BASKET/ Serie A, risultati e classifica (ventinovesima giornata)

- La Redazione

Risultati e classifica del campionato di basket: Milano vince il derby con Cantù, Siena riparte, Treviso supera Bologna, importanti successi per Sassari, Cremona, Caserta e Pesaro (sabato).

scariolo_r400-1
Sergio Scariolo (Infophoto)

Ieri si è giocata la ventinovesima giornata del campionato di serie A di basket, dodicesima giornata del girone di ritorno. Dopo l’importante anticipo di sabato tra Varese-Pesaro, con l’importante successo esterno dei pesaresi per 63-67, molto importante in ottica playoff per entrambe le squadre, in attesa del posticipo di questa sera Roma-Teramo e ricordando che Biella ha osservato il turno di riposo, andiamo brevemente ad analizzare le partite di ieri.

EA7 Emporio Armani Milano-Bennet Cantù 72-64 Partiamo dal derby lombardo, che è stato dominato da una Olimpia a trazione italiana (i migliori sono stati infatti Gentile e Giachetti, rispettivamente con 18 e 14 punti) più un ottimo Bourousis. A parte un buon inizio, la Bennet non è mai stata in partita, in parte condizionata anche dal doppio impegno con il recupero contro il Siena. A un certo punto è stata addirittura a rischio per i brianzoli la differenza canestri, ma una buona reazione finale ha evitato questo rischio. Comunque una ottima vittoria per l’Olimpia, davanti ad oltre 8000 spettatori, anche se ora c’è ansia per l’infortunio di Bremer.

Novipiù Casale M.-MontePaschi Siena 76-82 Testacoda forse più equilibrato del previsto, con i piemontesi che (come sempre) hanno venduto cara la pelle contro un MontePaschi che domina il primo tempo ma poi rischia di farsi clamorosamente raggiungere, salvata dal gran finale di Carraretto, tra i migliori con Lavrinovic ed Aradori. Top scorer Pierich, con 17 punti.

Benetton Treviso-Canadian Solar Bologna 63-59 Partita dal punteggio basso in una classica del basket italiano: Treviso parte meglio ed è sempre davanti, ma Bologna non si arrende e cerca di rientrare nel finale, quando diventa protagonista Bulleri. Il capitano dei veneti respinge l’assalto avversario e sigilla una vittoria preparata da Viggiano, Mekel e Ortner.

Banco di Sardegna Sassari-Fabi Shoes Montegranaro 79-77 Continua la grande stagione di Sassari, anche se questa volta i sardi devono soffrire fino all’ultimo secondo per avere la meglio su una tostissima Montegranaro. La partita si decide a 85 centesimi dalla sirena, quando T. Diener realizza il 79-77 finale, ma è stata davvero una sfida emozionante, che avvicina ancora di più la Dinamo ai playoff.

Vanoli Braga Cremona-Umana Venezia 89-80 Continua il grande momento di Cremona, che in casa è giunta alla quinta vittoria consecutiva. Per Venezia battuta d’arresto scomoda nella volata verso i playoff: l’Umana è stata troppo dipendente da Szewczyk e Slay (52 punti in due), a cui Cremona replica con i 24 di Rich e soprattutto con una distribuzione dei punti molto migliore tra tutti i giocatori.

Otto Caserta-Sidigas Avellino 76-67 Caserta vince il derby campano e sigilla la salvezza, trascinata dai 24 punti di Smith, dopo cinque sconfitte consecutive. Continua invece la crisi per Avellino, la cui rincorsa ai playoff si fa sempre più complicata, condizionata d’altronde dalle difficoltà societarie e che si ferma al vantaggio 15-8 dopo sette minuti. 

Nelle prossime pagine trovate i risultati della giornata e la classifica della serie A.

 

Casale Monferrato-Siena 76-82

Caserta-Avellino 76-67

Cremona-Venezia 89-80

Milano-Cantù 72-64

Sassari-Montegranaro 79-77

Treviso-Bologna 63-59

Varese-Pesaro 63-67

Roma-Teramo oggi (ore 20.30)

Ha riposato: Biella

 

Siena (19-7) 38

Cantù (18-10) 36

Milano (17-10), Pesaro (17-10), Sassari (17-10) 34

Venezia (16-11) 32

Bologna (15-12) 30

Varese (14-13) 28

Avellino (13-14), Roma (13-14) 26

Treviso (12-15) 24

Biella (11-16), Caserta (11-16), Montegranaro (11-16), Cremona (11-17) 22

Teramo (9-18) 18

Casale M. (6-21) 12

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori