NBA/ Gallinari trascina Denver ai play off

- La Redazione

Grande prova del giocatore italiano che trascina Denver ai play off con ben sei giornate di anticipo. Il giocatore si è subito ambientato nella sua nuova squadra

gallinari_R400_4apr11
Gallinari buona prova per lui (Foto Ansa)

Grandissimo. Danilo Gallinari ha fatto gli straordinari in California, portando la sua squadra, i Denver Nuggets, al successo contro i Los Angeles Lakers per 95-90. I parziali di questo incontro sono stati 21- 20 nel primo quarto per Denver, 27 -19 per i Lakers nel secondo quarto, 29-22 per Denver nel terzo quarto, 26- 21 per Denver nell’ultimo quarto. Un successo molto importante, visto che i Denver Nuggets si sono così qualificati per i playoff con sei gare d’anticipo rispetto alla fine della regular season. I Denver Nuggets hanno compiuto un’impresa straordinaria, battendo una delle delle squadre più forti, se non la più forte dell’intera NBA. E i Nuggets così con un record di 47- 29, dopo la sesta vittoria di fila, si sono assicurati un posto nella seconda fase con molto anticipo. I Lakers erano reduci da nove successi consecutivi.

Si può veramente dire che Gallinari dopo l’addio dai New York Knicks ha trovato un periodo di forma veramente esaltante. Tanto è vero che l’ala italiana è stata titolare sul parquet dei Lakers per 40’37”, segnando ventidue punti, con un primo tempo fantastico, in cui è andato al riposo con diciotto punti. Nella ripresa Gallo ha tirato poco, ma il suo apporto ai Nuggets è stato lo stesso importante, come dimostra il suo ricco tabellino: 7/13 al tiro (4/ 7 da due punti, 3/6 da 3 punti), 7 rimbalzi, 3 assist e 3 recuperi. L’unica cosa che forse non è andata nel migliore dei modi è stata la scarsa percentuale dalla lunetta, con un 5 su 11 e sei tiri liberi sbagliati. C’è da dire che Gallinari ha una media che viaggia abbondantemente oltre l’80%. Gallinari è stato anche il miglior marcatore dei Denver Nuggets, che hanno avuto anche un buon contributo dai sedici punti di Ray Felton e dai diciotto di Kenyon Martin, autore del canestro che ha fatto calare il sipario su questo match con i Lakers.

 

Per far contento, forse, Gallinari c’è da aggiungere che anche i New York Knicks hanno raggiunto i playoff.. Danilo Gallinari che dopo la performance in un campo importante come quello dei favolosi Lakers potrebbe veramente aver superato l’esame di laurea dell’NBA. Così dopo le settantotto partite disputate nell’Olimpia Milano arrivò il trasferimento negli New York Knicks in cui Gallinari ha giocato dal 2008 al 2010 disputando centocinquantasette incontri nel club diretto da Mike D’Antoni. Queste le sue prime dichiarazioni all’arrivo ai Knicks. “Sono contentissimo. New York mi ricorda Milano, questa per me è la soluzione migliore. Sono nato l’8 agosto del 1988. Il mio numero non può che essere l’8”. 8 come il voto che si è meritato il Gallo dopo questa splendida performance sul parquet dei Lakers. L’aspettiamo quindi a nuovi trionfi americani, come la conquista di quel magico anello che tutti i giocatori sognano.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori