Basket Eurolega/ Siena-Zielona Gora (60-59) e Milano-Real Madrid (71-78): il tabellino (risultati ottava giornata)

- La Redazione

Basket: i risultati dell’ottava giornata della fase a gironi dell’Eurolega 2013-2014: Siena batte lo Stelmet sulla sirena, Milano perde in casa con l’imbattibile Real ma resta ben in corsa

ItalBasket_R400
Foto Infophoto

Serata agrodolce, ma nemmeno troppo per il basket italiano sui campi dell’Eurolega. Siena ha battuto in casa i polacchi dello Stelmet Zielona Gora, Milano ha perso in casa contro gli spagnoli del Real Madrid. Questi i risultati nel dettaglio: per il gruppo A Partizan-Kiev 76-61, per il gruppo B Olimpia Milano-Real Madrid 71-78 e Strasburgo-Zalgiris Kaunas 77-76; per il gruppo C Montepaschi Siena-Stelmet Zielona Gora 60-59, Galatasaray-Unicaja Malaga 78-70 e Bayern Monaco-Olympiakos 103-105; per il gruppo D Maccabi Tel Aviv-Lokomotiv Kuban 75-73. Nel girone A il Partizan coltiva le residue speranze di quarto posto (dipenderà anche dal Nanterre in campo venerdì), ultimo valido per qualificarsi alle top 16: il Kiev perde e resta ultimo. Nel girone B restano intatte le speranze-qualificazione di Milano, che ora ha un bilancio di 4 vittorie e 4 sconfitte: complice la sconfitta dello Zalgiris a Strasburgo l’Olimpia resta al terzo posto, e nella prossima giornata affronterà in casa il Bamberg per chiudere i conti. Nel girone C continua a sperare anche Siena, che ora ha un bilancio di 3 vittorie e 5 sconfitte alla pari di Unicaja Malaga e Bayern Monaco. I treschi sono stati protagonisti di una partita bellissima, persa per 105-103 contro i campioni in carica dell’Olympiacos, unica squadra ancora imbattuta assieme al Real Madrid. Nel girone D infine il Maccabi raggiunge in testa il Lokomotiv Kuban battendolo nello scontro diretto in casa. L’ottava giornata di Eurolega sarà completata domani sera (venerdì 6 dicembre).

Risultato finale al Forum di Assago: Olimpia Milano 71 Real Madrid 78. Resa onorevole dell’Armani Milano, che grazie a una tripla finale di David Moss (unico canestro della serata) riesce a ridurre il distacco sotto i 10 punti. Gli spagnoli (8-0 nel girone) comandano comunque dall’inizio alla fine, mantenendo sempre un vantaggio tra i 13 e i 17 punti. Partitone per Rudy Fernandez (16 punti con 3/6 da 3) e Sergio Rodriguez (10 con 3 assist), grande quarto periodo del capitano Felipe Reyes e solita prestazione a tutto tondo di Sergio Llull (6 punti, 3 rimbalzi e 7 assist). Lo spauracchio Nikola Mirotic chiude con 8 punti e 5 rimbalzi; per Milano ci sono 14 punti di Alessandro Gentile (ma con 5/15 dal campo) e 10 a testa per CJ Wallace (con 7 rimbalzi) e Gani Lawal. Male Keith Langford: 8 punti con 1/8 dal campo, 6 rimbalzi ma anche 4 palle perse. Milano ha ora 4 vittorie e 4 sconfitte: dovrà ora aspettare i risultati delle altre gare del girone per sapere quale sarà il suo destino nelle prossime due partite. 

Al 30′ minuto, Olimpia Milano 46 Real Madrid 63. Buona reazione Armani che inizia a difendere di squadra e prova a rientrare nonostante la partita sia decisamente andata; Gentile spinge in transizione, Jerrels con un paio di buone letture propizia il rientro fino a -14, ma poi ancora Rudy Fernandenz martella la retina per il +17 con cui si va alla penultima sirena al Forum. Per quanto riguarda gli altri campi, Maccabi Tel Aviv-Lokomotiv Kuban 75-73 (finale), Strasburgo-Zalgiris Kaunas 56-51 (31′), Partizan Belgrado-Budivelnik Kiev 62-39 (31′).

All’intervallo lungo, Olimpia Milano 34 Real Madrid 48. Milano perde contatto all’inizio del secondo quarto e non riesce a rientrare, pur se ci mette tanto orgoglio e nel finale forza un paio di palle perse spagnole. Sulla sirena però Sergio Llull pesca benissimo Rudy Fernandez e il Real va al riposo sul +14, quasi una sentenza sulla vittoria finale. Top scorer per l’Armani Niccolò Melli  e Curtis Jerrels con 7 punti, dall’altra parte 10 di Sergio Rodriguez e Rudy Fernandez, 6 e 3 rimbalzi di Nikola Mirotic. 

Il Real Madrid va in fuga nel secondo periodo: pioggia di triple su Milano, che non trova tiri fluidi e di qualità e subisce le ripartenze spagnole, che colpiscono con Jaycee Carroll e Sergio Rodriguez. La reazione di orgoglio è firmata Alessandro Gentile e Keith Langford, ma al 28′ minuto dio gioco siamo . 

Al termine del primo quarto, Olimpia Milano 19 Real Madrid 23. Parte molto bene l’Armani che vola anche a +2 (11-9) ma poi si fa riprendere e passare da un gran parziale spagnolo, con Sergio Llull che spinge la transizione e Mirotic-Fernandez a chiudere. Niccolò Melli pesca tuttavia il jolly sulla sirena: tripla da 9 metri e canestro con l’aiuto del tabellone.

Risultato finale per il gruppo C: Montepaschi Siena 60 Zielona Gora 59. Siena riesce a ricucire lo svantaggio ad un possesso di distanza nell’ultimo minuto; non subisce canestro e si riporta in attacco per la palla del vantaggio: Rochestie sbaglia in entrata, la palla resta al Montepaschi, Hackett riapre per Viggiano che infila una tripla di piombo e lascia un secondo e un decimo ai polacchi. Che non sfruttano perdendo palla sulla rimessa. Siena resta aggrappata al treno delle Top 16: il bilancio è di 3 vittorie e 5 sconfitte, il quarto posto dipende dai risultati delle altre gare.

Al termine del terzo quarto, Siena Zielona Gora 47-49. La Montepaschi non riesce a rimanere davanti e paga due punti di ritardo. C’è ancora tutto il tempo per rifarsi: annullato un canestro allo Stelmet sulla sirena del terzo periodo.

All’intervallo lungo, Galatasaray 40 Unicaja Malaga 39. La partita di Istanbul (gruppo C) si mantiene in totale equilibrio: 13 e 3 assist di Carlos Arroyo, 9 del solito Caner-Medley per gli spagnoli. Iniziata anche Maccabi Tel Aviv-Lokomotiv Kuban (gruppo D): dopo 2 minuti è già fuga russa, 2-8.

Al 25′ minuto di gioco Siena 43 Zielona Gora 40. I senesi allungano grazie al contributo di Carter e Ress da oltre l’arco, ma i polacchi restano vivi grazie ai rimbalzi d’attacco e la partita è in totale equilibrio.

Dopo 7 minuti di gioco, Galatasaray 15 Unicaja Malaga 10. Siamo nel gruppo della Montepaschi Siena: 4 punti e 2 assist dell’ex Miami Heat Carlos Arroyo, 3 punti a testa per Earl Calloway e Carlos Suarez in casa Malaga. 

All’intervallo, Siena 30 Zielona Gora 30. Quattro punti in fila di Daniel Hackett (lay up dopo palla rubata e 2/2 ai liberi) regalano la parità al Montepaschi che rischiava di perdere contatto dai polacchi. I punti del playmaker sono 8, per lo Stelmet 7 di Eyenga (ex Cleveland e Los Angeles Lakers) scippato sull’ultimo possesso, 6 di Dragicevic.

Dopo il primo quarto di gioco, Siena 18 Zielona Gora 17. Joshua Carter e Erick Green comandano il tabellino marcatori con 5 punti a testa, il sorpasso arriva proprio nel finale di primo quarto ma la Montepaschi è stata avanti anche di 5 punti (12-7).

L’ottava giornata di Eurolega comincia stasera. Siamo alla terza di ritorno, dopo questo turno mancheranno ancora due partite e le italiane hanno le loro possibilità di accedere alle Top 16, pur se gli scenari sono diversi. Entrambe giocano stasera: nel gruppo B affascinante la sfida dell’EA7 Emporio Armani Milano contro il Real Madrid (20,45) con gli spagnoli già qualificati ma non per questo rilassati, perchè una vittoria significherebbe chiudere definitivamente il discorso primo posto. Milano è terza: vincendo stasera sarebbe di fatto qualificata. Nel gruppo C la Montepaschi Siena (ore 19) affronta invece lo Stemlet Zielona Gora, contro cui ha perso all’andata: la vittoria sul Bayern Monaco ha rimesso a posto minimamente le cose, ma proprio nel finale i toscani non sono riusciti a girare a loro favore il conto degli scontri diretti e potrebbero pagare. Perdere significherebbe salutare quasi i sogni di seconda fase, anche se le altre partite inducono un po’ di ottimismo. Per quanto riguarda gli altri incontri: per il gruppo A si giocano Partizan Belgrado-Budivelnik Kiev (20,45) che è la sfida tra le ultime due classificate del girone. Poche speranze per entrambe, ma chi dovesse vincere questa sera potrebbe avere ancora un’ultima possibilità di scavalcare il Nanterre attualmente quarto con due vittorie in più. Per il gruppo B oltre a Milano si gioca Strasburgo-Zalgiris Kaunas (ore 20.45): lituani che sfidano il Bamberg per il quarto posto nel girone (attualmente hanno una vittoria in più) ma possono tornare in corsa anche per la seconda posizione, quindi l’Olimpia deve stare attenta. I francesi, 1-6 il loro record, sono quasi eliminati. Nel gruppo C, detto della Montepaschi, in campo anche Galatasaray-Unicaja Malaga (ore 19,30) e Bayern Monaco-Olympiacos (20,45). Attenzione qui: la rissa andata in scena la scorsa settimana tra greci e turchi ha portato a una squalifica per Miza Begic e Giorgios Printezis (Olympiacos) e Pops Mensah-Bonsu (Galatasaray) oltre alla squalifica del campo dei campioni in carica per il prossimo turno, che è contro la Mens Sana. Nessun problema per i greci già qualificati e certi del primo posto, diverso il discorso per i giallorossi attualmente secondi (4-3) perchè senza l’ex Treviso e Milano perdono molto sotto canestro e potrebbero risentirne. Infine, nel gruppo D, Maccabi Tel Aviv-Lokomotiv Kuban Krasnodar (ore 20,05): i russi sono già qualificati ma devono difendere il primo posto proprio dagli israeliani. All’andata però è stato il Maccabi a imporsi con uno scarto di 15 punti, dunque non sarà facile ribaltare la situazione. 

 

GRUPPO A 

RISULTATO FINALE Partizan Belgrado-Budivelnik Kiev 76-61 (Lauvergne 18, B.Bogdanovic 15, Milosavljevic 14; D.Lavrinovic, Salenga 11, Cook, Minard 8, Strelnieks 7)

Venerdi 6 dicembre 17,00 Cska Mosca-Fenerbahce Ulker

Venerdi 6 dicembre 20,15 Nanterre-Barcellona

 Fenerbahce* 6-1, Barcellona* 5-2, Cska Mosca* 5-2, Nanterre 3-4, Partizan Belgrado 2-6,

Budivelnik Kiev 1-7

 

GRUPPO B

RISULTATO FINALE (A.Gentile 14, Wallace, Lawal 10, Chiotti, Langford 8; Fernandez 16, Rodriguez, Mejri 10, Mirotic, J.Carrol, Darden 8)

RISULTATO FINALE Strasburgo-Zalgiris Kaunas 77-76 (R.Greer 16, Campbell 15, Duport 12; Dentmon 18, Milaknis 16, K.Lavrinovic 10)

Venerdi 6 dicembre 19,45 Anadolou Efes-Brose Baskets Bamberg

 Real Madrid* 8-0, Anadolou Efes 4-3, EA7 Emporio Armani Milano 4-4, Zalgiris Kaunas 3-5, Brose Baskets Bamberg 2-5, Strasburgo 2-6

 

GRUPPO C

RISULTATO FINALE (E.Green 13, Hackett 12, J.Carter 10; Dragicevic 20, Eyenga 16, Cel, Chanas, Brackins 5)

RISULTATO FINALE Galatasaray-Unicaja Malaga 78-70 (Arroyo 22, Arslan 17, Hairston 13; Suarez 16, Caner-Medley 14, Z.Dragic 10)

RISULTATO FINALE Bayern Monaco-Olympiacos 103-105 (Delaney 22, Schaffartzik 21, J.Bryant 16; Perperoglou 25, Spanoulis 24, Dunston 13)

 Olympiacos* 8-0, Galatasaray 4-3, Uncaja Malaga 3-5, Bayern Monaco 3-5, Montepaschi Siena 3-5, Stelmet Zielona Gora 2-6

 

GRUPPO D

RISULTATO FINALE Maccabi Tel Aviv-Lokomotiv Kuban 75-73 (Schostsanidis 15, Bluthental 13, 9 Ingles, Pnini 9; Kalnietis 18, Simon 15, Hendrix)

Venerdi 6 dicembre 20,30 Laboral Kutxa-Lietuvos Rytas

Venerdi 6 dicembre 20,30 Panathinaikos-Stella Rossa 

 Lokomotiv Kuban* 6-2, Maccabi Tel Aviv 6-2, Laboral Kutxa Vitoria 4-3, Panathinaikos 3-4, Stella Rossa 2-5, Lietuvos Rytas 1-6

 

* già qualificate alla Top 16

Il tabellino

(18-17, 30-30, 47-49)

Siena: Hackett 12 (3/10, 0/2), E.Green 13 (3/8, 2/5), J.Carter 10 (1/2, 2/5), S.Nelson (0/1 da 3), O.Hunter 6 (2/4 da 2), Viggiano 8 (2/5, 1/3), Rochestie 5 (2/4, 0/3), Ress 4 (1/1 da 3), Ortner 2 (1/3). N.e. Cournooh, Udom. All.Crespi.

Stelmet Zielona Gora: Koszarek 2 (1/3), Zamojski 4 (2/4, 0/6), Eyenga 16 (6/9, 1/2), Cel 5 (1/3, 1/2), Dragicevic 20 (8/11), Brackins 5 (1/4, 1/5), E.Walker (0/1, 0/2), Hrycaniuk 2 (1/4), Chanas 5 (1/1, 1/2), Sroka (0/1 da 3), Kucharek. N.e.Barlow. All.Uvalin.

Tiri liberi: Siena 14/16, Stelmet 5/11

Rimbalzi: Siena 40: 31 dif., 9 off. (S.Nelson 10); Stelmet 36: 27 dif., 9 off. (Eyenga 8)

Assist: Siena 10 (Hackett 4), Stelmet 17 (Zamojski 5)

 

Il tabellino

(19-23, 34-48, 46-53)

Olimpia Milano: Jerrells 9 (3/8, 1/4), Langford 8 (1/5, 0/3), A.Gentile 14 (4/12, 1/3), Wallace 10 (1/5, 2/4), Lawal 10 (4/8), Chiotti 8 (4/5), Melli 9 (2/2, 1/2), Moss 3 (1/4) da 3, Haynes (0/3, 0/1). N.e.M.Tourè. All.Banchi.

Real Madrid: Llull 6 (2/4, 0/3), Rodriguez 10 (2/3, 2/5), Fernandez 16 (2/2, 3/6), Slaughter 4 (1/2 da 2), Mirotic 8 (2/5, 0/2), J.Carroll 8 (2/5 da 3), Mejri 10 (5/6), Reyes 8 (2/4 da 2), Darden 8 (1/2, 2/4), Draper (0/1 da 2). N.e.Diez. All.Laso.

Tiri liberi: Milano 15/20, Real Madrid 17/18

Rimbalzi: Milano 40: 24 dif., 16 off. (Chiotti 8); Real Madrid 34: 29 dif., 5 off. (Mejri 7)

Assist: Milano 14 (A.Gentile, Jerrells 4), Real Madrid 19 (Llull 7)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori