Siena-Barcellona. I blaugrana finora non hanno perso un colpo (8 vittorie su 8 partite giocate), Siena invece punterà a consolidare il secondo posto nel girone, ed ovviamente a ottenere un successo di assoluto prestigio contro Navarro e compagni. In quanto a prestigio, non scherza nemmeno la trasferta che aspetta la Bennet Cantù.

Stasera i brianzoli giocheranno al Pireo: è infatti in programma Olympiacos-Cantù. In un girone equilibratissimo, Cantù ha compiuto davvero una grande impresa, qualificandosi alle Top 16 addirittura con due gare d’anticipo e rinverdendo antichi fasti. La partita di stasera sarà difficilissima, ma la Bennet può affrontarla a mente sgombra, e se il colpaccio riuscisse Cantù potrebbe addirittura puntare al primo posto nel girone.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori